Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Glaucoma

Prove e diagnosi

La prova più semplice e più comune per il glaucoma è un valore di pressione intraoculare, sebbene lo IOP aumentato necessariamente non significhi che il glaucoma è la causa e nessuna prova da solo può essere usata per stabilire una diagnosi del glaucoma. Per ottenere una lettura dello IOP, un medico o il tecnico tocca tipicamente la parte anteriore dell'occhio con un piccolo strumento chiamato un tonometer. Molti medici inoltre faranno un esame di occhio dilatato. Lo scopo di dilatare la pupilla è di osservare direttamente la parte posteriore dell'interno dell'occhio per controllare per vedere se c'è danno del nervo retinico ed ottico. Il medico probabilmente prenderà le immagini e le misure per stabilire una linea di base per il paragone agli esami di occhio futuri. Un paziente con il glaucoma è inoltre probabile avere una prova del campo visivo per misurare le perdite nella visione periferica e una prova dell'acuità visiva per controllare per vedere se c'è l'acutezza visiva (acutezza). Il medico può anche usare una tecnica chiamata gonioscopia per studiare l'angolo della rete fognaria e del tonography per studiare il tasso di drenaggio fluido.

La prova supplementare per stabilire una diagnosi del glaucoma comprende spesso la tecnologia provare, la gonioscopia e possibilmente di esame pachymetry (spessore centrale della cornea di misure) e visivi del NFL.

Trattamenti

Il glaucoma chiuso acuto di angolo è un'emergenza medica che deve essere trattata immediatamente. Tuttavia, il tipo più comune di glaucoma - glaucoma ad angolo aperto - può essere una malattia insidiosa senza i sintomi, proprio mentre il serio danno sta facendo alla vostri retina e disco ottico. Il migliore approccio al glaucoma è controlli regolari dell'occhio da assicurarsi che lo IOP non stia aumentando e se è, approntare le misure aggressive per abbassare IOP.

Una combinazione di terapie naturali e di trattamenti convenzionali può essere usata. Lo scopo per sia le terapie convenzionali che naturali è di abbassare lo IOP il più possibile e di rallentare o fermare la progressione dei sintomi.

Trattamento convenzionale

I farmaci per il glaucoma funzionano facendo diminuire la produzione e/o aumentando il drenaggio di liquido acquoso. La maggior parte dei farmaci del glaucoma sono attuali - cioè, sotto forma di collirii. Le categorie di farmaci del glaucoma sono alfa agonisti, betabloccanti, inibitori carbonici dell'anidrasied analoghi della prostaglandina. Un medico può raccomandare una combinazione di farmaci del glaucoma.

  • Gli alfa agonisti fanno diminuire la produzione fluida ed aumentano il drenaggio. Due tali droghe sono HCl di apraclonidine (Iopidine®) e tartrato di brimonidina (Alphagan®). La siccità delle mucose è fra gli effetti collaterali causati dagli alfa antagonisti.

  • Produzione di diminuzione dei betabloccanti di liquido acquoso. Includono il maleate del timololo (Istalol®; Timoptic XE®), betaxolol (Betoptic®), HCl di levobunolol (Betagan®), metipranolol (OptiPranolol®) e emiidrato del timololo (Betimol®). Gli effetti collaterali dei betabloccanti comprendono l'abbassamento della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca in diminuzione.

  • Gli inibitori carbonici dell'anidrasi funzionano facendo diminuire la produzione fluida acquosa. Includono il brinzolamide (Azopt™), l'HCl di dorzolamide (Trusopt®) e il acetazolamide (Diamox®; Sequels®). Questi sono disponibili nella forma del collirio e della pillola. La terapia carbonica sistemica dell'inibitore dell'anidrasi può causare la disfunzione del rene.

  • I farmaci colinergici abbassano lo IOP restringendo l'allievo. Ciò aumenta il volume della camera anteriore dell'occhio e migliora l'accesso di liquido acquoso alla rete fognaria trabecular del reticolo. I farmaci colinergici a volte sono prescritti congiuntamente ad altri farmaci del glaucoma per contribuire ad equilibrare la produzione ed il drenaggio fluidi. Parecchi farmaci colinergici sono HCl della pilocarpina (Isopto® Carpine; Pilopine HS®) e carbachol (Isopto®Carbachol). La riduzione dell'allievo può causare la visione notturna difficile.

  • Alcuni farmaci contengono parecchi principi attivi. Uno chiamato Combigan™ è un agonista betabloccante e alfa. Combina il tartrato di brimonidina ed il maleate del timololo. Un altro, Cosopt®, è un betabloccante e un inibitore carbonico dell'anidrasi. Combina l'HCl di dorzolmide ed il maleate del timololo. Entrambi fanno diminuire la produzione di liquido acquoso. Un vantaggio è che i pazienti ottengono il beneficio di entrambi i tipi di composti in un singolo collirio. Un lato negativo è il rischio di effetti collaterali unici ad ogni medicina.

  • Gli analoghi della prostaglandina aumentano il drenaggio fluido acquoso. dovuto la loro capacità di ridurre efficientemente lo IOP, analoghi della prostaglandina sta diventando ampiamente ha impiegato nelle regolazioni cliniche. I farmaci disponibili sono travaprost (Travatan®), bimatoprost (Lumigan®) e latanoprost (Xalatan®). Gli effetti collaterali di questi composti sono un cambiamento a colori il colore degli occhi ed allungamento dei cigli; la pelle che circonda l'occhio può scurirsi pure.

Chirurgia

La maggior parte dei oculisti negli Stati Uniti iniziano il trattamento del glaucoma prescrivendo un regime dei collirii medicinali. Mentre il glaucoma progredisce, i pazienti sono incaricati di usare le dosi elevate o una combinazione di tipi differenti di collirii. L'ambulatorio può essere raccomandato per i pazienti di cui lo IOP non è rispondente alle medicine, di cui il glaucoma continua a peggiorare, o che avvertono gli effetti collaterali scomodi dai farmaci del glaucoma.

La chirurgia laser e l'ambulatorio di filtraggio sono due forme comuni di chirurgia per POAG. La maggior parte sono eseguiti in una funzione medica del paziente esterno o dell'ufficio. L'occhio temporaneamente è intorpidito per tenere il paziente comodo.

La chirurgia laser utilizza un raggio laser ad alta energia per aprire i canaletti di scolo trabecular ostruiti e per permettere che il liquido acquoso scorra più liberamente dalla camera anteriore dell'occhio. Molta gente che ha questa chirurgia, chiamata laser trabeculoplasty, continua con il farmaco del glaucoma, sebbene solitamente ad una dose più bassa. I tipi di chirurgie laser per il glaucoma ad angolo aperto includono il laser a argon trabeculoplasty (alt) ed il laser selettivo trabeculoplasty (SLT). SLT è una più nuova e procedura più selettiva quella diverse cellule degli obiettivi del reticolo trabecular.

Un altro trattamento del laser ha chiamato diversamente gli impianti di cyclophotocoagulation del laser da alt e da SLT. Invece di drenaggio aumentante, riduce la produzione fluida. Agisce in tal modo distruggendo la parte del corpo ciliare dell'occhio in cui il liquido acquoso è formato.

Per i pazienti in cui la chirurgia laser non è ideale, inoltre sta filtrando la chirurgia. Qui il chirurgo di occhio fa manualmente una piccola apertura nel bianco dell'occhio (sclera) e rimuove una piccola parte del reticolo trabecular e delle strutture vicine. Questa procedura, chiamata un trabeculectomy, dà al liquido acquoso un itinerario supplementare di uscita. Il chirurgo riguarda l'apertura sclerale di membrana naturale per proteggere l'occhio interno e per catturare il liquido contro lo sclera, in cui è assorbito.

Un'alternativa a drenaggio naturale con l'apertura in un trabeculectomy è drenaggio tramite una valvola chirurgicamente impiantata. La valvola permette che il liquido acquoso escluda il reticolo trabecular complessivamente. Il liquido acquoso toglie attraverso un piccolo tubo dalla camera anteriore sulla superficie esterna dell'occhio. Una valvola di drenaggio a volte è utilizzata quando un trabeculectomy viene a mancare. Può anche essere usato per il trattamento il glaucoma giovanile o del glaucoma che sono causati tramite il trauma o l'infiammazione severa dell'occhio.

Alcuni pazienti possono essere migliori candidati per altro l'un o tipo di trattamento (trebeculectomy o ALT/SLT). Per esempio, l'alt è preferito generalmente per i pazienti più vecchi di 50. Più ulteriormente, uno studio importante, ha chiamato lo studio avanzato di intervento del glaucoma (AGIS), di sostegno dall'istituto nazionale dell'occhio degli istituti della sanità nazionali, ha evidenziato una differenza nei risultati del trattamento basati sulla corsa. Caucasians hanno avuti migliori risultati che gli afroamericani quando la terapia medica è stata seguita inizialmente da trabeculectomy, per le ragioni sconosciute (AGIS [9] 2001). Ricerchi il paragone dei risultati in latini ed i Caucasians non hanno evidenziato differenze (Nguyen 2011).

L'ambulatorio del glaucoma di emergenza per glaucoma a angolo chiuso acuto adotta un approccio differente. Un chirurgo potrebbe creare i fori nell'iride piuttosto che lo sclera. Questo trattamento, eseguito facendo uso del laser o delle tecniche chirurgiche convenzionali, rapidamente fa diminuire lo IOP aprendo l'angolo costituito dall'iride e dai canaletti di scolo. Fortunatamente, il rischio che un paziente svilupperà il glaucoma a angolo chiuso è prevedibile basato sui risultati degli esami di occhio sistematici. Di conseguenza, i controlli regolari possono contribuire ad evitare una crisi della chiusura di angolo acuto complessivamente perché, al rilevamento dell'anatomia oculare che favorisce lo sviluppo di glaucoma a angolo chiuso, un clinico può impiegare le procedure preventive.

Sostanze nutrienti per glaucoma

La chiave con il glaucoma è di individuare appena possibile lo IOP aumentato ed immediatamente di agire per ricambiarlo, prima che i più forti farmaci da vendere su ricetta medica o intervento di alta chirurgia diventino necessari. I ricercatori recentemente hanno scoperto un paio delle sostanze nutrienti che mirano ai meccanismi di fondo del glaucoma.

Se i segni clinici come lo IOP aumentato già si sono sviluppati, ma non ci sono ancora sintomi notevoli, è ancor più importante da agire rapidamente impedire la progressione di malattia. In questo caso, le terapie naturali, una volta combinate con le medicine standard del glaucoma, possono agire sinergico per abbassare lo IOP; gli ingredienti naturali possono anche neutralizzare il danno di fondo causato dal glaucoma.

Corteccia e mirtillo marittimi francesi del pino

Gli studi umani hanno indicato un effetto potente della corteccia del pino e dell'estratto marittimi francesi del mirtillo sui sintomi di fondo del glaucoma. Queste due sostanze nutrienti sono ricche di proantocianidine, antiossidanti potenti conosciuti affinchè la loro capacità neutralizzino i radicali liberi nocivi. Le proantocianidine inoltre sono state indicate per sostenere la salute cardiovascolare (Nishioka 2007).

In uno studio 2010 che combina il trattamento con la corteccia ed il mirtillo marittimi francesi del pino con la droga tradizionale Latanoprost - un analogo del glaucoma della prostaglandina che aumenta il drenaggio fluido acquoso - i ricercatori hanno trovato un chiaro beneficio del trattamento di combinazione (Steigerwalt 2010).

La corteccia ed il mirtillo del pino possono agire ad un livello molecolare per fare diminuire la produzione di umore acquoso, per migliorare i vasi sanguigni struttura e funzione e per fare diminuire la resistenza a drenaggio fluido.

Latanoprost induce le cellule di muscolo liscio, come quelli nei vasi sanguigni e negli occhi, per rilassarsi o contrarrsi. Tuttavia, in parte dovuto il rischio di effetti collaterali connessi con il suo uso, i collirii del latanoprost non possono essere ideali per la gente con lo IOP elevato senza sintomi. Al contrario, l'intervento naturale della corteccia marittima francese del pino ed il mirtillo non è associato con gli effetti collaterali di latanoprost, che comprendono le cisti oculari, il gonfiamento e l'infiammazione (ALM 2008).

In questo studio incoraggiante, i ricercatori hanno studiato 79 pazienti che non avevano elevato lo IOP ma segni del glaucoma. I pazienti sono stati randomizzati per ricevere il qualsiasi (1) un estratto marittimo francese standardizzato contenente composto nutriente orale della corteccia del pino e un estratto fenolico del mirtillo(vaccinium myrtillus), (2) terapia medica standard con i collirii del latanoprost da solo, o (3) le gocce nutrienti del latanoprost e del composto, per 24 settimane.

Lo IOP è migliorato in pazienti in tutti i gruppi del trattamento. La caduta più rapida della pressione (28%) è stata veduta nel gruppo solo latanoprost, cominciante quattro settimane dopo che il trattamento ha cominciato. Nel gruppo 1, il miglioramento significativo ha cominciato a 6 settimane. La riduzione dello IOP era 24% alla settimana 16 ed è stata mantenuta in tutto lo studio. I risultati più emozionanti, tuttavia, erano in gruppo che ricevono il latanoprost congiuntamente alla corteccia del pino e mirtillo, quelli che ricevono la terapia di associazione. I pazienti in questo gruppo hanno mostrato un rapporto di riproduzione di 28% della pressione a 4 settimane. La loro riduzione è salito a 40% a 24 settimane. Questi risultati mostrano l'intervento naturale che amplifica l'effetto dell'intervento convenzionale.

Antiossidanti

La corteccia ed il mirtillo del pino sono fra le più nuove sostanze nutrienti usate per combattere il glaucoma, ma la ricerca lungamente ha sostenuto l'uso degli antiossidanti ricambiare il danno ossidativo causato dal glaucoma. Gli antiossidanti dietetici sono stati indicati per proteggere le cellule retiniche del ganglio da danno. Gli antiossidanti includono il glutatione, la luteina, la zeaxantina, lo zinco, la vitamina A, la vitamina C, la vitamina E, il beta-carotene, i bioflavonoidi, EGCG da tè verde e la curcumina, tra l'altro.

Le ricerche di laboratorio indicano che gli aiuti antiossidanti del trattamento attenuano i fattori di rischio per il glaucoma (Zhou 1998). La ricerca su epigallocatechin-gallato (EGCG), un antiossidante potente trovato in tè verde, per esempio, mostra un impatto potenziale sulla fisiologia delle cellule retiniche in pazienti con il glaucoma (Falsini 2009). I ricercatori hanno usato le misure elettriche di attività retinica per mostrare l'effetto.

La maggior parte dei scienziati acconsentono che la più ricerca è necessaria capire il ruolo degli antiossidanti nell'impedire o nel trattamento del glaucoma e determinare gli effetti delle dosi differenti e le combinazioni di antiossidanti in alimento e negli integratori alimentari. Colleen Fitzpatrick ed i bioflavonoidi in associazione, per esempio, sono pensati per conservare la struttura e la funzione dei vasi sanguigni, che possono migliorare il flusso sanguigno alla retina ed al nervo ottico per impedire il glaucoma o rallentare il declino nella visione.

Colleen Fitzpatrick inoltre è utilizzato nella formazione di collagene, che dà la forza e la struttura ai tessuti nel corpo. Nell'occhio, gli aiuti del collagene mantengono l'integrità dei vasi sanguigni e del reticolo trabecular. Uno studio recente ha trovato che i livelli del siero della vitamina C erano significativamente più bassi nei pazienti del glaucoma di normale-tensione che nei comandi sani (Yuki 2010).

La vitamina A è necessaria per la formazione di rhodopsin, un composto pigmentato in cellule retiniche specializzate la retina che permettono che l'occhio vedi alla scarsa visibilità. Gli occhi sono forti indicatori della carenza della vitamina A, diventanti asciutti, che prude, o infiammato ed avvertenti la cecità notturna quando i livelli sono insufficienti (Zanon-Moreno 2011). La maggior parte del chiunque che prende un supplemento del multivitaminico non sarà carente in vitamina A.

La vitamina A può essere ottenuta attraverso alimento (legumi verdi, fegato, rene, rossi d'uovo, burro, prodotti lattier-caseario fortificati, petrolio del freddo-fegato ed alimenti arancioni, per esempio) o il beta-carotene supplementare. Il beta-carotene è una provitamina di vitamina A. È convertito, come stato necessario, in vitamina A nel fegato o durante l'assorbimento intestinale.

Biloba del Gingko

L'estratto di biloba del Gingko è stato studiato come neuroprotector delle cellule retiniche del ganglio nel glaucoma dovuto la sua capacità di aprire (dilatare) i vasi sanguigni ed il suo effetto antiossidante. Con lo sforzo ossidativo e l'alto IOP, l'insufficienza del vaso sanguigno inoltre è proposto stata come contributore al glaucoma, particolarmente nel glaucoma normale di tensione.

Il biloba del Gingko è stato indicato al volume del sangue di aumento ed alla velocità di flusso sanguigno secondo la gente in buona salute (parco 2011). In pazienti con il glaucoma normale di tensione, gli studi indicano che migliora la perdita del campo visivo (parco 2004; Kim 2004). Questi risultati incoraggianti eventualmente condurranno alla più ricerca.

Forskohlii del coleus

Il forskohlii del coleus è una di 200 varietà del coleus della pianta (Solenostemnon) trovato intorno al mondo. L'ingrediente terapeutico in forskohlii del coleus è trovato nella sua radice, che è stata utilizzata originalmente in una forma della pasta per il trattamento dei vari disordini compreso le circostanze cardiovascolari a causa del suo effetto di vasodilatazione. Gli studi in vitro mostrano le sue proprietà antiossidanti significative (Khatun 2011). Negli studi clinici che fanno partecipare sia gli animali che gli esseri umani, una preparazione speciale del forskohlii del coleus, applicata direttamente all'occhio, è stata indicata per ridurre lo IOP aumentando la circolazione intraoculare e facendo diminuire l'affluenza di umore acquoso nella cavità posteriore (Caprioli 1984; Hartman 1988). I benefici sono stati osservati circa un'ora dopo l'applicazione e sono stati rimanere significativi per almeno 5 ore.

Il forskohlii del coleus inoltre è stato utilizzato nel trattamento di ipotiroidismo pure, una circostanza in cui la ghiandola tiroide fa poco bene. Interessante, l'ipotiroidismo è un fattore di rischio provato per il glaucoma (incrocio 2008).

Il valore dei minerali

Il magnesio lungamente è stato riconosciuto come compensatore del calcio della natura. Gli studi precedenti hanno dimostrato che le droghe di Manica-didascalia del calcio offrono i benefici per alcuni pazienti del glaucoma. Armato con questa rivelazione, i ricercatori alla clinica di occhio dell'università a Basilea, Svizzera, hanno valutato l'effetto di magnesio supplementare sui pazienti del glaucoma. Il magnesio (121,5 mg due volte al giorno) è stato amministrato a 10 pazienti del glaucoma per 1 mese. Al termine dello studio, i risultati hanno convalidato che il completamento del magnesio ha migliorato la circolazione periferica, con un effetto benefico accompagnante sul campo visivo in pazienti con il glaucoma (Gaspar 1995).

Il magnesio inoltre ha la capacità di sopprimere il sistema nervoso simpatico. Ciò è una reputazione che ha guadagnato il credito del magnesio in cardiologia (Altura 1990), fungendo da anti-adrenergico, significando che può bloccare la reazione “di lotta-o-volo„, che induce la pupilla a dilatare e mettere ha aggiunto la pressione sull'angolo di drenaggio nella camera anteriore dell'occhio.

Il cromo minerale della traccia ha vinto il credito oltre stabilizzazione dei livelli della glicemia migliorando la messa a fuoco dell'occhio ed abbassando lo IOP (testa 2001). Il selenio inoltre è stato associato con il glaucoma (Bruhn 2009) e lo zinco con altri disordini della visione compreso degenerazione maculare senile (istituto nazionale 2011 dell'occhio).

Melatonina

Le piccole quantità della melatonina pineale dell'ormone sono sintetizzate nella retina degli esseri umani e della maggior parte degli altri animali. La melatonina è un antiossidante potente che può contribuire a ridurre il danno ossidativo nell'occhio. Negli studi degli animali con il glaucoma indotto, i ricercatori hanno trovato che quello disporre la melatonina nella camera anteriore dell'occhio ha invertito l'effetto negativo di ipertensione oculare sulla funzione retinica ed ha diminuito l'impatto di ipertensione oculare sulle cellule retiniche del ganglio. Questi risultati indicano che la melatonina potrebbe essere una risorsa importante per trattare il glaucoma (Belforte 2010).

Altri

La rutina, un bioflavonoide dalla famiglia dell'agrume, ha dimostrato la capacità di abbassare lo IOP una volta usata insieme con le droghe standard. Inoltre, gli esperimenti hanno rivelato che la rutina oralmente ingerita è capace di raggiungimento degli occhi (Pescosolido 2010).

Marijuana per glaucoma

È ben documentato che i principi attivi in marijuana abbassano lo IOP nella gente con e senza il glaucoma. La marijuana è stata provata come trattamento del glaucoma nella sua forma smokable e come le pillole (Merritt 1980) e collirii (come cannabinoidi sintetici). I pazienti e medici vedono i vantaggi potenziali di tutte le formulazioni ma con alcuni avvertimenti.

Medici sono rapidi precisare l'impatto negativo di frequente fumo su salute del polmone (l'effetto d'abbassamento dura le soltanto 3 - 4 ore) e l'effetto d'alterazione di marijuana su cognizione e su capacità motorie, in grado di interferire con le attività d'avanzamento della vita quotidiana.

Le pillole ed i collirii contengono il principio attivo in marijuana, il tetrahydrocannabinol (THC). Ciò è efficace qualche gente, ma altre trovano gli effetti collaterali di THC scomodi. Per quanto riguarda i collirii, non è stato possibile sviluppare un composto che fornisce una dose sufficiente di THC all'interno dell'occhio.

Un altro effetto di marijuana - abbassa la pressione sanguigna - potrebbe anche essere un problema nel glaucoma. Come citato più presto, sta coltivando la prova che la fornitura di sangue difficile al nervo ottico potrebbe contribuire al glaucoma. Di conseguenza, l'effetto della marijuana sulla fornitura di sangue all'occhio ha potuto annullare fuori tutto il miglioramento dallo IOP che abbassa i trattamenti. La più ricerca è progettata per studiare THC come terapia potenziale per il glaucoma (Falsini 2009).