Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Displasia cervicale 

La displasia cervicale è caratterizzata dalle cellule (displastiche) anormali nella cervice. Avanzando nella vagina, la cervice è la parte più bassa dell'utero. Sebbene la displasia cervicale non produca i sintomi stessa, è potenzialmente pericoloso perché può diventare cancro cervicale, il secondo tipo comune di cancro in donne, particolarmente fra le più giovani donne (Nicol 2005; Marshall 2003; Roccia 2000).

Dall'introduzione del pap test nel 1941, il tasso di mortalità da cancro cervicale è caduto significativamente a causa di individuazione tempestiva di displasia cervicale. In paesi in via di sviluppo, in cui i pap test non sono comuni quanto in paesi industrializzati, la displasia cervicale è riferita per essere la causa principale di cancro in donne (Potischman 1996). Universalmente, il cancro cervicale rappresenta 11,6 per cento dei cancri in donne (Giuliano 1998; Roccia 2000).

In più di 99 per cento dei casi, il cancro cervicale e la displasia cervicale sono causati dal papillomavirus umano (HPV), il virus che causa le verruche genitali (Yeo 2000). HPV è molto comune: il rischio di vita di donna che contratta HPV genitale è valutato 80 per cento (Bekkers 2004). È trasmesso con rapporto sessuale. Il virus può essere presente senza sintomi, permettenti affinchè i trasportatori lo trasmetta unknowingly.

La vasta maggioranza delle donne con HPV non svilupperà la displasia o il cancro cervicale (Marshall 2003; Giuliano 1998). Ci sono molte variazioni del virus e certe forme portano un elevato rischio per lo sviluppo di cancro che altri, particolarmente HPV16 e HPV18 (Liu 1993). HPV è spesso difficile da individuare perché causa raramente i sintomi. Soltanto circa 1 per cento delle donne con HPV ha verruche genitali visibili (Wright 2004), che aggiunge all'importanza dei pap test regolari.

Lo scopo del trattamento cervicale di displasia sta riducendo il rischio di sua progressione a cancro cervicale. Questa riduzione di rischio può fare con modifica dietetica, il completamento e possibilmente dal chemoprevention con l'uso dei modificatori medici o chimici (roccia 2000; Pereira 2004; Maissi 2004). Fortunatamente, c'è speranza sull'orizzonte. A causa dei cambiamenti di stile di vita, la prevalenza dei pap test e la ricerca emozionante sui vaccini di HPV, i tassi del cancro cervicale si pensano che continuino a cadere nel mondo industrializzato.