Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Displasia cervicale 

Classificazione e selezione per la displasia cervicale

La displasia cervicale si riferisce a comunemente come neoplasia intraepiteliale cervicale (CIN). È classificato spesso per il grado di penetrazione delle cellule anormali nel rivestimento del tessuto (epitelio):

  • CIN I descrive la partecipazione del terzo basale dell'epitelio.
  • CIN II comprende i due terzi basali dell'epitelio.
  • CIN III comprende più di due terzi dell'epitelio.

Una diagnosi di displasia cervicale necessariamente non significa che il cancro cervicale si svilupperà. Infatti, fino a 74 per cento delle donne con CIN delicato regrediranno naturalmente al normale entro cinque anni (Holowaty 1999). Di quei casi che progrediscono, solo una minoranza delle donne realmente svilupperà il cancro.

  • Soltanto 1 per cento delle donne con CIN I chi la progressione di esperienza diventerà displasia severa o peggio (Holowaty 1999).
  • Fra i pazienti con CIN II, 16 per cento avanzeranno a displasia severa all'interno di due anni e di 25 per cento entro cinque anni.
  • Un tasso globale di progressione di displasia severa (CIN III) a cancro cervicale è stato osservato in 12 - 32 per cento dei pazienti (Arends 1998; McIndoe 1984).

I pap test sono lo strumento standard utilizzato per schermare le donne per displasia cervicale o cancro. Durante il pap test, le cellule sono raschiate dalla cervice e poi sono valutate microscopicamente. Circa 5 - 7 per cento dei pap test rendono i risultati anormali (Jones 2000).

Un problema principale con selezione è prova difficile di seguito fra le donne con i pap test anormali. Nella maggior parte dei casi, un pap test anormale richiede una prova di seguito in alcuni mesi. Tuttavia, un 10 - 61 per cento stimato delle donne con i pap test anormali non subisce la prova di seguito (Shinn 2004). I fattori connessi con mancanza di conformità comprendono un'istruzione elementare, un ambulatorio priore, le malattie supplementari, un consumo di farmaci per le circostanze croniche e una malattia della famiglia (Bornstein 2004).

Generalmente secondo le linee guida di schermatura dell'associazione del cancro americana 2002:

  • Le donne dovrebbero cominciare non non più successivamente lo screening del cancro cervicale di tre anni dopo avere cominciato le richieste vaginali ma non non più successivamente di 21 anno.
  • Lo screening del cancro cervicale dovrebbe essere realizzato annualmente con i pap test regolari o ogni due anni con ai i pap test basati a liquido.
  • Una donna 30 anni o più vecchi con tre pap test normali consecutivi può eleggere per essere schermato ogni due - tre anni.
  • Le donne che hanno subito l'isterectomia possono eleggere per interrompere i pap test se l'ambulatorio non fosse eseguito per trattare il cancro cervicale o il precancer. Le donne con un'isterectomia intatta della posta della cervice non dovrebbero subire la selezione finché almeno l'età 70.
  • Una donna più vecchia dell'età 70 può scegliere di non interrompere la selezione del pap test dopo tre pap test normali priori e risultati anormali durante i 10 anni precedenti.