Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Endometriosi

Diagnosi

La diagnostica dell'endometriosi può essere difficile e c'è spesso un ritardo significativo fra l'inizio dei sintomi e la diagnosi (Husby 2003; Kennedy 2005). L'endometriosi può inizialmente essere sospettata basata sui segni e sintomi ed anamnesi (Ballard 2008; Laufer 2003), ma un esame fisico dovrebbe anche essere eseguito (Laufer 2003). La tenerezza pelvica e le ovaie ingrandette sono indicative di endometriosi (Kennedy 2005). In molti casi, l'endometriosi è una diagnosi dell'esclusione, significare medici può venire alla diagnosi una volta che altre cause di dolore o della sterilità pelvico sono state eliminate (Elsevier 2011).

La parità aurea per la diagnostica dell'endometriosi è ispezione visiva via la laparoscopia (Kennedy 2005; Schenken 2013; Winkel 2003). La laparoscopia è una procedura chirurgica che permette che i chirurghi cerchino il tessuto dell'endometrio ectopico, che compaiono tipicamente come neri, marrone scuro, o lesioni blu che possono somigliare ad un'ustione della polvere (lesione a volte veduta dopo che la pelle è vicino all'accensione di polvere nera). Queste lesioni possono essere vedute visivamente sulle ovaie, sul peritoneo e/o su altre strutture all'interno del bacino. La laparoscopia può anche contribuire a determinare le dimensioni di endometriosi (Schenken 2013; Kennedy 2005). L'accuratezza di questa procedura dipende molto dalla posizione delle lesioni, dalle dimensioni di endometriosi e dall'esperienza nella persona che esegue la procedura. Ci può essere errore quando conta sui risultati della laparoscopia da solo per diagnosticare l'endometriosi (Wykes 2004; Schenken 2013; Winkel 2003). Nel migliore dei casi, le lesioni sospettose vedute sulla laparoscopia dovrebbero essere provate eseguendo una biopsia, così tenendo conto la conferma microscopica del tessuto dell'endometrio ectopico (Schenken 2013; Kennedy 2005; Mounsey 2006). Sebbene la laparoscopia sia la tecnica d'oro standard per la diagnosi, è una procedura dilagante. Di conseguenza, molti medici vogliono in primo luogo l'ossequio che una donna ha sospettato di avere endometriosi con la terapia ormonale prima del ricorso alla laparoscopia (Hsu 2010). Gli studi della rappresentazione, quale l'ultrasuono transvaginale, possono anche contribuire a diagnosticare la malattia severa e possono essere utili come prova prima della laparoscopia (Olanda 2010; Abrao 2007).

Metter in scenae

Gli aiuti della laparoscopia inoltre classificano la severità di endometriosi in quattro fasi: minimo, delicato, moderato e severo. L'endometriosi minima causa soltanto gli impianti isolati del tessuto dell'endometrio ectopico senza le adesioni. L'endometriosi delicata è caratterizzata dalla presenza di impianti endometriotic sul peritoneo e sulle ovaie cumulativamente che ammontano meno di 5 cm nella dimensione; non ci sono in questa fase adesioni significative presenti. Nell'endometriosi moderata, gli impianti multipli sono presenti, compreso alcuno che profondamente penetri il tessuto pelvico e possa causare le adesioni significative (Schenken 2013; ASRM 2012). Le donne con la malattia severa hanno molti impianti profondi e possono avere grandi masse chiamate endometriomas (Schenken 2013).