Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Disturbi digestivi  

Sintomi gastrointestinali

Ci sono cinque sintomi di base che indicano un problema del tratto di GI. Questi sintomi sono associati generalmente con i problemi dietetici o le allergie alimentari specifiche. È critico che chiunque che soffre dai problemi seri del tratto di GI funziona molto attentamente con un medico per provare a malattie sviluppate e più serie del tratto di GI. Il medico dovrebbe anche essere sperimentato nel lavoro con i fattori e le allergie alimentari dietetici.

Nausea e vomitare
La nausea e vomitare possono variare da una sensibilità non fissa nello stomaco all'azione violenta di vomito immediato. I pazienti con i sintomi di vomito e di nausea dovrebbero ammettere l'ingestione di un alimento reattivo (cioè, alimento che contenente le tossine) o l'avvelenamento con un agente patogeno quale la salmonella. Vomito subito dopo che mangiare è continuato solitamente tramite l'eccessiva salivazione acquosa. Una certa nausea a bassa intensità cronica può accadere per un tempo prolungato dovuto le allergie alimentari o i problemi a basso livello continui con i miscugli dell'alimento. I pazienti con la nausea a basso livello fanno solitamente i loro scomparire sintomi con i cambiamenti dietetici. La nausea e vomitare inoltre sono collegati con le emicranie causate dalle allergie alimentari (vedi il protocollo di emicrania).

Gonfiarsi
Il rigonfiamento può derivare da eccessivo gas nell'apparato digerente, da omissione dell'apparato digerente sostenere le contrazioni peristaltiche giovanili, o da una mancanza di quantità sufficienti di enzimi digestivi e di acidi biliari rapidamente per ripartire l'alimento. Il gas intestinale deriva da fermentazione dell'alimento ed aria inghiottire mentre mangia. Il rigonfiamento dal gas intestinale è differente da quello che si presenta nei due punti.

Costipazione
La costipazione è la frequenza o il rallentamento in diminuzione della peristalsi, con conseguente panchetti più duri. Quando il tratto di GI è rallentato, le feci possono accumularsi nei due punti con assistere al dolore ed alle reazioni tossiche. Un colon irritabile risulta quando i due punti si contraggono dal ritmo negli spasmi dolorosi che bloccano il movimento del panchetto. Alcuni pazienti avvertono i giorni dolorosi di costipazione seguiti da diarrea valida e dalle feci acquose, accompagnate spesso dai crampi addominali.

Diarrea
La diarrea è la frequenza aumentata dei movimenti di intestino, che sono inoltre sciolti o acquosi. Se la diarrea aumenta, la possibilità della malattia celiaca è considerata. La malattia celiaca è una malattia seria che permette che determinate macromolecole passino tramite la parete intestinale. Se il sangue compare nel panchetto, la colite ulcerosa è probabile. I periodi prolungati di diarrea possono provocare le carenze nutrizionali dovuto assorbimento difficile delle sostanze nutrienti essenziali.

Dolore addominale
Il dolore addominale compare nei modelli differenti e con le intensità varianti. La limitazione si presenta a causa degli spasmi del muscolo negli organi addominali. Il dolore limitante severo, spesso chiamato colica, si presenta solitamente dai problemi con la forte risposta allergica ad alimento. La limitazione addominale vicino all'ombelico proviene tipicamente dall'intestino tenue e vicino ai lati, all'alto ed al basso dell'addome più basso, il dolore è associato con i due punti.

Le malattie connesse con i disordini centrali del tratto di GI includono la depressione, l'emicrania, l'asma, la sinusite e la fibromialgia. Queste malattie sono state diagnosticate con i modelli specifici della risposta di allergia alimentare. Tutte queste malattie inoltre hanno collegamenti alla sindrome di intestino irritabile (IBS) (vedi il protocollo di IBS). (IBS si riferisce a più esattamente come la sindrome reattiva dell'intestino o RBS).