Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Malattie intestinali infiammatorie (Crohn e colite ulcerosa)

Morbo di Crohn: Fondo e diagnosi

Il morbo di Crohn può attaccare qualsiasi parte dell'apparato digerente, sebbene l'infiammazione si presenti il più comunemente nella parte più bassa dell'intestino tenue, conosciuta come l'ileo. La malattia può causare le ulcerazioni all'interno dell'intestino che può erodere nei tessuti circostanti quali la vescica (Sato 1999), la vagina (Feller 2001), o persino la superficie della pelle (Tavarela 2004). L'infiammazione nel morbo di Crohn non è limitata alla intestino-qualche gente che ha morbo di Crohn avere infiammazione degli occhi e dei giunti pure.

I sintomi più comuni della malattia comprendono il dolore addominale severo con o senza diarrea. Il panchetto diarroico può essere misto con sangue, muco e/o pus. I movimenti di intestino sono spesso dolorosi. Limitando nel giusto lato più basso dell'addome è comune, particolarmente dopo i pasti. La gente con il morbo di Crohn ha spesso la febbre di qualità inferiore cronica, l'appetito difficile, l'affaticamento e perdita di peso. Le chiazze cutanee possono anche accadere. La gente che ha spesso morbo di Crohn avere certo grado di anemia, relativo a povero ferro, acido folico e/o assorbimento di vitamina b12 e dovuto perdita di sangue cronica. Quelli con la latta di Crohn delicato mangiano ragionevolmente normalmente e funzionano, mentre quelli con venire a mancare severo di malattia spesso per reagire al trattamento convenzionale e per avere sintomi gastrointestinali persistenti come pure febbri ed infezioni. Le analisi del sangue per la ferritina, che le misure rivestono di ferro lo stoccaggio e vitamina b12 e folato possono contribuire ad individuare le carenze dovuto malassorbimento.

La diagnosi del morbo di Crohn è basata solitamente sull'anamnesi e sui sintomi di un paziente. I test diagnostici possono essere usati per confermare la malattia e per distinguerla da colite ulcerosa. Tali prove comprendono i raggi x (con il materiale di contrasto quale bario), la colonoscopia e l'endoscopia.

Nessun'analisi del sangue può diagnosticare il morbo di Crohn, ma la prova sistematica è fatta solitamente per individuare l'anemia, l'infezione, grado di infiammazione e determina la funzione epatica. Determinati indicatori di infiammazione, quali la velocità di eritrosedimentazione (esr) e la proteina C-reattiva (CRP) possono essere usati per seguire col passare del tempo il corso di un paziente. L'analisi del sangue anti- dell'anticorpo di saccharomyces cerevisiae (ASCA) a volte è usata per contribuire a differenziare il morbo di Crohn da colite ulcerosa (Vermeire 2001).

C'è un'alta prevalenza della malattia celiaca nella gente con il morbo di Crohn (Tursi 2005). L'analisi del sangue di malattia celiaca quali gli anticorpi della transglutaminasi e della anti-gliadina del tessuto dovrebbe essere considerata in Crohn.

Colite ulcerosa: Fondo e diagnosi

La colite ulcerosa è caratterizzata da infiammazione dell'intestino crasso (due punti) che quello conduce agli episodi di diarrea sanguinosa, di limitazione addominale e perfino di febbre. A differenza del morbo di Crohn, la colite ulcerosa non colpisce solitamente lo spessore completo dell'intestino e raramente non colpisce l'intestino tenue. La malattia solitamente comincia nel retto o nel colon sigmoideo e si sparge parzialmente o completamente tramite l'intestino crasso.

La colite ulcerosa comincia tipicamente gradualmente, con dolore e diarrea addominali che è a volte sanguinosa. In casi più seri, la diarrea è severa e frequente. La febbre, la perdita di appetito e la perdita di peso accadono. La severità della malattia dipende da quanto dei due punti è implicato. Per molti pazienti, ci possono essere lungi periodi senza i sintomi affatto, seguito dalle fiammate.

Una diagnosi definitiva può essere fatta da esame diretto dei due punti da sigmoidoscopy (esame della parte più bassa soltanto) o dalla colonoscopia (esame di interi due punti, dell'approccio preferito). Entrambe le procedure possono essere seguite per prendere una biopsia del tessuto intestinale, che può rivelare le informazioni importanti circa il grado e le dimensioni di infiammazione e contribuire ad eliminare altre cause dei sintomi. I raggi x del clistere del bario dei due punti possono anche essere richiesti ad un certo punto nel corso di colite di determinare le dimensioni della partecipazione. Una volta che diagnosticato, la colite ulcerosa può essere categorizzata ha basato sulla severità di malattia come segue:

  • Severo. La colite ulcerosa severa, che comprende gli interi due punti, è la meno forma comune della malattia. I sintomi consistono della diarrea sanguinosa generosa (sei d'avvenimento o più volte al giorno), spesso con una febbre e una tachicardia continue (frequenza cardiaca rapida). L'anemia severa, il conteggio di globulo bianco aumentato ed i livelli in diminuzione dell'albumina sono inoltre sintomi caratteristici.
  • Moderato. I sintomi consistono della diarrea ricorrente, delle piccole quantità di sangue nel panchetto, della febbre di qualità inferiore possibile, dell'anemia delicata e dei segni minimi di infiammazione. La colite ulcerosa moderata risponde rapidamente per appropriarsi le terapie. Tuttavia, gli attacchi ripetuti dell'uguale o della severità aumentata possono accadere, che possono aumentare significativamente il rischio di sviluppare il tumore del colon più successivamente.
  • Delicato. La colite ulcerosa delicata è la forma più comune del disordine, accadente in circa 50 per cento dei pazienti. Nella maggior parte dei casi, la colite ulcerosa sarà limitata alla parte più bassa dei due punti e del retto. Le complicazioni sistemiche sono rare ed il sintomo primario è emorragia rettale.