Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Spreco catabolico - cachessia e Sarcopenia

Trattamento convenzionale

La medicina convenzionale non tratta generalmente il muscolo che spreca finché non abbia raggiunto un moderato allo stato avanzato che comprende la perdita involontaria almeno di 5% del peso corporeo entro 12 mesi (Muscaritoli 2013; Evans 2008). Le terapie usuali includono l'alimento incoraggiante e assunzione e trattamento farmacologico fluidi. Una serie di interventi possono essere utilizzati nel trattamento della gente con catabolico sprecando, compreso il testosterone, il deidroepiandrosterone (DHEA), le progestine, l'ormone della crescita, i cannabinoidi ed il talidomide (Gordon 2004; Khan 2003; Dunn 2009; Fearon 2013; Zacker 2006; Siddiqui 2006; Nicolini 2013). È inoltre importante utilizzare il trattamento convenzionale adeguato per la causa fondamentale di cachessia/sarcopenia come cancro, il HIV/AIDS, o respiratorio o insufficienza renale. Se il cancro è trattato con successo, la cachessia di fondo è spesso risolta (Merck 2013).

Testosterone e DHEA

Il testosterone svolge un ruolo critico nella costruzione del muscolo e molti pazienti muscolo-sprecati (uomini e donne) sono carenti in testosterone. Uno studio ha riferito che il testosterone era carente dentro più di 70% degli uomini con la cachessia del cancro. I livelli totali del testosterone erano più bassi in pazienti che hanno avuti cancro con cachessia confrontata ai pazienti che hanno presentato con cancro senza cachessia (Burney 2012). Una serie di studi hanno riferito che il trattamento del testosterone è stato utile nella promozione dell'obesità magra per la gente con la cachessia in relazione con COPD o di HIV/AIDS- (Gullett 2010; Kong 2002).

Il testosterone iniettato (per esempio, LA 200®, Delatestryl®, Depandro 100® e Depo-Testosterone® di Andro) ed i composti orali riferiti (per esempio, oxandrolone [Oxadrin®]) sono spesso utili per gli individui con lo spreco catabolico ed i livelli bassi del testosterone. Il testosterone può anche applicarsi nella forma del gel (per esempio, AndroGel®, Testim®, Axiron®) o come toppe della pelle (Androderm® e Testoderm®). Una rassegna degli studi pubblicati della gente con lo spreco di HIV/AIDS-related riferito che sia le iniezioni che le toppe del testosterone hanno condotto per pendere l'obesità (Kong 2002). Uno studio del Texas ha curato gli uomini in buona salute invecchiati 60 - 85 anni che hanno avuti testosterone basso (<500 ng/dL) con testosterone o placebo. Dopo 5 mesi, gli uomini hanno trattato con le iniezioni del testosterone hanno guadagnato una media di 6,9 libbre di massa della magra ed hanno perso una media di 2,7 libbre di grasso, mentre gli uomini fatti il placebo hanno perso una media di 2,4 libbre di massa della magra ed hanno guadagnato una media di 2,6 libbre di grasso (Sheffield-Moore 2011). Gli studi inoltre hanno riferito che il testosterone può migliorare la sintesi delle proteine e la massa del muscolo in donne più anziane (Sheffield-Moore 2006; Smith 2014).

Il oxandrolone derivato del testosterone orale è stato usato per le decadi come intervento terapeutico contro perdita di peso involontaria connessa con tali cause come spreco del muscolo di HIV/AIDS-related, ustioni severe, infezioni e intervento chirurgico importante. Ha dimostrato l'efficacia in vari studi ed ha un profilo favorevole di sicurezza e di effetto collaterale confrontato ad alcuni altri agenti anabolici orali (Orr 2004). D'importanza, il oxandrolone ha di meno di una tendenza a promuovere il virilization (espressione delle caratteristiche maschii) in femmine, facente lo che un'opzione ragionevole per il trattamento di spreco condiziona in donne (Gullett 2010). In una prova alla cieca, lo studio randomizzato effettuato attraverso i centri multipli, oxandrolone alle dosi di 5 mg o di 15 mg ha migliorato giornalmente il peso corporeo ed il benessere più così del placebo in 63 uomini HIV positivi di cui aveva avvertito la perdita di peso più di 10% del peso corporeo iniziale (Berger 1996). In un'altra prova pubblicata nel giornale di American Medical Association, 24 uomini HIV positivi che esibiscono una perdita di peso essere in media di 9% sono stati randomizzati per ricevere il oxandrolone di mg 20 o il quotidiano del placebo. Tutti gli oggetti inoltre stavano partecipando ad un programma di formazione progressivo della resistenza durante lo studio e le dosi supraphysiologic ricevute di testosterone intramuscolare-iniettato (100 mg alla settimana). Ventidue uomini hanno terminato lo studio di otto settimane (11 uomo in ogni gruppo). Sia il gruppo del placebo che il gruppo di oxandrolone hanno esibito i miglioramenti nella massa del corpo e nelle misure di anabolismo del muscolo. Tuttavia, i miglioramenti erano significativamente maggiori fra gli uomini che hanno ricevuto il oxandrolone. I ricercatori hanno concluso “un regime moderatamente supraphysiologic che ha incluso uno steroide anabolizzante, oxandrolone dell'androgeno, sostanzialmente hanno aumentato i guadagni magri di maturazione e di forza del tessuto da [esercizio di resistenza progressivo], rispetto… alla sostituzione del testosterone da solo,… in uomini con perdita di peso HIV-collegata„ (Strawford 1999). In una più grande prova alla cieca, la prova controllata con placebo, 262 uomini affetti da HIV che un indice di massa corporea (BMI) ≤20 o avuto avvertito la perdita di peso 10-20% è stata assegnata per ricevere 20, 40, o 80 mg di oxandrolone o un quotidiano del placebo. Dopo 12 settimane, gli uomini che ricevono 40 o 80 guadagni della massa del corpo esibiti oxandrolone di mg maggiori che coloro che ha preso un placebo, spingendo i ricercatori di studio a rilevare “l'amministrazione di Oxandrolone è efficaci nella promozione degli aumenti dipendenti dalla dose del peso corporeo… in uomini affetti da HIV con perdita di peso„ (Grunfeld 2006). Oxandrolone può causare alcuni effetti collaterali quali potenzialmente gli importante crescite in enzimi del fegato, gli aumenti in colesterolo di LDL e le diminuzioni in colesterolo di HDL, ma questi sono superati generalmente dai benefici per quelli che avvertono lo spreco significativo (Grunfeld 2006).

Più informazioni sulla sostituzione del testosterone possono essere trovate nel ripristino maschio dell'ormone e nei protocolli femminili di ripristino dell'ormone.

DHEA è un ormone e un precursore a molti altri ormoni importanti compreso testosterone ed estrogeno (samare 2013). I bassi livelli di DHEA sono comuni in adulti più anziani e sono associati con massa e forza muscolare più bassa, elevato rischio di osteoporosi e delle fratture, la depressione, malattia cardiovascolare e disfunzione sessuale (samare 2013; Hwang 2013). Una serie di studi pubblicati hanno riferito che l'amministrazione di DHEA (quotidiano di mg in genere 25-50) è associata con le più alte densità ossee nei pazienti di osteoporosi, con gli effetti benefici a volte maggiori in donne che gli uomini (samare 2013; Weiss 2009). Il completamento di DHEA può anche avere effetti benefici sulle abilità mentali (cognizione), sull'umore, sulla malattia cardiovascolare e sulla funzione sessuale. Più informazioni su DHEA sono disponibili nel protocollo di terapia di ripristino di DHEA.

Livelli di ormone ottimali di mantenimento per impedire Sarcopenia

Livelli di ormone della crescita, di testosterone, di DHEA e di altri ormoni importanti per il declino di mantenimento della massa del muscolo solitamente con l'età (Liefke 2000; Jones 2009). Dall'età 70, circa 70% degli uomini hanno bassi livelli di testosterone e possono trarre giovamento da terapia sostitutiva del testosterone (Baer 2012). Uno studio di prova alla cieca ha curato gli uomini anziani delicati (anni >65) che hanno avuti testosterone basso (inferiore a 345 ng/dL) con il quotidiano di mg 50 del gel del testosterone (130 uomini) o del gel del placebo (132 uomini). Dopo 6 mesi del trattamento, massa magra del muscolo aumentata significativamente da una media di 2,2 libbre nel gruppo del testosterone ma restata lo stessi nel gruppo del placebo. Inoltre, la forza di estensione del ginocchio e la funzione sessuale riferita sono migliorato significativamente nel gruppo del testosterone ma non nel gruppo di controllo (Srinivas 2010).

I livelli del testosterone solitamente inoltre cadono con l'età in donne (Hwang 2013). La sostituzione del testosterone è stata utilizzata con un certo successo in donne più anziane con una serie di condizioni mediche compreso perdita relativa all'età del muscolo, i problemi dell'umore, la disfunzione sessuale e la perdita dell'osso (Maclaran 2012; Sheffield 2006).

Chiunque con lo spreco sospettato del muscolo dovrebbe fare i loro provare ormoni almeno una volta all'anno. Se necessario, le persone con lo spreco del muscolo dovrebbero essere curate con gli ormoni del bioidentical da un medico formato nella terapia ormonale sostitutiva. 

Ormone della crescita

L'ormone della crescita (marche commerciali Genotropin®, Humatrope®, Norditropin®, Nutropin®, Saizen®, Serostim®) è stata approvata da Food and Drug Administration (FDA) per il trattamento del HIV/AIDS-related che spreca ed a volte è usata “fuori dall'etichetta„ per trattare altre circostanze di spreco cataboliche. L'ormone della crescita è prodotta dall'ipofisi e la sua produzione naturale diminuisce solitamente significativamente con l'età o durante la malattia severa e cronica come l'AIDS o il cancro (esofago 2010).

Parecchi studi hanno riferito che la cura ormonale di ormone della crescita può aumentare il peso magro nella gente con la cachessia di HIV/AIDS-related o di COPD- (Gullett 2010). Uno studio di 12 settimane della gente con lo spreco di HIV/AIDS-related curata 90 oggetti con l'ormone della crescita (0,1 g/kg del peso corporeo al giorno) e 88 oggetti con placebo. Dopo 12 settimane, il gruppo dell'ormone della crescita ha avuto un guadagno medio di 6,6 libbre di peso magro mentre il gruppo del placebo ha perso una media di 0,2 libbre di peso magro. Inoltre, gli oggetti dati l'ormone della crescita hanno avuti un aumento significativamente maggior della capacità di esercizio su pedana mobile confrontata a quelle che ricevono il placebo. Gli effetti contrari osservati più comunemente nei pazienti di cura ormonale di ormone della crescita della conservazione fluida inclusa (edema), i dolori articolari e la diarrea (Schambelan 1996). L'ormone della crescita inoltre è stata utilizzata in adulti più anziani con il sarcopenia relativo all'età. Un'analisi degli studi che hanno incluso complessivamente 220 adulti più anziani ha riferito che l'uso dell'ormone della crescita per 2 settimane o più è stato associato con un'obesità essere in media della magra da 4,6 libbre e nessun cambiamento significativo nella densità ossea. Tuttavia, i problemi sanitari sperimentati anziani trattati ormone della crescita ai tassi significativamente più alti (confrontati ai comandi) compreso la conservazione fluida (edema), i dolori articolari e la sindrome del tunnel del carpello ed erano piuttosto più probabili avvertire l'inizio del diabete di tipo 2 (Liu 2007).

Acetato di Megestrol

L'acetato di Megestrol (Megace®) è un derivato sintetico del progesterone dell'ormone che aumenta l'appetito ed è utilizzato per quello scopo nell'AIDS ed in malati di cancro con perdita di peso. Alcuni studi hanno riferito che l'acetato di megestrol aumenta significativamente la massa del corpo; tuttavia, questo è in gran parte attribuibile agli aumenti della massa del grasso (Gullett 2010; Fox 2009). Uno studio di 12 settimane degli anziani delicati (anni ≥65) in un programma di esercizio della basso resistenza ha riferito che gli oggetti dati 800 mg di acetato di megestrol hanno guadagnato giornalmente una media di 20,9 libbre di grasso ed ha perso una media di 8,6 libbre di tessuto magro, mentre gli oggetti dati il placebo hanno guadagnato una media di 1,7 libbre di grasso ed hanno perso una media di 0,2 libbre di tessuto magro. I ricercatori inoltre hanno notato che l'aggiunta dell'acetato di megestrol smussa gli effetti benefici di addestramento di forza muscolare (Sullivan 2007). Uno studio di 20 settimane di 9 uomini anziani con la cachessia dialisi-collegata del rene ha riferito che un programma di esercizio accoppiato con 800 mg di quotidiano dell'acetato di megestrol è stato associato con un guadagno grasso medio di 6,2 libbre e un guadagno magro medio del tessuto di 5 libbre. Gli oggetti sul programma di esercizio con placebo hanno avvertito una perdita media di 0,4 libbre di grasso e di 1,2 libbre di tessuto magro (Yeh 2010). In un piccolo studio di 12 settimane dei pazienti con perdita di peso di HIV/AIDS-associated, gli oggetti sono stati trattati con l'acetato di megestrol (400 mg quotidiani) o le nandrolone (IE, uno steroide anabolizzante a volte usato dai culturisti per aumentare la massa del muscolo; 100 mg due volte alla settimana). Il gruppo dell'acetato di megestrol ha avvertito un'obesità grassa media di 17 libbre e un'obesità magra media di 6,1 libbre. Il gruppo delle nandrolone ha perso una media di 1,4 libbre di grasso ed ha guadagnato una media di 7,8 libbre di peso magro (Batterham 2001).

Gli effetti collaterali possibili dell'acetato di megestrol includono la diarrea, la nausea, l'eruzione, l'insonnia, la confusione, l'emicrania, le vertigini, l'insufficienza adrenale a breve termine e l'edema (gonfiamento a base d'acqua dei piedi, delle mani e di altre aree) (Gullett 2010; Fox 2009). Il trattamento dell'acetato di Megestrol può essere utile per la gente con perdita significativa sia di muscolo che grasso, ma non è probabilmente una buona scelta per quelli con perdita del muscolo e presenza significative di depositi importanti del grasso (obesità sarcopenic). Alcuni dati suggeriscono che l'acetato di megestrol possa aumentare il rischio del tumore (Tassinari 2003; In primo luogo consulti 2014). Inoltre, sebbene l'acetato di megestrol sia usato spesso promuovere l'obesità nello spreco delle circostanze, provi suggerisce che non possa fornire i benefici superiori confrontati ad altre medicine comuni utilizzate in questa regolazione. Dato la frequenza degli effetti collaterali potenzialmente seri quale l'edema, coaguli di sangue e morte connessa con l'acetato di megestrol e la sua mancanza di superiorità ad altre droghe usate per trattare lo spreco, non può essere la scelta ideale per tutti gli individui. Gli individui hanno prescritto l'acetato di megestrol dovrebbero parlare con i loro fornitori di cure mediche circa altre opzioni della droga che possono offrire i simili benefici e gli effetti collaterali potenzialmente riduttori (Ruiz Garcia 2013).

Cannabinoidi e talidomide

I cannabinoidi sono composti derivati dalla pianta di marijuana o dalle droghe analogiche sinteticamente prodotte quale il dronabinol (Marinol®). I cannabinoidi possono essere utili per l'aumento dell'appetito in persone con lo spreco catabolico. I vari studi hanno trovato i cannabinoidi per essere molto utili nella promozione del guadagno della massa del muscolo nella gente con la cachessia di HIV/AIDS-related ma sono meno utili per la gente con cachessia legata al cancro (Beal 1997; Fearon 2013). Un altro studio dei fumatori HIV positivi della marijuana ha riferito che dronabinol orale (5 o 10 mg quattro volte giornalmente) o 4 sigarette di marijuana fumate giornalmente sono state associate con un importante crescita nel consumo quotidiano di caloria (Haney 2007). Delicato moderare gli effetti collaterali neurologici quali ansia, confusione, vertigini e la sonnolenza è comune con l'uso dei cannabinoidi (Beal 1997).

A partire dal periodo di questa scrittura, 21 stato di Stati Uniti ed il distretto di Columbia tengono conto uso medico-raccomandato o prescritto della marijuana (NORML 2013). La maggior parte di queste leggi statali specificamente includono HIV/AIDS- e la cachessia legata al cancro o lo spreco come termini approvati per uso permesso della marijuana. Tuttavia, il fumo della marijuana contiene un gran numero di prodotti chimici tossici quali monossido di carbonio, le particelle e gli idrocarburi aromatici policiclici cancerogeni (Earleywine 2007; Abrams 2007). Un altro metodo per la consegna della marijuana comprende per mezzo delle macchine “della vaporizzazione„ che riscaldano la marijuana fino a fra 356o F e 392o F per vaporizzare alcuno dell'attivo compone senza bruciare (Abrams 2007). Parecchi studi hanno riferito che l'uso dei vaporizzatori della marijuana è associato con l'esposizione significativamente più bassa a monossido di carbonio e significativamente a meno sintomi respiratori (come tosse) confrontati al fumo convenzionale della marijuana (Earleywine 2007; Abrams 2007).

Il talidomide (Thalomid®) è una droga che può essere utile alla gente con cachessia legata al cancro e perdita di peso. Due studi hanno riferito che l'uso del talidomide è stato associato con guadagno significativo del totale e del peso magro in pazienti cachectic con esofageo o nel cancro del pancreas (Khan 2003; Gordon 2005). Il trattamento del talidomide può migliorare l'anoressia e la nausea ed inibisce la produzione della citochina altamente infiammatoria TNF-α. Il trattamento del talidomide ha molti effetti collaterali avversi comuni compreso affaticamento, la neuropatia periferica, i coaguli di sangue, i problemi respiratori ed i difetti di nascita severi (Fearon 2013).

Alimentazioni gastriche e nutrizione parenterale di totale (TPN)

L'assicurazione della nutrizione adeguata è critica per il combattimento dello spreco catabolico negli individui severamente malati con cachessia. Una sfida, tuttavia, è che a volte è difficile affinchè questa gente consumi l'alimento per via orale. Tali barriere come la nausea o la mancanza di appetito dovuto la chemioterapia fra i malati di cancro con cachessia, o le difficoltà meccaniche con la masticazione o inghiottire possono perturbare il consumo di nutrizione adeguata.

Una soluzione comune ed efficace è amministrazione di nutrizione tramite alimentazione gastrica o di nutrizione parenterale (Arends 2006; Anker 2006).

Con un'alimentazione gastrica, le sostanze nutrienti sono consegnate attraverso un tubo che prendpartee direttamente allo stomaco (“G-metropolitana ") o al segmento dell'intestino tenue chiamato il digiuno (“J-metropolitana "); ciò è chiamata nutrizione enterale. Ciò permette la soluzione nutrizionale semisolida che contiene i grassi, carboidrati e proteine come pure vitamine, minerali ed altri micronutrienti da consegnare nell'apparato digerente del paziente mentre esclude il cibo dell'attivo. La nutrizione parenterale comprende consegnare le formulazioni standardizzate delle sostanze nutrienti liquide direttamente nella circolazione sanguigna del paziente. La nutrizione parenterale può essere usata per completare altre forme di consumo di nutrizione, o in casi in cui il paziente non può ricevere alcuna nutrizione tramite loro apparato digerente, tutta la nutrizione può essere consegnata per via endovenosa – questa è chiamata nutrizione parenterale totale (TPN). Ove possibile, la nutrizione enterale (rispetto a nutrizione parenterale) è preferita, poichè imita più molto attentamente il cibo naturale e tipicamente fornisce i migliori risultati (Mercadante 1998). La nutrizione enterale fornisce tipicamente 20 – 35 calorie per chilogrammo (approssimativamente 2,2 libbre) del peso corporeo al giorno (Nitenberg 2000; Jiménez Jiménez 2011a).

Il mantenimento dell'assunzione adeguata dell'aminoacido e della proteina è critico da evitare il muscolo che spreca negli individui con cachessia che stanno ricevendo la nutrizione enterale. Un organismo di ricerca enterale e parenterale di nutrizione basato in Spagna ha emanato le linee guida per l'alimentazione enterale dei pazienti cardiaci critico-malati che indicano che l'assunzione della proteina dovrebbe essere 1,2 – 1,5 g/kg del peso corporeo al giorno. La formulazione dovrebbe anche contenere le concentrazioni sufficienti della glutamina dell'aminoacido, poichè è di importanza critica per la cellula di muscolo e la funzione immune. Inoltre, omega-3 gli acidi grassi (acido eicosapentanoico [EPA] e acido docosaesaenoico [DHA]) possono aggiungersi alla formula enterale pure; queste linee guida spagnole suggeriscono 1 g al giorno (Jiménez Jiménez 2011a; Nitenberg 2000).

Sebbene la nutrizione enterale non sia adatta a tutti i pazienti con lo spreco o la cachessia, le linee guida suggeriscono che dovrebbe essere considerato se la denutrizione è già clinicamente evidente o se l'ingestione di cibo è ridotta significativamente per i 7 – 10 giorni (Arends 2006).

​​