Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Aterosclerosi e malattia cardiovascolare

Riferimenti

Estradiolo del siero di Abbott RD et al. e rischio di colpo in uomini anziani. Neurologia. 20 febbraio 2007; 68(8): 563-8.

Adams J e vitamina K Pepping del J. nel trattamento e nella prevenzione di osteoporosi e di calcificazione arteriosa. Sistema Pharm di salute di J. 1° agosto 2005; 62(15): 1574-81.

SIG. et al. inibizione di Adams di aterosclerosi dell'arteria coronaria dal beta estradiolo 17 in scimmie ovariectomizzate. Mancanza di effetto di progesterone aggiunto. Arteriosclerosi. 1990 novembre-dicembre; 10(6): 1051-7.

Il SIG. et al. acetato di Adams del medrossiprogesterone si contrappone agli effetti inibitori degli estrogeni equini coniugati su aterosclerosi dell'arteria coronaria. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 1997 gennaio; 17(1): 217-21.

Il basso livello del testosterone di Akishita m. et al. è un determinante dell'indipendente di disfunzione endoteliale negli uomini. Ricerca di Hypertens. 2007 novembre; 30(11): 1029-34.

Associazione americana del cuore. Statistiche del colpo e della malattia cardiaca, 2010. Disponibile a: http://www.americanheart.org/downloadable/heart/1265665152970DS-3241%20HeartStrokeUpdate_2010.pdf

Associazione americana del cuore; riunione di 2005. Disponibile a http://cme.medscape.com/viewcollection/4739

Antoniades C, Tousoulis D, et al. endotelio vascolare e processo infiammatorio, in pazienti con il diabete di tipo 2 combinato mellito e l'aterosclerosi coronaria: Gli effetti di vitamina C. Med di Diabet. 2004 giugno; 21(6): 552-8.

Atkinson C, Compston JE, et al. Gli effetti degli isoflavoni di phytoestrogen su densità ossea in donne: Una prova alla cieca, prova randomizzata e controllata con placebo. J Clin Nutr. 2004;79(2):326–33.

Aviram m., Dornfeld L, Rosenblat m., et al. consumo del succo del melograno riduce lo sforzo ossidativo, le modifiche atherogenic a LDL e l'aggregazione della piastrina: studi in esseri umani e nei topi E-carenti dell'apolipoproteina aterosclerotica. J Clin Nutr. 2000 maggio; 71(5): 1062-76.

Balestrieri ml, Schiano C, Felice F, et al. effetto delle dosi basse di vino rosso e resveratroli puri sul fare circolare le cellule endoteliali del progenitore. Biochimica di J (Tokyo). 4 novembre 2007.

Ballard VL, Edelberg JM. Obiettivi per l'angiogenesi di regolamento nell'endotelio di invecchiamento. Obiettivi di Opin Ther dell'esperto. 2007 novembre; 11(11): 1385-99.

Beckman JA, Creager mA, et al. diabete ed aterosclerosi: Epidemiologia, patofisiologia e gestione. JAMA. 2002; 287(19): 2570-81.

Berger JS, Roncaglioni MC, Avanzini F, Pangrazzi I, Tognoni G, Brown DL. Aspirin per la prevenzione primaria degli eventi cardiovascolari in donne ed in uomini: una meta-analisi sesso-specifica delle prove controllate randomizzate. JAMA. 18 gennaio 2006; 295(3): 306-13.

Berkner chilolitro et al. La fisiologia del nutriture di vitamina K e la proteina K-dipendente della vitamina funzionano nell'aterosclerosi. J Thromb Haemost. 2004 dicembre; 2(12): 2118-32.

L'alta assunzione dietetica di menaquinone di Beulens JW et al. è associata con la calcificazione coronaria riduttrice. Aterosclerosi. 2009 aprile; 203(2): 489-93.

Glicemia a digiuno di JV di Bjørnholt et al.: un fattore di rischio sottovalutato per la morte cardiovascolare. Risultati da seguito di 22 anni degli uomini nondiabetic in buona salute. Diabete cura no. 1 45-49 di volume 22 del gennaio 1999.

Insulino-resistenza di Bonora E et al. come stimato dalla malattia cardiovascolare sintomatica di Assessment Predicts Incident del modello di omeostasi negli oggetti caucasici da popolazione in genere lo studio di Brunico. Diabete cura no. 2 318-324 di volume 30 del febbraio 2007

I Bots ml, PC di Elwood, et al. livellano di fibrinogeno e rischiano del colpo mortale e non fatale. EUROSTROKE: uno studio di collaborazione fra i centri di ricerca in Europa. Salute della Comunità di J Epidemiol. 2002; 56 supplementi 1: i14-18.

Effetti benefici della LA di Braam et al. delle vitamine D e K sulle proprietà elastiche della parete della nave in donne postmenopausali: uno studio di approfondimento. Thromb Haemost. 2004 febbraio; 91(2): 373-80.

Utilità di RD del ruscello et al. della misura di dimensione delle particelle della lipoproteina a bassa densità nella prevenzione della malattia cardiovascolare. Clin Cardiol. 2005 novembre; 28(11): 534-7.

Bueno R, Alvarez de Sotomayor m., et al. la L-carnitina e la propionyl-L-carnitina migliorano la disfunzione endoteliale in ratti spontaneamente ipertesi: Partecipazione differente del NESSUN e dei Cox-prodotti. Vita Sci. 9 settembre 2005; 77(17): 2082-97.

DG di Cai H e di Harrison. Disfunzione endoteliale nelle malattie cardiovascolari: il ruolo dello sforzo dell'ossidante. Circ Res. 2000 10 novembre; 87(10): 840-4.

Inscatolatore PL, Berge chilogrammo, Wenger NK, et al. una mortalità di quindici anni nei pazienti coronari di progetto della droga: beneficio a lungo termine con niacina. J Coll Cardiol. 1986 dicembre; 8(6):1245-55.

Acido nicotinico della LA di Carlson et al.: la droga del lipido dell'ampio spettro. Una cinquantesimo rassegna di anniversario. Med dell'interno di J. 2005 agosto; 258(2): 94-114.

Meccanismi elettrofisiologici in vitro di Chen WP et al. per efficacia antiaritmica dei resveratroli, un antiossidante del vino rosso. EUR J Pharmacol. 12 gennaio 2007; 554 (2-3): 196-204.

Cloarec m., Caillard P, prevosto JC, et al. GliSODin, una zolla vegetale con gliadina, come agente preventivo contro aterosclerosi, come confermato con rappresentazione carotica di ultrasuono-b. Allerg Immunol. (Parigi). 2007 febbraio; 39(2): 45-50.

JUNIOR di Cockcraft. Benefici vascolari d'esplorazione di ossido di azoto endotelio-derivato. J Hypertens. 2005 dicembre; 18 (12 pinte 2): 177S-83S. Rassegna.

Crisafulli A, Altavilla D, et al. effetti della genisteina di phytoestrogen sull'attivatore solubile di circolazione del ricevitore del sistema nucleare del legante-osteoprotegerin del kappaB di fattore in donne postmenopausali in anticipo. J Clin Endocrinol Metab. 2004a; 89(1): 188-92.

Crisafulli A, Marini H, et al. effetti della genisteina sulle vampate calde in donne postmenopausali in anticipo: Un EPT della prova alla cieca e randomizzato e uno studio controllato con placebo. Menopausa. 2004b; 11(4): 400-4.

JUNIOR di Crouse, III, Raichlen JS, Riley WA, et al. effetto delle rosuvastatine sulla progressione di spessore carotico di intima-media in individui a basso rischio con aterosclerosi infraclinica: la prova della METEORA. JAMA. 28 marzo 2007; 297(12): 1344-53.

Livello del fibrinogeno del plasma di Danesh J et al. ed il rischio di malattie cardiovascolari importanti e di mortalità nonvascular: una singola meta-analisi del partecipante. JAMA. 12 ottobre 2005; 294(14): 1799-809.

Il Di Napoli m., il papà F, et al. l'influenza prognostica di proteina C-reattiva aumentata ed il fibrinogeno livella nel colpo ischemico. Colpo. 2001;32(1):133–8.

Dietrich m., blocco G, et al. il completamento antiossidante fa diminuire i isoprostanes di biomarcatore F (2) di perossidazione lipidica - in plasma dei fumatori. Biomarcatori Prev di Epidemiol del Cancro. 2002;11(1):7–13.

Associazione indipendente di Dobnig H et al. livelli 25 e 1,25 del hydroxyvitamin basso d dei sieri di dihydroxyvitamin d con mortalità per tutte le cause e cardiovascolare. Med dell'interno dell'arco. 23 giugno 2008; 168(12): 1340-9.

Valutazione di Dunajska K et al. dei livelli di ormone sessuale e di alcuni fattori metabolici in uomini con aterosclerosi coronaria. Maschio di invecchiamento. 2004 settembre; 7(3): 197-204.

Eidelman RS, Hebert PR, Weisman MP, Hennekens CH. Un aggiornamento su aspirin nella prevenzione primaria della malattia cardiovascolare. Med dell'interno dell'arco. 22 settembre 2003; 163(17): 2006-10.

Classificazione fenotipica disparata di Ensign W et al. LDL fra 4 metodi differenti che valutano le caratteristiche della particella di LDL. Clin chim. 2006 settembre; 52(9): 1722-7.

Zanna JC, Kinlay S, et al. effetto delle vitamine C ed E sulla progressione di arteriosclerosi trapianto-collegata: Una prova randomizzata. Lancetta. 2002;359(9312):1108–13.

Fogari R, Malacco E, Preti P, et al. testosterone del plasma nell'ipertensione sistolica isolata. Ipertensione. 2003 ottobre; 42(4). Epub 2003 15 settembre.

Folkers K, Wolaniuk J, Simonsen R, et al. spiegazione razionale biochimica e la risposta cardiaca dei pazienti con la malattia del muscolo alla terapia con il coenzima Q10. Proc Acad nazionale Sci S.U.A. 1985 luglio; 82(13): 4513-6.

L'ingestione dietetica di Geleijnse JM et al. del menaquinone è associata con un rischio riduttore di coronaropatia: lo studio di Rotterdam. J Nutr. 2004 novembre; 134(11): 3100-5.

Graham D et al. MitoQ10 antiossidante Mitocondrio-mirato a migliora la funzione endoteliale ed attenua l'ipertrofia cardiaca. Ipertensione. 2009 agosto; 54(2): 322-8.

Guilland JC, Favier A, et al. [iperomocisteinemia: Un fattore di rischio indipendente o un indicatore semplice della malattia vascolare? 2. Dati epidemiologici]. Biol di Pathol (Parigi). 2003;51(2):111–21.

La vitamina K orale a basse dosi di Gunther KE et al. è sicura ed efficace per la gestione del paziente esterno dei pazienti con un INR>10. Thromb Res. 2004;113(3-4):205-9.

Hak EA, Witteman JC, et al. bassi livelli di androgeni endogeni aumenta il rischio di aterosclerosi in uomini anziani: Lo studio di Rotterdam. J Clin Endocrinol Metab. 2002;87(8):3632–9.

Harris A, Devaraj S, et al. sforzo, terapia dell'alfa-tocoferolo ed aterosclerosi ossidativi. Rappresentante di Curr Atheroscler. 2002; 4(5): 373-80.

GRUPPO DI LAVORO di Haynes. Iperomocisteinemia, funzione vascolare ed aterosclerosi: Effetti delle vitamine. Cardiovasc droga Ther. 2002;16(5):391–9.

Effetto di EM di Hjerkinn et al. della dieta o degli acidi grassi molto a lunga catena omega-3 sulla progressione di aterosclerosi, valutata dalle placche carotiche, dallo spessore di intima-media e da propagazione delle onde di impulso in uomini anziani con ipercolesterolemia. EUR J Cardiovasc Prev Rehabil. 2006 giugno; 13(3): 325-33.

I lipidi del siero di Houser SL et al. ed il carico arterioso della placca sono alterati indipendente con progesterone ad alta dose in conigli maschii ipercolesterolemici. Cardiovasc Pathol. 2000 novembre-dicembre; 9(6): 317-22.

Howe, Webster WS. Esposizione del warfarin e calcificazione del sistema arterioso nel ratto. Int J Exp Pathol. 2000 febbraio; 81(1): 51-6.

Ikeda Y, Suehiro T, Itahara T, et al. concentrazione umana di paraoxonase del siero predice la mortalità cardiovascolare nei pazienti di emodialisi. Clin Nephrol. 2007 giugno; 67(6): 358-65.

Jakubowski H, PESO di Ambrosius, Pratt JH. Fattori determinanti genetici di attività di thiolactonase dell'omocisteina in esseri umani: implicazioni per aterosclerosi. FEBS Lett. 23 febbraio 2001; 491 (1-2): 35-9.

Estradiolo di Jankowska ea, di Rozentryt P, di Ponikowska B. Circulating e mortalità in uomini con infarto cronico sistolico. JAMA. 13 maggio 2009; 301(18): 1892-901.

Jie KSG, et al. stato di vitamina K ed osso si ammassa in donne con e senza aterosclerosi aortica: Uno studio basato sulla popolazione. Tiff Int di Calcif. 1996;59:352–6.

Kaiser KP, Feinendegen LE. Scintigrafia planare contro l'ANIMALE DOMESTICO nella misurazione del metabolismo dell'acido grasso del cuore. Herz. 1987 febbraio; 12(1): 41-50.

Kalen et al. cambiamenti relativi all'età nelle composizioni lipidiche dei tessuti dell'essere umano e del ratto. Lipidi. 1989 luglio; 24(7): 579-84.

L'estriolo di Kano H et al. ritarda e stabilizza l'aterosclerosi attraverso un sistema NO--mediato. Vita Sci. 24 maggio 2002; 71(1): 31-42.

Testosterone endogeno e mortalità di Khaw KT et al. dovuto tutti i cause, malattia cardiovascolare e cancro in uomini: Indagine futura europea su cancro nello studio di popolazione futuro della Norfolk (Epico-Norfolk). Circolazione. 4 dicembre 2007; 116(23): 2694-701.

Koenig W. Fibrinogen e rischio coronario. Rappresentante di Curr Cardiol. 1999; 1(2): 112-8.

Kontush A, Spranger T, Reich A, Baum K, antiossidanti di Beisiegel U. Lipophilic nel plasma sanguigno come indicatori di aterosclerosi: il ruolo di alfa-carotene e del gamma-tocoferolo. Aterosclerosi. 1999 maggio; 144(1): 117-22.

Koscielny J, Klussendorf D, et al. L'effetto antiatherosclerotic dell'allium sativum. Aterosclerosi. 1999 maggio; 144(1): 237-49.

Kudolo GB, Wang W, et al. ingestione orale dell'estratto del ginkgo biloba riduce le sostanze reagenti all'acido tiobarbituriche (TBAR) in piastrine lavate degli individui sani. J Herb Pharmacother. 2003;3(4):1–15.

Il Dott di Kuhlman, Schaefer CA, et al. da induzione indotta da quercetina della via di NO/cGMP dipende da Ca2+-activated K+ da Ca2+-entry hyperpolarization-mediato indotto da Manica nelle cellule endoteliali umane coltivate. Med di Planta. 2005 giugno; 71(6): 520-4.

Misura di profilo del colesterolo del Kr di Kulkarni et al. con il metodo automatico verticale di profilo. Med del laboratorio di Clin. 2006 dicembre; 26(4): 787-802.

Identificazione del Kr di Kulkarni et al. e quantificazione del colesterolo delle sottoclassi della lipoproteina di densità bassa in giovani adulti da metodologia di VAP-II. Ricerca del lipido di J. 1995 novembre; 36(11): 2291-302.

Quantificazione del Kr di Kulkarni et al. di colesterolo HDL2 e HDL3 dalla metodologia automatica verticale di profilo-Ii (VAP-II). Ricerca del lipido di J. 1997 novembre; 38(11): 2353-64.

LH di Kushi, Folsom AR, Prineas RJ, et al. vitamine antiossidanti dietetiche e morte dalla coronaropatia in donne postmenopausali. Med di N Inghilterra J. 2 maggio 1996; 334(18): 1156-62.

Langsjoen pH e LAngsjoen. Panoramica dell'uso di CoQ10 nella malattia cardiovascolare. Biofactors. 1999;9(2-4):273-84.

Lee W, settimana di min, et al. effetti a lungo termine di ingestione del tè verde sugli indicatori biologici aterosclerotici in fumatori. Biochimica di Clin. 2005b gennaio; 38(1): 84-7.

Lee WJ, Lee IK, et al. acido Alfa-lipoico impedisce la disfunzione endoteliale in ratti obesi via l'attivazione della chinasi proteica Amp-attivata. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 2005a dicembre; 25(12): 2488-94.

Leu franco, Wittekoek ME, Prins J, Kastelein JJ, Voorbij ha. I polimorfismi del gene di Paraoxonase sono associati con spessore della parete arterioso carotico negli oggetti con ipercolesterolemia familiare. Aterosclerosi. 2000 aprile; 149(2): 371-7.

Il medrossiprogesterone di Levine RL et al. attenua l'inibizione estrogeno-mediata di formazione di neointima dopo la lesione del pallone dell'arteria carotica del ratto. Circolazione. 1° novembre 1996; 94(9): 2221-7.

Li D, Saldeen T, Romeo F, Mehta JL. Effetti relativi dell'alfa e del gamma-tocoferolo su attività della sintasi di ossidazione e del superossido dismutasi e dell'ossido di azoto della lipoproteina a bassa densità e sull'espressione della proteina in ratti. J Cardiovasc Pharmacol Ther. 1999 ottobre; 4(4): 219-26.

Libby P, Ridker PM, Maseri A. Inflammation ed aterosclerosi. Circolazione. 5 marzo 2002; 105(9): 1135-43.

La vitamina K3 di Lin C et al. avvia la morte umana delle cellule di leucemia con il hyperacetylation della generazione e dell'istone del perossido di idrogeno. Pharmazie. 2005 ottobre; 60(10): 765-71.

Effetto inibitorio di Liu F et al. dell'estratto del ginkgo biloba dal sull'ispessimento intimal indotto da iperomocisteinemia in aorta addominale del coniglio dopo la lesione del pallone. Ricerca di Phytother. 2008 aprile; 22(4): 506-10.

Machha A, sig. di Mustafa. Il trattamento cronico con i flavonoidi impedisce la disfunzione endoteliale in aorta spontaneamente ipertesa del ratto. J Cardiovasc Pharmacol. 2005 luglio; 46(1): 36-40.

Effetti di Magen E et al. di aspirin a basse dosi su pressione sanguigna e sulla funzione endoteliale degli oggetti ipercolesterolemici ipertesi trattati. Ronzio Hypertens di J. 2005 settembre; 19(9): 667-73.

Testosterone basso del siero di Malkin CJ et al. e mortalità aumentata in uomini con la coronaropatia. Cuore. 2010 novembre; 96(22): 1821-5.

Malkin CJ, Pugh PJ, palladio di Morris, et al. sostituzione del testosterone negli uomini di ipogonadismo con angina migliora la soglia e la qualità della vita ischemiche. Cuore. 2004 agosto; 90(8): 871-6.

Massberg S, Enders G, et al. il deposito del fibrinogeno alla parete postischemic della nave promuove l'adesione della piastrina durante la ischemia-riperfusione in vivo. Sangue. 1999;94(11):3829–38.

Ossidazione di Matsuura E et al. di LDL e di sua implicazione clinica. Rev. 2008 di Autoimmun luglio; 7(7): 558-66.

Testosterone del siero di Militaru C et al. e mortalità a breve termine in uomini con infarto miocardico acuto. Cardiol J. 2010; 17(3): 249-53.

Miller m., Dobs A, yuan Z, Battisti WP, Palmisano J. L'effetto delle simvastatine delle sulle lipoproteine ricche di trigliceride in pazienti con tipo - una dislipidemia di 2 diabetici: un sottostudio di prova della SILUETTA. Curr Med Res Opin. 2006 febbraio; 22(2): 343-50.

Gli acidi grassi Omega-3 di Mindrescu C et al. più le rosuvastatine migliora la funzione endoteliale in asiatici del sud con la dislipidemia. Rischio sanitario Manag di Vasc. 2008;4(6):1439-47.

L'estrogeno ed il progesterone di Morey AK et al. inibiscono la proliferazione vascolare del muscolo liscio. Endocrinologia. 1997 agosto; 138(8): 3330-9.

Effetti inibitori di osteoclasto di Morishita m. et al. della vitamina K2 da solo o congiuntamente a etidronate o a risedronate in pazienti con l'artrite reumatoide: risultati di due anni. J Rheumatol. 2008 marzo; 35(3): 407-13.

Mosca L, Marcellini S, et al. modulazione degli apoptosi e metabolismo redox migliore con l'uso di nuova formula antiossidante. Biochimica Pharmacol. 2002;63(7):1305–14.

Munteanu A, Zingg JM, et al. effetti Anti-aterosclerotici del E-mito della vitamina o realtà? Cellula Mol Med di J. 2004;8(1):59–76.

Nishibe A et al. [effetto di estriolo e densità minerale ossea delle vertebre lombari in donne anziane e postmenopausali]. Il Giappone Ronen Igakkai Zasshi. 1996 maggio; 33(5): 353-9.

Se di Nissen, Nicholls SJ, Sipahi I, et al. effetto della terapia molto ad alta intensità di statina su regressione di aterosclerosi coronaria: la prova A FORMA DI STELLA. JAMA. 5 aprile 2006; 295(13): 1556-65.

Arco Mal Coeur Vaiss di Nitenberg A. [ipertensione, disfunzione endoteliale e rischio cardiovascolare]. 2006 ottobre; 99(10): 915-21.

Regressione di Nouso K et al. di carcinoma epatocellulare durante l'amministrazione di vitamina K. Mondo J Gastroenterol. 14 novembre 2005; 11(42): 6722-4.

Ohrvall m., Sundlof G, Vessby B. Gamma, ma non alfa, livelli del tocoferolo in siero è ridotto nei pazienti della coronaropatia. Med dell'interno di J. 1996 febbraio; 239(2): 111-7.

Ohrvall m., Tengblad S, concentrazioni di Vessby B. Tocopherol in tessuto adiposo. Relazioni delle concentrazioni nel tocoferolo e della composizione di in acidi grassi in siero in una popolazione di riferimento degli uomini e delle donne svedesi. EUR J Clin Nutr. 1994 marzo; 48(3): 212-8.

Oka RK, Szuba A, Giacomini JC, et al. Uno studio pilota del completamento dell'L-arginina su capacità funzionale nella malattia periferica dell'arteria. Med di Vasc. 2005 novembre; 10(4): 265-74.

LH di Opie e Lecour S. L'ipotesi del vino rosso: dai concetti alle molecole di segnalazione protettive. Cuore J. 2007 di EUR luglio; 28(14): 1683-93.

Orekhov, Tertov VV, et al. effetti in relazione con anti diretti di aglio. Ann Med. 1995 febbraio; 27(1): 63-5.

L'estratto del ginkgo biloba del Ou HC et al. attenua dai i danni funzionali ossidativi indotti oxLDL in cellule endoteliali. J Appl Physiol. 2009 maggio; 106(5): 1674-85.

Packard CJ, O'Reilly DS, et al. fosfolipasi Lipoproteina-collegata A2 come preannunciatore indipendente della coronaropatia. Ad ovest del gruppo di studio coronario di prevenzione della Scozia. Med di N Inghilterra J. 2000;343(16):1148–55.

Imballatore L, Kraemer K, et al. aspetti molecolari di acido lipoico nella prevenzione delle complicazioni del diabete. Nutrizione. 2001;17(10):888–95.

Pierre SV et al. L'estratto standardizzato Egb-761 del ginkgo biloba protegge l'endotelio vascolare esposto alle lipoproteine ossidate di densità bassa. Cellula Mol Biol (Rumoroso-le-grande). 26 ottobre 2008; 54 supplementi: OL1032-42.

Registri gli estrogeni equini coniugati di TC et al. da solo, ma non congiuntamente all'acetato del medrossiprogesterone, inibiscono il tessuto connettivo aortico che ritocca dopo la riduzione dei lipidi del plasma in scimmie femminili. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 1998 luglio; 18(7): 1164-71.

Reiterer G, Toborek m., et al. quercetina protegge da da disfunzione endoteliale porcina indotta da acido linoleica delle cellule. J Nutr. 2004 aprile; 134(4): 771-5.

Riba R, Nicolaou A, et al. la reattività alterata della piastrina nella malattia vascolare periferica complicata con l'omocisteina elevata del plasma livella. Aterosclerosi. 2004;175(1):69–75.

Rifai N, Ridker PM. proteina C-reattiva di Alto-sensibilità: Un romanzo e un indicatore di promessa della coronaropatia. Clin chim. 2001;47(3):403–11.

Proteina e coronaropatia C-reattive di Rifai N.: Implicazioni diagnostiche e terapeutiche per la prevenzione primaria. Cardiovasc Toxicol. 2001;1(2):153–7.

Robinson JG e pietra NJ. Antiatherosclerotic ed effetti antitrombotici degli acidi grassi omega-3. J Cardiol. 21 agosto 2006; 98 (4A): 39i-49i.

Riduzione di Rodriguez et al. di formazione e della dimensione aterosclerotiche del nanoplaque dal ginkgo biloba (EGb 761) di pazienti ad alto rischio cardiovascolari. Aterosclerosi. 2007 giugno; 192(2): 438-44.

Il progesterone naturale del GM di Rosano et al., ma non l'acetato del medrossiprogesterone, migliora l'effetto benefico di estrogeno su ischemia del miocardio indotta dall'esercizio in donne postmenopausali. J Coll Cardiol. 2000 dicembre; 36(7): 2154-9.

Rozenberg O, Rosenblat m., Coleman R, Shih dm, carenza di Aviram M. Paraoxonase (PON-1) è associato con lo sforzo ossidativo aumentato del macrofago: studi nei topi di PON-1-knockout. Med libero di biol di Radic. 15 marzo 2003; 34(6): 774-84.

Saldeen T, Li D, Mehta JL. Effetti differenziali dell'alfa e del gamma-tocoferolo su ossidazione della lipoproteina a bassa densità, su attività del superossido, su aggregazione della piastrina e su trombogenesi arteriosa. J Coll Cardiol. 1999 ottobre; 34(4): 1208-15.

Sano J, Inami S, et al. effetti dell'assunzione del tè verde sullo sviluppo della coronaropatia. Circ J. 2004 luglio; 68(7): 665-70.

Sapian-Raczkowska B, Rabczyński m., Adamiec R. [enzima Paraoxonase-importante del metabolismo dei lipidi e dell'alleato di potenziale nel trattamento antiatherosclerotic]. Pol Merkur Lekarski. 2010; 29(173): 325-7. [Articolo nel polacco]

Sasazuki S, Kodama H, et al. relazione fra il consumo del tè verde e la severità di aterosclerosi coronaria fra gli uomini giapponesi e le donne. Ann Epidemiol. 2000 agosto; 10(6): 401-8.

Acido grasso poli-insaturo Omega-3 di Schiano V et al. nella malattia arteriosa periferica: effetto sul modello del lipido, sulla severità di malattia, sul profilo di infiammazione e sulla funzione endoteliale. Clin Nutr. 2008 aprile; 27(2): 241-7.

Le concentrazioni Lipoproteina-collegate della fosfolipasi A2 di Schmidt eb et al. in plasma sono associate con le dimensioni della coronaropatia e correlano ai livelli del tessuto adiposo di acidi grassi marini n-3. Aterosclerosi. 2008 gennaio; 196(1): 420-4.

Schurgers LJ, HM di Spronk, SEDERE di Soute, et al. regressione dal del elastocalcinosis mediale indotto da warfarin da alta assunzione della vitamina K in ratti. Sangue. 2007 aprile; 109(7): 2823-31.

Effetto di Shargorodsky m. et al. del trattamento a lungo termine con gli antiossidanti (vitamina C, vitamina E, coenzima Q10 e selenio) su conformità arteriosa, sui fattori umorali e sugli indicatori infiammatori in pazienti con i fattori di rischio cardiovascolari multipli. Nutr Metab (Lond). 6 luglio 2010; 7:55.

I bassi livelli del testosterone di Sievers C et al. predicono la mortalità per tutte le cause e gli eventi cardiovascolari in donne: uno studio di gruppo futuro nei pazienti tedeschi di pronto intervento.

Terapia della Propionyl-L-carnitina di Signorelli ss et al.: effetti su endothelin-1 e livelli dell'omocisteina in pazienti con la malattia arteriosa periferica e la malattia renale di stadio finale. Ricerca della stampa del sangue del rene. 2006;29(2):100-7.

Simoncini T, Mannella P, et al. deidroepiandrosterone modula la sintesi endoteliale dell'ossido di azoto via i meccanismi genomica e nongenomic diretti. Endocrinologia. 2003;144(8):3449–55.

Sola S, MIR MQ, et al. Irbesartan ed acido lipoico migliora la funzione endoteliale e riduce gli indicatori di infiammazione nella sindrome metabolica: I risultati del Irbesartan e dell'acido lipoico nella disfunzione endoteliale (ISOLA) studiano. Circolazione. 25 gennaio 2005; 111(3): 343-8.

Sondergaard HP, Hansson LO, et al. Gli indicatori infiammatori amiloide C-reattivo A del siero e della proteina in rifugiati con e senza disordine post - traumatico di sforzo. Acta di Clin Chim. 2004;342(1-2):93–8.

Spagnoli LG, Orlandi A, et al. Propionyl-L-carnitina impedisce la progressione delle lesioni aterosclerotiche in conigli hyperlipemic invecchiati. Aterosclerosi. 7 aprile 1995; 114(1): 29-44.

Squadrito F, Altavilla D, et al. effetto della genisteina sulla funzione endoteliale in donne postmenopausali: Un randomizzato, prova alla cieca, studio controllato. Med di J. 2003;114(6):470–6.

SR di Steinhubl, Moliterno DJ. Il ruolo della piastrina nella patogenesi di athero-trombosi. Droghe di J Cardiovasc. 2005;5(6):399-408.

Ormoni sessuali endogene della cicogna S et al. e proteina C-reattiva in donne postmenopausali in buona salute. Med dell'interno di J. 2008 settembre; 264(3): 245-53.

Sicurezza di Takahashi K et al. ed efficacia di estriolo per i sintomi di menopausa naturale o chirurgicamente indotta. Ronzio Reprod. 2000 maggio; 15(5): 1028-36.

Taylor AJ, Risonanza MP, Flaherty PJ, Coyle LC, Markwood TT, MN di Vernalis. ARBITRO: Biologia arteriosa per l'indagine sugli effetti di trattamento di riduzione del colesterolo: una prova randomizzata che confronta gli effetti delle atorvastatine e delle pravastatine su spessore mediale del intima carotico. Circolazione. 15 ottobre 2002; 106(16): 2055-60.

Lo SR et al. Coantioxidants di Thomas rende ad alfa-tocoferolo un antiossidante efficiente per la lipoproteina a bassa densità. J Clin Nutr. 1995 dicembre; 62 (6 supplementi): 1357S-1364S.

Tivesten A et al. che fa circolare l'estradiolo è un preannunciatore indipendente della progressione di spessore di intima-media dell'arteria carotica in uomini di mezza età. J Clin Endocrinol Metab. 2006 novembre; 91(11): 4433-7.

Tsai JY et al. EGb761 migliora la formazione di cellule della schiuma regolando l'espressione di SR-A e di ABCA1: ruolo dell'eme oxygenase-1. Ricerca di Cardiovasc. 1° dicembre 2010; 88(3): 415-23.

Turhan S et al. L'associazione fra i livelli dell'androgeno e la coronaropatia prematura in uomini. Arteria DIS di Coron. 2007 maggio; 18(3): 159-62.

Ungvari Z, Orosz Z, Rivera A, et al. resveratrolo aumenta la resistenza ossidativa vascolare di sforzo. Cuore Circ Physiol di J Physiol. 2007 maggio; 292(5): H2417-24.

van Himbergen TM, van Tits LJ, Roest m., Stalenhoef AF. La storia di PON-1: come un enzima d'idrolizzazione sta stando bene ad un giocatore nella medicina cardiovascolare. Med di Neth J. 2006 febbraio; 64(2): 34-8.

JB pallido et al. in modo endogeno che fa diminuire il rapporto dell'acido grasso del tessuto n-6/n-3 riduce le lesioni aterosclerotiche nei topi E-carenti dell'apolipoproteina inibendo l'infiammazione sistemica e vascolare. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 12 agosto 2010.

Wang XB, Huang J, Zou JG, et al. effetti dei resveratroli sul numero ed attività delle cellule endoteliali del progenitore da sangue periferico umano. Clin Exp Pharmacol Physiol. 2007 novembre; 34(11): 1109-15.

Wilhelmsen L, Svardsudd K, et al. fibrinogeno come fattore di rischio per il colpo ed infarto miocardico. Med di N Inghilterra J. 1984;311(8):501–5.

Williams MJ, Sutherland WH, et al. l'estratto invecchiato dell'aglio migliora la funzione endoteliale negli uomini con la coronaropatia. Ricerca di Phytother. 2005 aprile; 19(4): 314-9.

Wiseman LR, Brogden Marina militare. Propionyl-L-carnitina. Invecchiare delle droghe. 1998 marzo; 12(3): 243-8; discussione 249-50.

Wranicz JK et al. La relazione fra le ormoni sessuali ed il profilo del lipido in uomini con la coronaropatia. Int J Cardiol. 11 maggio 2005; 101(1): 105-10.

Wu D, Liu L, Meydani m., et al. effetto della vitamina E su produzione E2 della prostaciclina (PGI2) e della prostaglandina (PAGINA) dalle cellule endoteliali dell'aorta umana: meccanismo di azione. Ann N Y Acad Sci. 2004 dicembre; 1031:425-7.

L'età avanzata di BB di Yavuz et al. è associata con disfunzione endoteliale negli oggetti anziani in buona salute. Gerontologia. 2008;54(3):153-6.

Yin WH, Chen JW, et al. L-arginina migliora la funzione endoteliale e riduce l'ossidazione di LDL in pazienti con la coronaropatia stabile. Clin Nutr. 2005 dicembre; 24(6): 988-97.

Il solfato del deidroepiandrosterone di Yoshida S et al. è associato inversamente con diversa aterosclerosi carotica sesso-dipendente indipendentemente dalla funzione endoteliale. Aterosclerosi. 2010 settembre; 212(1): 310-5.

Zegura B et al. L'effetto di varie terapie ormonali della menopausa sugli indicatori di infiammazione, di coagulazione, della fibrinolisi, dei lipidi e delle lipoproteine in donne postmenopausali in buona salute. Menopausa. 2006 luglio-agosto; 13(4): 643-50.