Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Fibromialgia

Sintomi della fibromialgia

Il sintomo primario della fibromialgia è dolore cronico diffuso che persiste per almeno tre mesi e può essere accentuato ai punti teneri. Ciò è accompagnata spesso da affaticamento cronico e da frequenti disturbi del sonno (Mease 2008). Oltre a questa triade dei sintomi, altri indicatori comuni della fibromialgia comprendono la tenerezza, la rigidezza, le perturbazioni dell'umore (per esempio, depressione e/o ansia) e le difficoltà conoscitive (concentrazione per esempio, di difficoltà, dimenticanza e pensiero disorganizzato) (Arnold 2011). L'emicrania e le cefalee di tipo tensivo sono inoltre presenti in più della metà degli individui con la fibromialgia (Marcus 2005). Molti di quelli che soffrono da questa esperienza cronica di circostanza vari altri sintomi non spiegati come (Nordqvist 2012; Goldenberg 2004; Rico-Villademoros 2012):

  • Sensazioni dell'intestino irritabile
  • Emicrania
  • Problemi pelvici ed urinarii
  • Fluttuazioni del peso
  • Disfunzione sessuale
  • Disfunzione conoscitiva

Sebbene questi sintomi spesso vengano e vadano spontaneamente, sono solitamente abbastanza intensi alterare la funzione quotidiana (Arnold 2008).

Poiché ciascuno individuo diagnosticato con la fibromialgia è colpito diversamente, le loro esperienze varieranno. Per esempio, il dolore della fibromialgia è stato descritto come fare male, il dolore, la rigidezza, la combustione, o pulsare in profondità muscolare. La gente con la fibromialgia può anche avvertire l'intorpidimento, formicolante, o le sensazioni “striscianti„ sconosciute in loro armi e gambe (Goldenberg 2011). Queste sensazioni dolorose sono descritte tipicamente come – significato che “diffuso„ producono sopra e sotto la vita, da entrambi i lati del corpo come pure nella spina dorsale e più lombo-sacrale (Wolfe 2010).