Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Epatite B

Diagnosi

Ci sono parecchie prove per la diagnostica dell'infezione da HBV; le prove controllano il carico virale o la funzione epatica.

Prove per il carico virale di HBV. La quantificazione del DNA di HBV nel sangue da reazione a catena della polimerasi (PCR) o le più nuove prove di PCR di tempo reale è indicative dell'attività della replica di HBV. I livelli superiore all'UI/ml 2000 indicano l'infezione attiva o cronica, mentre i livelli sotto questo indicano il trasporto inattivo del virus (Chevaliez 2012).

Il livello dell'antigene della superficie di epatite di siero B (HBsAg) è inoltre un indicatore della massa infettata del fegato e della quantità di DNA di HBV in epatociti infettati. Una volta combinata con prova di PCR, un'analisi del sangue per i livelli di HBsAg può essere usata per controllare la progressione di infezione da HBV cronica o per identificare i trasportatori inattivi (Chevaliez 2012).

Altri test sierologici per il carico virale comprendono la quantificazione di HBeAg, un indicatore per alto-infettività HBV come pure la rilevazione degli anticorpi ad un anticorpo anti--HBc e degli antigeni di HBV (anti--HBs, anti--HBe ed all'antigene del centro di HBV), che possono indicare un'infezione priore o cronica (WHO 2009; Chevaliez 2012). Provando ad anticorpo anti--HBc di IgM possono identificare l'infezione da HBV acuta (Gitlin 1997).

Test di funzionalità epatica. Ci sono parecchie analisi del sangue che non sono specifiche a HBV e non specifico non valutano la funzione epatica, ma sono importanti nella diagnosi dell'infezione; questi includono l'alt (alanina aminotransferasi, un indicatore di danno delle cellule di fegato), bilirubina (un indicatore della funzione dell'escrezione del fegato) e l'albumina livella & tempo di protrombina (indicatori della funzione) di sintesi del fegato (Liaw 2009). La maggior parte di questi indicatori possono essere misurati nelle analisi del sangue sistematiche. Fibrometers (IE, pannelli fegato-fibrosi-specifici del sangue), che combinano alcuni di questi indicatori con altri indicatori fegato-specifici, è inoltre disponibile (Castera 2012).

Biopsia del fegato. La biopsia del fegato è una tecnica importante, ma dilagante per la classificazione dei danni al fegato. I più nuovi metodi non invadenti usano le tecniche di rappresentazione per valutare la rigidezza del fegato (una proprietà fisica diretta del fegato che aumenta mentre il fegato è riempito di tessuto connettivo durante la fibrosi). Questi includono il elastography transitorio (una tecnica di ultrasuono) e il elastography a risonanza magnetica (Castera 2012).