Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Epatite B

Prevenzione

Vaccinazione. La disponibilità del vaccino di HBV e degli anticorpi anti--HBV ha abbassato significativamente i tassi di infezione da HBV nel mondo intero. Il primo vaccino di HBV è stato presentato nel 1982, con le raccomandazioni ufficiali per il suo uso nei gruppi ad alto rischio (ricchi 2003). Le raccomandazioni per l'infanzia (CDC 1991) e (CDC 1996) i programmi di vaccinazione adolescenti sono stati pubblicati nella decade. Una versione sintetica del vaccino è stata introdotta nel 1986, sostituente le versioni derivate dal sangue umano del vaccino (WHO 2009) e una versione thimerosal senza è stata disponibile dal 1999 (CDC 1999).

L'immunizzazione può essere un modo impedire la trasmissione del madre--bambino di HBV. In un'analisi di parecchie prove dei bambini sopportati alle madri infettate, l'immunizzazione ha ridotto la probabilità del trasferimento del madre--bambino di 72% (Lee 2006). Questo effetto protettivo è diminuito significativamente quando la dose iniziale del vaccino è stata ritardata i più di 7 giorni che seguono la nascita (Marion 1994, WHO 2009).

Come detto precedentemente, i tassi di vaccinazione sono relativamente bassi fra le popolazioni ad alto rischio negli Stati Uniti (Ladak 2012). I lavoratori di sanità a rischio di infezione da HBV sono raccomandati per ricevere il vaccino. Tuttavia, in uno studio su immatricolare gli studenti di sanità all'università degli Stati Uniti, soltanto circa 60% era stato vaccinato (Tohme 2011).