Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Herpes ed assicelle

Diagnosi e trattamento convenzionale

Diagnosi

Assicelle. I sintomi tipici delle assicelle – dolore, eruzione e bolle che estendono lungo un'area o una striscia limitata da un lato del corpo – sono molto caratteristici, in modo da medici possono spesso fare la diagnosi basata sulla presentazione clinica (Mayo Clinic 2011; Albrecht 2012c). Nella gente di cui il sistema immunitario sta funzionando normalmente, l'eruzione è solitamente presente soltanto da un lato del corpo (Albrecht 2012c). In individui immunocompromessi, le presentazioni più insolite possono a volte essere osservate (Gnann 2002). Un esempio di questo è zoster addominale, in cui il dolore addominale serio si presenta ore ai giorni prima dell'eruzione (Gnann 2002).

Nelle situazioni quando la diagnosi non è determinata, un medico può prendere un pezzo di tessuto o raccogliere un certo materiale dalle bolle per cercare il virus di varicella-zoster, che confermerà la diagnosi (Mayo Clinic 2011; Albrecht 2012d). Medici possono anche cercare gli anticorpi al virus di varicella-zoster nel sangue, che sia conferma l'infezione precedente (necessaria affinchè assicelle accadano) che valuta la suscettibilità agli scoppi futuri (Albrecht 2012d).

Herpes. Spesso, medici possono diagnosticare similmente le infezioni del herpes simplex basate sull'aspetto delle ferite (Ehrlic 2011a; Accademia americana di dermatologia 2012; Albrecht 2012e). Tuttavia, la prova di laboratorio confermativa è a volte necessaria (Albrecht 2012e). Tanto come le assicelle, le infezioni di herpes possono essere confermate prendendo il materiale dalle bolle e cercando la presenza di HSV-1 o di HSV-2 (Mell 2008; Albrecht 2012e).

Trattamento

Il trattamento standard per entrambi gli assicelle e herpes è farmaco antivirale. I farmaci antivirali principali usati per le assicelle sono acyclovir (Zovirax®), famciclovir (Famvir®) e valacyclovir (Valtrex®) (Albrecht 2012f). Tutti e tre i farmaci possono essere presi oralmente e ridurre il dolore ed accelerare la guarigione delle lesioni; sebbene il famciclovir e il valacyclovir siano preferiti spesso perché richiedono il dosaggio meno frequente (tre volte al giorno rispetto a cinque per acyclovir) (Albrecht 2012f).

Attualmente, questi farmaci sono raccomandati per i pazienti sopra l'età di 50 chi non presentano le complicazioni e non vengono al medico in 72 ore dopo l'inizio dei sintomi (Albrecht 2012f). L'efficacia in pazienti sotto l'età di 50 non è stata studiata come completamente (Albrecht 2012f). L'utilità di acyclovir più di che 72 ore dopo le lesioni compaiono è sconosciuta in individui altrimenti in buona salute. Inoltre, i benefici della terapia sono probabilmente minimi dopo che le lesioni hanno formato una crosta. Il trattamento con le droghe antivirali dovrebbe essere iniziato in tutti i pazienti immunocompromessi, anche in coloro che presenta al medico più di 72 ore dopo che le loro lesioni sono comparso (Albrecht 2012f).

I pazienti con le assicelle possono ottenere il sollievo dal dolore dagli anti-infiammatori non steroidei o dall'acetaminofene, che possono essere usati da solo o congiuntamente agli oppioidi deboli, quali la codeina ed il tramadolo (Albrecht 2012f). Un'altra opzione del trattamento è di usare il locale screma che contiene la capsaicina composta (Zostrix®). La capsaicina è l'ingrediente in peperoni che genera la sensazione “del calore„ nella bocca. Una volta formulato in una crema o in un unguento, può applicarsi alle aree del corpo che sono ancora dolorose dopo che le bolle delle assicelle sono andate per ridurre il dolore. Una volta applicata, la capsaicina screma genera una sensazione “bruciante„ delicata. La capsaicina causa il rilascio di un neurotrasmettitore (sostanza P) dalle cellule nervose e della sua applicazione ripetuta vuota i depositi del nervo del composto, riducenti la trasmissione di dolore (McCleane 2000; Fashner 2011; Sayanlar 2012).

In rari casi delle manifestazioni severe o complicate di herpes, quali gli scoppi massicci di ferite o di encefalite di herpes, l'antiviral endovenoso può essere necessario (Mell 2008, Albrecht 2012g).