Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Herpes ed assicelle

Trattamenti novelli ed emergenti

Cimetidina

La cimetidina (Tagamet®) è un farmaco comunemente usato per il trattamento del riflusso acido (GERD). Inibisce la produzione dell'acido di stomaco bloccando la via di segnalazione per istamina (Hsu 1991). La segnalazione dell'istamina modula la risposta immunitaria ad alcuni virus pure ed i ricercatori hanno indicato che la somministrazione orale di cimetidina accelera significativamente la guarigione delle lesioni cutanee e fornisce il sollievo dal dolore in adulti le assicelle (Miller 1989). Sostenendo questa individuazione, uno studio in vitro svolto sulle cellule da 22 persone con le assicelle ha trovato che la cimetidina migliora la risposta immunitaria del corpo ed ha suggerito che guarire dalle chiazze cutanee e dal dolore potrebbe essere compiuta significativamente più velocemente (Komlos 1994). I risultati da un altro studiano, che abbiano iscritto 221 paziente con le assicelle, hanno suggerito che la cimetidina possa anche essere efficace una volta usata durante il periodo prodromico, prima della manifestazione dell'eruzione caratteristica (Kapińska-Mrowiecka 1996).

Inoltre, i numerosi studi finalizzati sono stati pubblicati che dimostrano che la cimetidina può ridurre la severità e la durata dei sintomi sia delle assicelle che degli scoppi di herpes (van der Spuy 1980; Mavlight 1984; Hayne 1983). Per esempio, uno studio ha reso all'osservazione quel un paziente che ha sviluppato le assicelle appena prima iniziare un corso di cimetidina per l'ulcera gastrica ha avvertito un sollievo significativo dei sintomi delle assicelle. Sulla base di questa individuazione, che era allora inattesa, i ricercatori hanno prescritto la cimetidina a parecchi altri pazienti con le assicelle ed il herpes orale e la vasta maggioranza di loro sollievo con esperienza dei loro sintomi. Un'altra individuazione emozionante era quella in un paziente con la cheratite erpetico, gli attacchi hanno accaduto frequentemente di meno ed erano più brevi nella durata dopo l'amministrazione della cimetidina (van der Spuy 1980).

Agenti antimicrobici attuali

Una terapia emergente per le infezioni causate dai virus nella famiglia di Herpesviridae è l'uso dei microbicidi attuali, che sono composti che hanno proprietà antivirali. Una di più grandi sfide nel campo della ricerca di herpes genitale è di trovare i modi impedire la trasmissione virale e questa è particolarmente importante perché la diffusione sessuale del virus si presenta spesso durante i periodi quando i pazienti non hanno lesioni visibili, un fenomeno chiamato “spargimento asintomatico„ (Keller 2005).

Di conseguenza, i composti che possono impedire la diffusione del virus, persino durante questi periodi asintomatici, probabilmente ridurrebbero l'incidenza di herpes. I microbicidi differenti stanno provandi; alcuni di loro direttamente inattivano il virus, mentre altri migliorano l'immunità del corpo a HSV o impediscono il virus le cellule entranti (Keller 2005). Un microbicida del candidato, tenofovir, originalmente è stato sviluppato come un gel attuale per impedire la trasmissione di HIV. Tuttavia, inoltre è stato trovato in una prova umana che un gel del tenofovir di 1% ha inibito la trasmissione di HSV-2 da 51% (Andrei 2011; Cates 2010; Celum 2012). Di conseguenza, l'uso di tenofovir può trasformarsi in in una strategia per impedire la diffusione di herpes, sebbene la più ricerca sia necessaria.

Vaccini

Un altro approccio del trattamento per entrambi gli assicelle e herpes è di impedire al virus di essere riattivato stimolando l'immunità del corpo con un vaccino. Un vaccino contro le assicelle (Zostavax®) è stato conceduto una licenza a nel 2006 dagli Stati Uniti Food and Drug Administration (Tseng 2011). Una volta amministrato agli individui sopra l'età di 60 con un sistema immunitario sano, questo vaccino ha ridotto il rischio di sviluppare le assicelle di 55% (Tseng 2011). Gli studi di questo vaccino hanno trovato che era sicuro per i pazienti 60 anni e più vecchi, con gli effetti collaterali più comuni gonfiare, il rossore, calore e dolore al sito della vaccinazione. Una piccola percentuale dei partecipanti ha sviluppato un'eruzione del tipo di varicella, consistente di un piccolo numero di di vescicole ripiene di fluida che si sono presentate al sito dell'iniezione e non si sono sparse (Simberkoff 2010). Il vaccino è ampiamente - disponibile al pubblico, in modo da a significa che ha il potenziale notevolmente di ridurre il numero delle casse delle assicelle negli Stati Uniti ed in altri paesi sviluppati. La più grande barriera al suo uso molto diffuso è costata, poichè è uno dei vaccini più costosi raccomandati per gli adulti più anziani (Hurley 2010).

I ricercatori inoltre hanno lavorato ad un vaccino per HSV, come questo è probabilmente uno della maggior parte dei modi efficaci di impedire la diffusione di herpes (Chentoufi 2012). Molti approcci differenti verso creare un vaccino di HSV sono stati provati e sebbene alcuni avessero avuti risultati iniziali di promessa, nessuno dei vaccini analizzati sono risultato essere efficaci ad impedire HSV-2 l'infezione (Belshe 2012; Chentoufi 2012; Cohen 2010), ma alcuni hanno indicato l'efficacia limitata nell'impedire HSV-1 le infezioni (Belshe 2012).

Una spiegazione potenziale per questa efficacia limitata è che le cellule immuni (cellule di T) che facilita l'immunità vaccino-mediata si divertono che accede al tratto genitale femminile in assenza dell'infiammazione o dell'infezione e questa impedisce al vaccino con successo di fornire l'immunità contro HSV-2 (Shin 2012). Di conseguenza, i nuovi approcci per la vaccinazione sono in sviluppo. Uno di questi, “la perfezione e la tirata„ approccio, è una nuova strategia in due tappe, in cui una vaccinazione convenzionale è eseguita (via la circolazione sanguigna) per generare una risposta a cellula T (“perfezione ") ed al secondo punto, un composto (chiamato un chemokine) si applica al tratto genitale per reclutare le cellule di T attivate (“tirata ") (Shin 2012). Più studi sono necessari prima che questi vaccini diventino disponibili.