Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Infezioni delle vie urinarie (UTI)

Segni e sintomi

Vari segni e sintomi possono suggerire le infezioni delle vie urinarie più basse e/o superiori (UTI).

La cistite comprende l'apparato urinario più basso ed i sintomi tipici dei segni includono (Mayo Clinic 2012a; Centro medico 2011 dell'università del Maryland; WomensHealth.gov 2008)

  • Una sensazione di bruciore bruciante o dolorosa durante la minzione
  • La necessità di urinare più frequentemente
  • Di urina nuvolosa, rossa, rosa, o colorata di scura
  • Disagio o pressione nell'addome più basso
  • Urina con un forte odore
  • Faccia soffrire in area pelvica (donne) o retto (uomini)
  • Febbre

La pielonefrite è un'infezione seria che comprende l'apparato urinario superiore (reni). I sintomi dei segni della pielonefrite includono (Hooton 2012; Rene nazionale e stanza di compensazione urologica 2012a di informazioni di malattie; Mayo Clinic 2011)

  • Febbre alta
  • Fianco/dolore addominale
  • Brividi
  • Vomito
  • Frequenti/minzione dolorosa

Sindrome dolorosa della vescica di cistite interstiziale

Mentre il dolore pelvico, l'urgenza urinaria e la minzione di notte sono associati con UTI, questi sintomi possono essere il risultato di uno stato differente e piuttosto più oscuro chiamato cistite interstiziale o, a volte, di una sindrome dolorosa della vescica (Vij 2012; Moutzouris 2009; Miller 2012; Quillin 2012; Ching 2012).

Come con UTIs, la cistite interstiziale colpisce più spesso le donne degli uomini e può fare diminuire considerevolmente la qualità della vita. Purtroppo, le opinioni circa cistite interstiziale e le tecniche usate per diagnosticarla e trattare, sono in qualche modo contradditorie all'interno di medicina convenzionale; ciò conduce alla diagnosi in ritardo in molti casi. Una ragione per questa è che una causa specifica non è stata identificata; sopra esame, i batteri non sono assenti nell'urina di quelli con cistite interstiziale. Il danneggiamento infiammatorio del rivestimento della vescica (barriera urothelial delle cellule) e un certo livello di dismutazione del sistema immunitario sono probabilmente implicati, ma le origini di questi fenomeni sono poco chiare (Moutzouris 2009; Vij 2012; Quillin 2012; Miller 2012).

Poiché piccolo è capito circa lo sviluppo di cistite interstiziale, i protocolli per il suo trattamento mancano di una base e spesso di una cerniera robuste di prova sopra l'esperienza clinica o i dati dei medici dai test clinici relativamente piccoli. Dopo la diagnostica del paziente con cistite interstiziale, che può essere compiuta soltanto eliminando altre cause dei sintomi poiché nessuna prova di laboratorio può identificare la circostanza, i medici possono prescrivere una serie di terapie, includenti (Moutzouris 2009; Vij 2012; Quillin 2012; Miller 2012)

  • Alcuni antidepressivi (per esempio, amitriptilina)
  • DMSO (iniettato nella vescica)
  • Antistaminici
  • Terapia di Behaviorial (per esempio, riaddestrando svuotando i modelli) (pastori 1991)
  • Sodio del polysulfate del pentosano (Elmiron®)
  • Stimolazione elettrica transcutanea del nervo (DIECI)
  • Lidocaina di Intravescial (IE, iniezione della lidocaina anestetica locale nella vescica)
  • Corticosteroidi
  • e molti altri

Malgrado il fatto che le 180 strategie differenti stimate siano state provate come trattamenti potenziali per cistite interstiziale, solo molto poche sono state indicate per essere efficaci. Una tale droga è pentosano; è approvato dalla FDA trattare la cistite interstiziale ed è commercializzato nell'ambito della marca commerciale Elmiron® (Moutzouris 2009). Il pentosano è pensato per lavorare sostenendo l'integrità dello strato urothelial nella vescica (Teichman 2002).