Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Potenziamento di esercizio 

Metabolismo - ottenendo l'energia che abbiamo bisogno di

Per fare il la maggior parte di un programma di esercizio, è importante capire come l'esercizio colpisce il processo metabolico come pure come può essere migliorato con la dieta e la nutrizione.

Dopo che l'alimento è consumato, è ripartito nelle componenti usate per energia. Le molecole organiche, compreso gli aminoacidi, lipidi e gli zuccheri semplici, sono ripartite per un processo chiamato catabolismo. Gli zuccheri semplici, pricipalmente glucosio, sono la fonte primaria del corpo di energia, seguita dai grassi. Soltanto quando queste due fonti di energia sono vuotate è la proteina, o la massa del muscolo, utilizzata per energia. Generalmente metabolizzare la proteina per energia non è desiderabile. Più energia è necessaria metabolizzare la proteina che i carboidrati o i lipidi. Inoltre, il catabolismo della proteina (ripartizione) produce l'ammoniaca come sottoprodotto, che è nocivo alle cellule. Il catabolismo continuato di proteina danneggierà le cellule ed i sistemi del corpo come pure ridurrà l'efficacia di tutto il programma di esercizio.

Infine, il catabolismo si conclude nella produzione della molecola principale dell'energia del corpo dell'adenosina trifosfato (ATP) (cioè,) nei mitocondri. L'ATP è necessario per virtualmente ogni processo dirichiesta nel corpo. Ancora, l'ATP è essenziale per anabolismo, o la sintesi di nuove molecole organiche usate per eseguire le riparazioni, la crescita di sostegno e le secrezioni dei prodotti. Quando le cellule viventi usano l'ATP per creare le nuove molecole, un legame ad alta energia del fosfato è rotto liberare l'energia, quindi creante l'adenosina difosfato (ADP).

Attività di muscolo durante l'esercizio

Lo scopo di un programma nutrizionalmente sano di esercizio è di sostenere la funzionalità del muscolo sana fornendo abbastanza energia per il periodo di recupero e di esercizio. Per progettare un programma sano di esercizio, è utile sapere l'energia è consumata lavorando i muscoli.

La prima fonte di energia da usare da un muscolo è ATP, che è immagazzinato nei muscoli in molto limitato quantità-abbastanza per soltanto una contrazione. Quando l'esercizio comincia, più ATP deve immediatamente essere sintetizzato dal fosfato della creatina, che inoltre è immagazzinato nel tessuto del muscolo. Come l'ATP, i depositi del fosfato della creatina sono consumati rapidamente.

L'ATP ed il fosfato della creatina sono sostenuti e riempiti attraverso il metabolismo di glucosio. Quasi non appena il muscolo va funzionare, il glucosio è liberato dalle riserve del glicogeno nei muscoli in un processo conosciuto come glicogenolisi. Quando l'ossigeno adeguato è disponibile, il glucosio è bruciato attraverso metabolismo (aerobico) ossidativo, con un alto rendimento dell'ATP. Quando l'ossigeno adeguato non è disponibile (come negli scoppi improvvisi di attività), il metabolismo anaerobico accade. Un sottoprodotto di metabolismo anaerobico è acido lattico. Quando l'acido lattico si accumula, crea “l'ustione„ che è abituata ai sollevatori di pesi ed altre che ottengano molto esercizio anaerobico.

Mentre i depositi del glicogeno sono vuotati, il corpo si gira verso grasso e poi proteina per energia. Dopo un allenamento, durante il recupero, la richiesta dell'ossigeno è alta mentre i muscoli ristabiliscono l'ATP, il fosfato della creatina ed il glicogeno.

La prestazione del muscolo ed il metabolismo energetico sono determinati dal condizionamento di fisico medica e dal tipo di fibre muscolari che sono usando. L'attività anaerobica è caratterizzata dai brevi, allenamenti intensi (per esempio, i un poco o un sollevamento pesi dei 50 tester). L'addestramento di forza, che conta solitamente sugli scoppi di scarsità di attività con i pesi relativamente pesanti (Aniansson 1981), sviluppa la massa del muscolo.

L'addestramento aerobico di resistenza (per esempio, pareggiare e nuoto di distanza) comprende l'attività di muscolo continua e a basso livello. La funzione aerobica aumentata è usata per produrre la perdita di peso (che forniscono meno calorie sono consumate di quanto spese) come pure respirazione migliore e funzione cardiovascolare. Poiché l'attività aerobica non provoca la massa aumentata del muscolo, una combinazione di aerobico e le attività anaerobiche (addestramento di intervallo), con apporto calorico riduttore ed altri fattori (tipo nutrizionale di corpo e per esempio, di stato) provocheranno sia la perdita di peso che la massa aumentata del muscolo (Martini 1995).