Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Insonnia

Trattamenti novelli ed emergenti

Ottimizzazione dei ricevitori della melatonina

Ramelteon (Rozerem®) è un farmaco di insonnia che lega a ed attiva i ricevitori (MT1 e MT2) per melatonina (Miyamoto 2009). Ha un'più alta affinità per i ricevitori che la melatonina stessa e un'emivita di appena al disopra un'ora (Turek 2004; Kato 2005; Sateia 2008). Gli studi hanno trovato che il ramelteon è efficace a ridurre il lasso di tempo che prende per cadere addormentato ed aumentando il lasso di tempo della gente resti addormentato (Sateia 2008; Erman 2006; Borja 2006; Zammit 2007). Pochi effetti collaterali sono stati dimostrati in esseri umani. Gli studi inoltre indicano un potenziale basso per abuso (Sateia 2008).

Droghe selettive MT2

Il ricevitore particolare MT2 della melatonina è stato indicato negli studi sugli animali per essere importante per la promozione del sonno profondo (Ochoa-Sanchez 2011; Spadoni 2011). Le droghe che specificamente mirano al ricevitore MT2 stanno cominciando ad emergere. Due di questi farmaci novelli, IIK7 e UCM765, hanno aumentato la quantità di sonno profondo in topi (Ochoa-Sanchez 2011; Spadoni 2011). Tuttavia, la ricerca umana deve essere effettuata per confermare la sicurezza, l'efficacia e la potenza.

antagonisti del ricevitore 5-HT2

La serotonina (5-hydroxytryptamine o 5-HT) è un neurotrasmettitore con i diversi ruoli durante sonno e la veglia. Esercita le attività legando a e dai ricevitori vari d'attivazione 5-HT di cui i ruoli biologici dipendono da distribuzione tissutale (per esempio, centrale contro l'unità periferica), da variazioni strutturali, da interazione rispetto ad altri composti (per esempio, melatonina) e dal ciclo) dell'ambiente (per esempio, leggero/scuro (Nonogaki 2012; Landolt 2009).

Riguardo a sonno, due ricevitori 5-HT sono di interesse particolare: 5-HT2A e 5-HT2C. L'attivazione di questi ricevitori interferisce con sonno profondo (Landolt 2009). Di conseguenza, un certo tentativo emergente di terapeutica di ridurrsi segnalare tramite questi ricevitori per facilitare sonno di alta qualità (Xiong 2010; Al-Shamma 2010).

Mentre sia i dati animali che umani suggeriscono bloccare la segnalazione 5-HT2A/C sembra essere un meccanismo di promessa per il miglioramento della qualità di sonno, la più ricerca è necessario (Al-Shamma 2010; Xiong 2010).

Uso novello di un anestetico risistemare i ritmi di sonno

Propofol è un anestetico sostituto rapido e breve che è amministrato spesso per via endovenosa per l'induzione ed il mantenimento dell'anestesia.

L'elettroencefalografia (o elettroencefalogramma, una tecnica che misura l'attività elettrica del cervello) conferma che ci sono chiare differenze fra sonno e la sedazione. Gli agenti anestetici (per esempio, propofol) possono indurre l'attività nelle aree del cervello importante per sonno di regolamento, specialmente nella gente con insonnia (Xu 2011).

Il test clinico sottopone la ricezione dell'infusione di due ore del propofol per cinque notti consecutive ha mostrato il miglioramento nella latenza di addormentamento (cioè, lasso di tempo stato necessario per cadere addormentato), la qualità di sonno, la facilità di svegliare ed il comportamento dopo il risveglio. Questi miglioramenti hanno persistito per sei mesi, suggerendo che i benefici del propofol potrebbero continuare lungamente dopo il trattamento iniziale. Inoltre, gli oggetti che non mostrano risposta agli agenti tradizionali quali lo zopiclone o lo zolpidem prima che il trattamento di studio possa efficacemente usarli occasionalmente dopo il trattamento, suggerente che il propofol ristabilisca la risposta del cervello agli aiuti convenzionali di sonno (Xu 2011). Lo studio ha indicato che usando il propofol per un breve periodo di tempo (allo stesso tempo ogni notte) potrebbe contribuire a risistemare il ritmo circadiano naturale del corpo, fornente ai benefici a lungo termine per la gente l'insonnia refrattaria cronica.

Il prolungamento della vita sta costituendo un fondo per uno studio di sonno di propofol, ma non ci sono centri di sonno attualmente che offrono il propofol, che richiede la vigilanza e l'aderenza mediche rigorose ai protocolli della sicurezza di evitare la morte di una dose eccessiva di propofol come Michael Jackson ha fatto. L'uso terapeutico del propofol, amministrato nelle circostanze cliniche con attenzione controllate, è separato e distinto dall'uso irresponsabile del propofol dal personale di sanità incompetente senza monitoraggio cardiopolmonare adeguato.