Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Iperplasia prostatica benigna (BPH)

L'iperplasia o “BPH„ prostatica benigna è uno stato dell'ingrandimento della ghiandola di prostata che conduce spesso ai sintomi urinarii ingombranti (Untergasser 2005; Salute 2012 di Harvard; Mayo Clinic 2011; Manuale 2008 di Merck; NKUDIC 2012). Soprattutto colpisce gli uomini più anziani: circa 25% degli uomini nel loro 40s hanno BPH, ma questo aumenta a più di 80% fra le età di 70 e di 79. Secondo 2007 dati, BPH è responsabile delle visite e dei più di 202 000 viaggi di 1,9 milione medici al pronto soccorso (Sarma 2012).

L'iperplasia prostatica benigna può causare i sintomi urinarii significativi negli uomini. Infatti, più di 50% degli uomini nel loro 60s e circa 90% degli uomini sopra l'età di 80 hanno ostruzione più bassa dell'apparato urinario dovuto l'ingrandimento della prostata. Ciò causa i sintomi quali una corrente urinaria debole, una perplessità urinaria (ritardo nell'inizio della minzione), una cessazione involontaria di minzione, sforzando al vuoto e ad una sensibilità dello svuotamento incompleto della vescica. Il bloccaggio dell'uretra, “il tubo„ con quale urina lascia il corpo, dalla prostata può anche colpire la vescica. Ciò può provocare l'urgenza urinaria aumentata di frequenza, la necessità urinare durante la notte, il dolore della vescica, la minzione dolorosa e/o incontinenza (Sarma 2012).

Le ormoni sessuali esercitano l'influenza significativa sopra lo sviluppo e la progressione di BPH. Mentre molti uomini sono informati di un ruolo della pro-crescita di un metabolita del testosterone chiamato DHT (diidrotestosterone) in iperplasia prostatica, pochi sanno che l'estrogeno può anche contribuire a BPH (uff 2008; Matsuda 2004). Invecchiando negli uomini è associato con un aumento nell'attività di un enzima chiamato aromatasi, che converte il testosterone in estrogeno (Vermeulen 2002). Una certa ricerca suggerisce che i livelli aumentati dell'estrogeno nel tessuto della prostata possano promuovere l'iperplasia (uff 2008; Sciarra 2000; Jasuja 2012; Barnard 2009; Kozak 1982; Burnett-Bowie 2008).

Questo protocollo discuterà le cause fondamentali di BPH ed esaminerà i trattamenti convenzionali con i loro svantaggi. Inoltre, esamineremo vari scientifico abbiamo studiato le terapie naturali che possono facilitare i sintomi di BPH come pure una terapia medica innovatrice che può fornire il sollievo alle vittime di BPH che non sono riuscito a rispondere alla terapia convenzionale.