Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Disfunzione erettile

Trattamento convenzionale di disfunzione erettile

Inibitori Phosphodiesterase-5 (PDE5)

La guanosina monofosfato ciclica della molecola di segnalazione (cGMP) è un mediatore importante di vasodilatazione, di flusso sanguigno del pene e quindi della costruzione. La distruzione naturale di cGMP dall'enzima phosphodiesterase-5 (PDE5) efficacemente ha interrotto il processo della costruzione, restituente il pene al suo stato (flaccido) non eretto (Kolodny 2011).
I farmaci usati per trattare la disfunzione erettile, quale sildenafil (Viagra®), verdenafil (Levitra®) e tadalafil (Cialis®), migliorano la funzione erettile inibendo l'enzima PDE5, permettendo che una costruzione persista (Kolodny 2011). Tuttavia, circa un terzo degli uomini con disfunzione erettile non risponde PDE5 agli inibitori (Heidelbaugh 2010). Gli uomini di cui la disfunzione erettile non è migliorata dagli inibitori PDE5 possono avere bassi livelli del testosterone e dovrebbero avere un'analisi del sangue del testosterone (Nehra 2012). 

Sebbene gli inibitori PDE5 siano generalmente tollerata buona, possono causare una serie di effetti collaterali compreso l'emicrania, l'indigestione, le perturbazioni visive, costruzione prolungato del priapismo (IE, doloroso, che dura più di 6 ore) e perfino cecità (Stroberg 2006; Rashid 2005; Burnett 2011; Wolfe 2005). Ancora, l'uso degli inibitori PDE5 è limitato in alcuni uomini dalle controindicazioni quale la malattia cardiovascolare. Queste droghe possono anche interagire con altri farmaci (per esempio, nitrati) e causare le reazioni negative (Rashid 2005; Burnett 2011; Wolfe 2005; Heidelbaugh 2010). Gli inibitori PDE5 migliorano soltanto la funzione erettile, la funzione sessuale non globale (Heidelbaugh 2010).

Farmaci di Intracavernosal

Negli uomini cui non sono i buoni candidati per o non reagiscono bene agli inibitori PDE5, i farmaci di vasodilatazione intracavernosal sono un'opzione del trattamento del secondo line. Questi trattamenti sono consegnati via l'autoiniezione nel cavernosum. Gli effetti contrari possono comprendere il dolore, la costruzione prolungata e la fibrosi (MD consulta 2009a, b;  Il MD si consulta 2010).

  • Alprostadil. Alprostadil è prostaglandina sintetica E1, che è una molecola biochimica di segnalazione con le proprietà vasodilatatori (Lea 1996; Costabile 2008). Gli studi mostrano il alprostadil per essere efficaci in circa 70% degli uomini con disfunzione erettile (Lea 1996). Alprostadil può ora essere consegnato via crema attuale pure, che ha dimostrato un indice di successo simile alle forme iniettabili (Rooney 2009; Il MD consulta 2012a).
  • Papaverina. La papaverina, un composto derivato dalla pianta del papavero, non specifico inibisce gli enzimi della fosfodiesterasi e modula la segnalazione del calcio. Non possiede le proprietà del narcotico come alcuni altri derivati del papavero quale morfina. Gli studi suggeriscono un tasso paziente della soddisfazione di circa 44%. L'uso della papaverina può aumentare i test di funzionalità epatica con il potenziale per epatotossicità (Pinsky 2010).
  • Fentolammina. La fentolammina blocca alpha-1 e -2 recettori adrenergici. Ciò contribuisce a facilitare la costruzione alterando la riduzione del muscolo. La fentolammina da solo non è sufficiente per avviare e sostenere la costruzione rigida, in modo da è usata congiuntamente ad altri agenti intracavernosal per un effetto additivo. Poiché la fentolammina è costosa e deve essere refrigerata, può essere meno conveniente (Pinsky 2010).

Dispositivi di costruzione di vuoto (VEDs)

Un'altra alternativa sta utilizzando un dispositivo di vuoto per aumentare artificialmente il flusso sanguigno del pene. Questi dispositivi consistono dei cilindri di plastica che sono disposti sopra il pene e vacuumed da una pompa a pressione negativa permettere l'espansione e la costruzione cavernosal. Gli anelli di riduzione poi sono disposti alla base del pene per conservare il sangue. I dispositivi della costruzione di vuoto forniscono un'alternativa relativamente sicura ed efficace per quelle insensibili a o incapaci di prendere i farmaci orali. Gli svantaggi comprendono la mancanza di stabilità del pene, che può interferire con la prestazione sessuale e di eiaculazione inibita (Pinsky 2010).

Interventi comportamentistici

La funzione erettile e la soddisfazione sessuale globale possono essere urtate considerevolmente dai fattori psicologici ed interpersonali. La prova suggerisce un contributo psicogeno all'altrettanto come 40% dei casi di disfunzione erettile. Le variabili psicosociali quale ansia circa la ricerca del trattamento di disfunzione erettile insidiano la disponibilità di efficaci opzioni del trattamento pure. Una rassegna completa effettuata nel 2008 ha indicato che la psicoterapia di gruppo può migliorare significativamente la disfunzione erettile e complementare le strategie farmacologiche del trattamento (Melnik 2008).

Terapia dell'onda di urto

La terapia extracorporea dell'onda di urto di ultrasuono è usata per trattare alcuni disordini del pene quale la malattia di Peyronie (Palmieri 2012; Il MD consulta 2012b).  L'applicazione delle onde di urto a bassa intensità di ultrasuono al pene sta emergendo come trattamento per disfunzione erettile fra gli uomini senza altri disordini del pene. In un'esplorazione, randomizzata, la prova alla cieca, a studio controllato a falsità su 67 uomini, ricercatori ha indicato che la terapia dell'onda di urto ha migliorato significativamente la funzione erettile ed il flusso sanguigno del pene fra i radar-risponditore precedenti agli inibitori PDE-5. Il trattamento è stato tollerato bene con nessuno degli oggetti che riferiscono il disagio o gli eventi avversi (Vardi 2012). Un altro studio ha indicato che la terapia dell'onda di urto ha migliorato la funzione erettile in 29 uomini che hanno risposto male PDE5 agli inibitori (Gruenwald 2012).