Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Disordini adrenali
(Morbo di Addison & sindrome di Cushing)

Diagnosi e biomarcatori di disfunzione della ghiandola surrenale

Morbo di Addison

Il morbo di Addison tipicamente è diagnosticato basato sulla valutazione dei segni e dei sintomi clinici descritti più presto. Le prove di laboratorio sono eseguite per valutare i livelli dell'elettrolito nei livelli del siero come pure del sangue di cortisolo e di ACTH; le ricerche di tomografia computerizzata (CT) dell'adrenale o delle ipofisi a volte sono eseguite pure (Betterle 2002). Il cortisolo basso del siero con i livelli aumentati degli ACTH del siero è indicativo del morbo di Addison (Al-Aridi 2011). I livelli del cortisolo variano secondo il periodo del giorno (variazione giornaliera), con i livelli che alzano normalmente non non più successivamente delle 8 di mattina (Lipworth 1999). Di conseguenza, una prova del cortisolo di 8 di mattina è eseguita per controllare per vedere se ci sono livelli del cortisolo nel sangue, che sono diminuiti (<3 µg/dL) nel morbo di Addison (PubMed 2011b; Lipworth 1999; Betterle 2002). Più ulteriormente, gli individui con il morbo di Addison non mostrano un aumento nel livello del cortisolo del siero una volta fatti un'iniezione di cosyntropin (una forma sintetica di ACTH); questa procedura si riferisce a come prova di stimolazione degli ACTH (Betterle 2002; Neary 2010).

D'altra parte, la gente con il morbo di Addison specificamente dovuto i disordini ipotalamici o ipofisari mostrerà i bassi livelli sia di ACTH che di cortisolo (Neary 2010). Sopra il digiuno, questi individui sviluppano spesso i livelli molto bassi del glucosio nel sangue (ipoglicemia), poichè il loro corpo non può produrre il glucosio da grasso e da proteine immagazzinati (Betterle 2002). I livelli ematici anormalmente bassi di livelli di DHEA-solfato (DHEA-S) con i livelli in diminuzione dell'aldosterone e del cortisolo sono indicativi di insufficienza adrenale, autorizzando ulteriore prova della funzione di asse di HPA (Al-Aridi 2011).

Sindrome di Cushing

Le caratteristiche fisiche tipiche della sindrome di Cushing sono diagnostiche e più ulteriormente sono confermate tramite i risultati dei test del laboratorio. La gente con la sindrome di Cushing grossolanamente ha aumentato generalmente i livelli di cortisolo libero in loro urina e, sebbene i livelli del cortisolo mostrino normalmente la variazione giornaliera, questa variazione non è osservata nella sindrome di Cushing (Papanicolaou 1998). La misura dei livelli degli ACTH può anche contribuire a distinguere fra le 2 varianti della sindrome di Cushing (ACTH-dipendente ed ACTH-indipendente) (Tritos 2012; Newell-prezzo 2007). L'imaging a risonanza magnetica (RMI) e le ricerche di CT sono utili per la diagnosi dei tumori ipofisari ed adrenali (Arnaldi 2003; Tritos 2012).