Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Hemochromatosis

Trattamento convenzionale

La flebotomia il trattamento standard per i pazienti con sovraccarico del ferro è salasso (flebotomia o venesection) in assenza dell'anemia e della chelazione nelle anemie di ferro-caricamento (Fleming 2012; Pietrangelo 2010). Un'unità (circa 450 ml) di sangue contiene mg circa 200-250 di ferro, secondo la concentrazione nell'emoglobina; è raccomandato spesso per rimuovere un'unità alla settimana (come tollerato). In pazienti che hanno ferro dal corpo intero molto alto immagazzinano più maggior di 30 g, flebotomia terapeutica (cioè, rimozione di sangue) possono prendere a 1-2 anni per ridurre adeguatamente i depositi del ferro, fino ai livelli della ferritina del siero ed ai valori di saturazione della transferrina fanno parte delle gamme normali. I livelli della ferritina poi sono mantenuti tipicamente tramite una rimozione di 2-4 unità di sangue all'anno (Pietrangelo 2010).

Uno svantaggio potenziale della flebotomia è una diminuzione nei livelli del hepcidin e nell'assorbimento in eccesso del ferro (Fleming 2012). La rimozione di sangue inizia la sintesi compensativa di nuovi globuli rossi in midollo osseo. Questi nuovi globuli rossi hanno aumentato i requisiti del ferro con produzione migliorata dell'emoglobina ditrasporto della proteina. Quindi, i livelli del hepcidin possono più ulteriormente essere diminuiti in modo dal ferro supplementare può essere assorbito per rispondere all'esigenza aumentata (Van Dijk 2008).

In uno studio fra i pazienti con il hemochromatosis ereditario, la flebotomia è stata associata con i livelli in diminuzione del hepcidin; sebbene i livelli del hepcidin degli oggetti siano inizialmente bassi (Van Dijk 2008; Galesloot 2011). L'ottimizzazione del livello della ferritina del siero leggermente sopra la gamma raccomandata durante la flebotomia di manutenzione può aiutare alcuni pazienti ad evitare l'assorbimento aumentato del ferro causato dai bassi livelli del hepcidin (Van Dijk 2008).

Rivesta di ferro la chelazione per i pazienti refrattari al trattamento della flebotomia, o per quelle in cui la rimozione del sangue non è fattibile (per esempio, pazienti di anemia di ferro-caricamento), la chelazione del ferro è la terapia standard.

Attualmente, ci sono tre agenti chelanti approvati dalla FDA del ferro. Il mesilato di Desferoxamine (Desferal®) è un chelatore iniettabile del ferro che è stato in uso dagli anni 60. Può legare e rimuovere il ferro dai depositi della ferritina o dai depositi anormali del tessuto, ma non dai siti di uso metabolico attivo del ferro (quali transferrina o emoglobina). Desferoxamine ha alcuni considerevoli svantaggi; può suscitare l'ipersensibilità e le reazioni allergiche sistemiche e la sua breve emivita richiede il trattamento via un'iniezione lenta durante 4-12 ore (Heli 2011).

Lo sviluppo dei chelatori orali del ferro ha permesso al dosaggio più conveniente ed alle compliance migliori. Deferiprone (Ferriprox®) è un analogo sintetico della mimosina (un composto di chelatazione naturale del ferro, originalmente derivato dalla pianta) di mimosa pudica (Hider 2005; Heli 2011). Il suo metabolismo rapido dal fegato richiede che sia dosi elevate contenute per efficacia. Gli effetti collaterali del deferiprone includono il disagio gastrointestinale e le chiazze cutanee. Deferasirox (Exjade®), un chelatore oralmente bioavailable con un'emivita più lunga e la più piccola dose efficace che il deferiprone, è stato approvato negli Stati Uniti per il trattamento di sovraccarico secondario del ferro dovuto eritropoiesi inefficace dal 2005. Esibisce alcuni degli stessi effetti collaterali del deferiprone, con la possibilità degli effetti collaterali più seri (per esempio, insufficienza epatica e disfunzione renale). È inoltre molto costoso. dovuto la sua piccola dimensione molecolare (confrontata al desferoxamine), deferasirox può muoversi in tutto il corpo, rimuovere il ferro dai siti attivi di parecchi enzimi ferro-contenenti critici (Hider 1995; Heli 2011).