Vendita di cura di pelle del prolungamento della vita

Osteoporosi

Sintomi e test diagnostici

Segni e sintomi

Chiunque che sia altezza perdente con l'età può avere osteoporosi; purtroppo, l'osteoporosi non ha tipicamente solitamente sintomi affatto finché una frattura seria non accada, da una lesione non grave relativamente (camminatore 2010; Azagra 2011). Tutto l'attimo, tuttavia, la malattia realmente sta progredendo, che è perché la prevenzione iniziale è così importante (Kawate 2010). La diagnosi ed il trattamento spesso sono ritardati sostanzialmente, particolarmente negli uomini, perché il concetto di osteoporosi maschio è ancora poco familiare a molti professionisti come pure pazienti (Kawate 2010).

In donne, la gobba “della vedova titolata„ che classicamente è associata con la malattia è inoltre un'individuazione recente, causata dal crollo graduale della parte anteriore delle ossa della colonna vertebrale (coltellinaio 1993). È premonitore di mobilità in diminuzione nel corso dei prossimi anni (Katzman 2011). Una volta che le fratture sono evidenti, naturalmente, sono associate con i sintomi quali dolore e l'immobilità. Se l'anca è fratturata, i pazienti sono spesso costretti a letto per le settimane o i mesi, mettendoli al rischio principale di polmonite e di coaguli di sangue. La frattura dell'anca continua ad essere una causa della morte principale in adulti più anziani (Dhanwal 2011).

Test diagnostici

I raggi x doppi di energia absorptiometry (o DXA) sono considerati la tecnologia di parità aurea per la valutazione della densità minerale ossea a partire dal periodo di questa scrittura (fondamento nazionale 2013 di osteoporosi; Chiave clinica 2013). Usa i raggi x per misurare la densità ossea e rende i risultati nei grammi per centimetro quadrato (g/cm2), con un più grande numero che indica la maggior densità minerale ossea (BMD).

Un'altra tecnologia utilizzata per determinare la densità ossea è tomografia computerizzata quantitativa (QCT). Come DXA, QCT utilizza la tecnologia dei raggi x per generare una misura di densità minerale ossea ed esprime i risultati nei milligrammi per centimetro cubico (mg/cm3) (fondamento nazionale 2013 di osteoporosi; Li 2013; Santos 2010). Una certa prova suggerisce che QCT possa essere più sensibile, riguardante DXA, nella rilevazione di osteoporosi; e le misure del BMD da QCT possono rimanere piuttosto più stabili nel contesto del peso corporeo e dell'adiposità di variazione (Li 2013; Yu 2012; Smith 2001).

Ci sono alcune distinzioni importanti fra DXA e QCT. In primo luogo, DXA è associato modestamente con la meno esposizione del paziente a radiazione ionizzante confrontata a QCT. Specificamente, una ricerca di DXA espone il paziente a circa .001 – .006 millisieverts (mSv), mentre una ricerca di QCT del tratto lombare della colonna vertebrale li espone a circa .09 mSv. (Un mSv rappresenta la radiazione di fondo cumulativa che, in media, una persona è esposta ad ogni anno negli Stati Uniti.) Tuttavia, l'esposizione a radiazioni connessa con una ricerca di QCT è ancora relativamente bassa in confronto ad alcune altre tecniche di rilevamento mediche comuni. Per esempio, una radiografia spinale espone il paziente a circa mSv 0,7 – 2,0. Dopo, ampiamente i campi di riferimento accettati stanno mancando di per i risultati di QCT, potenzialmente rendenti la diagnosi di osteoporosi basata sopra QCT in qualche modo contradditoria. Tuttavia, indipendentemente dalla metodologia scelta per la valutazione del BMD, i medici esperti possono solitamente fare i giudizi sani quanto a salute dell'osso ed il migliore percorso di andata per il paziente (Adams 2009; Mettler 2008).

I risultati di prova di densità ossea ricevono T-punteggi arresi. Questi punteggi sono sviluppati confrontando la persona che è provata ad un giovane adulto dello stesso genere fra 25 e 45 anni. Un T-punteggio di -2,5 o più in basso indica l'alto rischio di frattura, o una probabilità di 60% di frattura dell'anca. Per ogni diminuzione di 1 in T-punteggio, c'è un aumento duplice nel rischio di frattura. Gli individui con un T-punteggio di -1,1 - -2,5 sono diagnosticati con il osteopenia, o la perdita delicata dell'osso. Risultati inoltre sono forniti mentre la Z segna, che misura i diversi risultati in rapporto alla gente della stessa età, genere e corsa (fondamento nazionale 2013 di osteoporosi).

Le ricerche di QCT e di DXA richiedono l'attrezzatura specializzata, tenente li da uso più molto diffuso nelle zone rurali. Di conseguenza, vari scale e punteggi premonitori stanno sviluppandi che hanno sostanzialmente simile accuratezza premonitrice ad inferiore costo. L'analizzatore di Ultrasonometric (Gueldner 2008), lo strumento di valutazione del rischio di prevagliatura di osteoporosi (OPERA) (Salaffi 2005) e lo strumento di valutazione di se stesso di osteoporosi (OST) (Perez-Castrillon 2007) sono alcuni esempi.

Il problema, tuttavia, con usando qualcuno di questi modalità è che non sono inutili finché sostanziale disossano la perdita minerale già hanno accaduto (perché contano sulla misurazione della quella perdita). Nella maggior parte della gente questi risultati si presentano solo dopo gli anni di esposizione progressiva al cronico, cause fondamentali di osteoporosi quale lo sforzo dell'ossidante, infiammazione, insulino-resistenza ed insufficienza o carenza di vitamine D e K.