Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Regolamento della tiroide

Sostanze nutrienti per sostenere funzione della tiroide

Iodio. Il corpo ha bisogno dello iodio di fare l'ormone tiroideo. A partire dal fine anni '1990, trentadue paesi europei ancora sono stati colpiti dalla carenza dello iodio.104 nel 2007 il WHO hanno stimato che più di 30% della popolazione del mondo (2 miliardo genti) avesse assunzione insufficiente dello iodio come misurata dall'escrezione urinaria dello iodio inferiore 100 al sale iodizzato di µg/L. 105 fosse risultato essere efficace ad impedire la carenza dello iodio. Morton Salt Company ha cominciato a vendere il sale iodizzato negli Stati Uniti nel 1924.106

L'ipotiroidismo nel feto, l'ipotiroidismo congenito o il cretinismo, è causato frequentemente dalla carenza dello iodio. In paesi industrializzati l'incidenza è circa 1 caso in 4500 nati vivi. Tuttavia, l'incidenza di cretinismo può aumentare a fino a 1 caso in 20 nati vivi nelle aree che hanno carenza dello iodio.107 a causa di questa, la carenza dello iodio rimane una delle cause conducenti di ritardo mentale.108

Durante i doppi di produzione di gravidanza T4, causare aumenta di requisiti quotidiani dello iodio.109 donne incinte carenti dello iodio non possono produrre gli ormoni tiroidei che sono necessari per lo sviluppo neurologico adeguato dei loro bambini crescenti e sono ad ad alto rischio di dare alla luce agli infanti con danno conoscitivo e dell'apprendimento del ritardo. Anche la carenza moderata dello iodio in una donna incinta può abbassare il quoziente d'intelligenza del suo infante da 8 a 16 punti.110, 111

La gente che evita il sale iodizzato o aderisce ad una povera di sale dieta può trasformarsi in in iodio carente.112 vegetariani sono inoltre a rischio della carenza di sviluppo dello iodio, particolarmente se mangiano l'alimento coltivato nel suolo basso dello iodio.113 vegani che evitano le verdure del mare, sono inoltre all'elevato rischio.114

È a dieta sia in basso che su in iodio sono associati con ipotiroidismo. Ciò è sostenuta dagli studi che hanno indicato che sia l'escrezione urinaria bassa che alta dello iodio è associata con ipotiroidismo.L'alta assunzione 115 di iodio inoltre aumenta il rischio di tiroidite di Hhashimoto.116

Lo iodio o gli alimenti alti in iodio, quale alga, è utile pensato nel trattamento dell'ipotiroidismo ma questo è probabilmente soltanto vero per la gente che è iodio carente.113, 114 il livello superiore dell'assunzione (UL) di iodio per gli adulti sono 1.1mg al giorno. Tuttavia, l'ingestione dello iodio sopra questo importo è generalmente buono tollerata.117

La quantità di iodio supplementare stata necessaria per un individuo varia ampiamente basato sui fattori precedentemente elencati. È importante verificare la funzione della tiroide quando completa con lo iodio poiché sia il minimo che l'assunzione eccessivamente alta possono contribuire a disfunzione della tiroide.

Selenio. Dopo iodio, il selenio è probabilmente la funzione colpente seguente della tiroide minerale più importante. La tiroide contiene più selenio a peso che qualunque altro organo.Il selenio 118 è una componente necessaria degli enzimi che rimuovono le molecole dello iodio da T4 che la converte in T3; senza selenio non ci sarebbe attivazione dell'ormone tiroideo. Quando i pazienti che soffrono dalle varie forme di tiroide sono stati esaminati a livelli del selenio, tutti sono risultati più bassi del la gente in buona salute normale.119 alcuni ricercatori suggeriscono che il completamento del selenio migliori la conversione di T4 al T3.Il selenio 120 inoltre svolge un ruolo nella protezione della ghiandola tiroide stessa. Le cellule della tiroide generano il perossido di idrogeno e lo usano per fare l'ormone tiroideo. Il selenio protegge la ghiandola tiroide dal danno ossidativo causato da queste reazioni. Senza selenio adeguato, i livelli elevati dello iodio conducono alla distruzione delle cellule ghiandola tiroide.121,122

La gente che vive nelle aree con il contenuto basso del selenio del suolo è più probabile sviluppare la malattia di Hashimoto.123 questo possono essere perché una carenza del selenio prepara il glutatione perossidasi degli enzimi meno efficace.Il completamento del selenio 124 è stato suggerito così per il trattamento della malattia di Hashimoto.125

In un placebo lo studio controllato ha pubblicato nel 2002, i ricercatori in Germania hanno riferito su un esperimento in cui hanno dato 200 mcg del quotidiano del selenito di sodio ai pazienti con la malattia di Hashimoto e gli alti livelli degli anticorpi della perossidasi della tiroide. Dopo tre mesi, i livelli dell'anticorpo della perossidasi della tiroide dei pazienti che prendono il selenio sono stati diminuiti da 66,4% confrontati ai loro valori di pretrattamento ed i livelli dell'anticorpo restituiti al normale in nove del selenio hanno curato i pazienti.126 ricercatori austriaci hanno riferito nel 2008 che non potevano duplicare i risultati dello studio più iniziale quando non hanno limitato la popolazione di studio a quelle con gli alti livelli degli anticorpi della perossidasi della tiroide. Suggeriscono che il completamento del selenio potrebbe essere di più notevole beneficio ai pazienti con più alta attività di malattia.127

La carenza del selenio è inoltre comune nella malattia celiaca e questo può essere il nesso a frequenza aumentata dei problemi della tiroide con la malattia celiaca.128

Durante l'infezione severa o prolungata, i livelli ematici di selenio, T4, il T3 e TSH diminuiscono e la conversione di T4 al T3 rallenta, inducendo uno stato ipotiroideo.129 Poiché gli enzimi che moderano questa conversione richiedono il selenio, è stato supposto che completare il selenio extra potrebbe impedire questa diminuzione in T3 durante la malattia. Il selenio extra di fornitura può fare diminuire la mortalità dall'infezione, ma non normalizza i livelli dell'ormone tiroideo.130 sembra che la soppressione del T3 durante la malattia sia mediata dalle citochine, in particolare interleukin-6 (IL-6).131 può essere che IL-6 ed altre citochine, generati tramite l'infezione, limitino la produzione degli selenio-enzimi ed interferiscono con produzione dell'ormone.

Zinco. Lo zinco può essere utile in pazienti con il T3 basso e può contribuire alla conversione di T4 al T3. Negli studi sugli animali, la carenza di zinco ha abbassato il T3 e le concentrazioni libere T4 da circa 30%. I livelli di T4 totale non sono stati colpiti dalla carenza di zinco.132 in un gruppo di pazienti con i bassi livelli di T3 libero e di T4 normale, ma in rT3 ed in delicato elevati moderare la carenza dello Zn, prendendo i supplementi orali dello zinco per 12 mesi, ha normalizzato il T3 libero del siero ed i livelli totali T3, in diminuzione il rT3 ed i livelli normalizzati di TSH.133

D'altra parte, come iodio, troppo zinco può sopprimere la funzione della tiroide.134 dosi elevate di zinco molto interferiscono con assorbimento di rame e possono condurre alla carenza di rame grave e potenzialmente mortale.135.136.137 si consiglia così per prendere il rame quando completa con lo zinco.

Ferro. La carenza di ferro ostacola la fabbricazione di ormone tiroideo da attività riduttrice della perossidasi della tiroide degli enzimi. In uno studio 15,7% delle donne con ipotiroidismo infraclinico erano ferro carente, confrontato a soltanto 9.8% del gruppo di controllo.138 diminuzioni di anemia sideropenica ed il completamento del ferro migliora, gli effetti benefici del completamento dello iodio.139 pazienti ipotiroidei carenti di trattamento del ferro con levotiroxina (T4) con ferro migliora la loro anemia sideropenica più del trattamento con ferro solo.140

Rame. Uno studio dell'agosto 2010 ha rivelato che il rame è importante per lo sviluppo normale del cervello e la sua carenza lascia l'ipotalamo incapace di regolare l'ormone tiroideo efficacemente. I ratti incinti carenti di rame danno alla luce ai ratti infantili che producono 48% meno T3 che quel nato dalle madri in buona salute.141

La vitamina E. Vitamin E può ridurre lo sforzo ossidativo causato da ipotiroidismo. In uno studio sugli animali, la vitamina E è stata indicata per proteggere gli animali da danno aumentato delle cellule della tiroide e dell'ossidazione.142 in un altro lo studio, la vitamina E ha ridotto la quantità di replica delle cellule della tiroide in animali con ipotiroidismo indotto.143

La vitamina D. Deficiency della vitamina D può aumentare il rischio di tiroide autoimmune. Quando il regolato per l'età, presenza di anticorpi della tiroide è stato correlato inversamente con i livelli di vitamina D in un gruppo di 642 partecipanti (244 maschi e 398 femmine) a Nuova Delhi, India.144 inoltre, l'altra prova suggerisce che la carenza di vitamina D sia più comune fra gli individui con i noduli della tiroide o del tumore della tiroide, confrontati alla popolazione in genere.145 dato i molti benefici della vitamina D adeguata, ha significato completare se avuto bisogno di.

Vitamina b12. I pazienti ipotiroidei sono spesso vitamina b12 carente. Nei 2008 di carta, medici pakistani hanno riferito che di 116 pazienti ipotiroidei esaminati a vitamina b12, circa 40% erano carenti.146 non è chiaro che cosa il collegamento fra la carenza B12 e la funzione bassa della tiroide è, né se la funzione della tiroide migliorerà con il completamento B12.147 ma, poiché B12 basso causa il danno neurologico serio, tutti i pazienti ipotiroidei dovrebbe essere provato.

DHEA e Pregnenolone. I ricercatori giapponesi hanno riferito che le concentrazioni di DHEA, di DHEA-solfato e di pregnenolone-solfato sono significativamente più basse in pazienti ipotiroidei confrontati all'età ed il sesso ha abbinato i comandi sani.148

Estratto della curcuma(curcuma longa). Uno studio 2002, facendo uso dei ratti, trovati che il trattamento con l'estratto della curcuma ha ridotto l'impatto di ipotiroidismo chimicamente indotto in termini di peso della tiroide, livelli di T4, del T3 e di colesterolo.149 risultati di simile prova sui ratti hanno trattato con la vitamina E e la curcumina, una componente trovata in curcuma, indicata che il trattamento hanno impedito un declino nella temperatura corporea basale e protetto il fegato.150

Rhodiola rosea. Dato il fatto che lo sforzo può influenzare lo stato della tiroide, per alcuni individui può essere utile con ipotiroidismo considerare le erbe adaptogenic quale Rhodiola.151.152 erbe di Adaptogenic sostengono le ghiandole surrenali e possono migliorare la risposta del corpo allo sforzo.153