Liquidazione della primavera di prolungamento della vita

Asma

Gestione di stile di vita per asma

L'asma deve essere diretta anche quando i sintomi non sono assenti. Secondo le 2007 linee guida pubblicate dal cuore nazionale, il polmone e l'istituto del sangue (NHLBI 2007), la gente con asma dovrebbero istruirsi ed avere un chiaro piano d'azione (indipendentemente da severità) per la gestione dei loro sintomi di asma.

Per efficacemente controllare e dirigere l'asma a lungo termine, i pazienti devono essere auto-monitor capace i loro sintomi e riconoscere i segnali di pericolo di un attacco. Devono anche potere rispondere rapidamente con uso tempestivo dei farmaci e/o di altri interventi. Inoltre, il paziente deve riconoscere e minimizzare il contatto con gli inneschi specifici di asma come pure dirigere altri medico/stati di salute che possono esacerbare i sintomi.

Inneschi in carico di asma

La gente con asma persistente o stagionale come pure una storia della famiglia delle allergie dovrebbe avere prova per gli allergeni dell'alimento e dispersi nell'aria. Poiché l'asma e le allergie coesistono frequentemente, trattare i sintomi di allergia può migliorare l'asma (Boulet 2011). Se possibile, i pazienti dovrebbero ridurre la loro esposizione agli allergeni conosciuti a casa, istruiscono, lavorano, o la guardia. Il allergist del paziente può suggerire i modi specifici rimuovere l'allergene responsabile e tenere le aree senza allergia. Più informazioni sono disponibili nel protocollo di allergie.

I pazienti con asma si consigliano di esercitarsi con prudenza perché può avviare un attacco (linee guida di NHLBI). Inoltre si consigliano per evitare lo sforzo quando il livello elevato di inquinamento atmosferico è poichè può esacerbare l'asma indotta dall'esercizio. Gli studi hanno indicato, tuttavia, che l'attività fisica sorvegliata di tempo libero e di esercizio ha ridotto i sintomi ed ha migliorato la qualità della vita qualche gente con asma (Kosti 2012). Brevi riscaldamenti ed uso dei farmaci di breve durata dell'agonista beta-2 prima che l'esercizio o l'attività vigorosa possa contribuire ad impedire o alleviare l'asma (legno 2009).

La prova preliminare indica che l'yoga e gli esercizi respiranti possono anche contribuire a dirigere l'asma. Tuttavia, le prove più rigorose sono necessarie convalidare la prova (Vempati 2009; Mekonnen 2010).

Circostanze in carico connesse con asma

Il trattamento delle circostanze connesse con asma può aiutare un paziente a dirigere e controllare la malattia. Una certa prova suggerisce che quello curare GERD possa ridurre le esacerbazioni di asma e migliorare la qualità della vita per alcuni pazienti di asma (Littner 2005). Più informazioni sono disponibili nel protocollo di GERD.

Il resto e la gestione dello stress adeguati sono inoltre importanti nella riduzione degli attacchi di asma. Asma persistente, particolarmente se incontrollato e severo, può determinare la preoccupazione e l'ansia nel paziente. Inoltre, provi indica che lo sforzo in generale può precipitare ed aumentare il rischio di attacchi di asma in bambini ed in adulti (Wright 2011). Più informazioni sono disponibili nel protocollo della gestione dello stress.

Considerazioni dietetiche

È stato osservato che la gente (indipendentemente dallo stato di salute) che mangia meno frutta e verdure ha polmoni più deboli. Inoltre, i pazienti di asma che hanno mangiato meno frutta e verdure hanno avuti attacchi più frequenti (Gilliland 2003).

L'obesità inoltre è associata con asma (Boulet 2011). Pazienti obesi di asma che il peso perso ha osservato i miglioramenti nei loro sintomi e funzione polmonare respiratori (Maniscalco 2008).

Inoltre, la prova ha rivelato che una dieta sana e antiossidante dei ricchi può essere protettiva contro asma. Per esempio, tre studi hanno trovato che i bambini che hanno seguito una dieta rigorosamente Mediterranea (che sottolinea agli gli alimenti basati a pianta quali la frutta, le verdure, interi grani, legumi e dadi, con assunzione limitata di carne rossa) hanno avuti più a basso rischio ansare, della diagnosi di asma e della rinite allergica (Chatzi 2009; Arvaniti 2011; Grigoropoulou 2011). Gli adulti che hanno consumato gli alimenti Mediterranei di stile inoltre sono stati veduti per avere controllo migliore sopra i sintomi di asma (Barros 2008). Inoltre, le mele possono essere protettive contro asma. Parecchi studi di popolazione hanno trovato che il maggior consumo di mele è associato con l'incidenza più bassa di asma; i polifenoli ed altro compone il presente in mele sono pensati per trasportare la protezione (Boyer 2004; Hyson 2011).