Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Sinusite

Cause e fattori di rischio

Contrariamente ai passaggi nasali che sono colonizzati molto con i batteri, i seni paranasali sono generalmente esenti dai batteri nocivi o da altri agenti patogeni (DeMuri 2009). Tuttavia, le aperture di drenaggio (ostia) che permettono che i seni svuotino nella cavità nasale sono relativamente piccole e sono così vulnerabili ad essere bloccate facilmente (Merck 2006; Osguthorpe 2001). Quando questa rete fognaria è bloccata, il muco stagnante comincia a accumularsi, permettendo che i batteri ed altri agenti patogeni colonizzino nella cavità del seno, con conseguente infiammazione ed infezione (IE, sinusite) (NIH 2012A; Merck 2006).

Il bloccaggio del ostia può accadere come conseguenza dell'ostruzione meccanica diretta, o della lesione che causa il gonfiamento nel naso (NIAID 2012; DeMuri 2009). La seguente tavola rappresenta le cause potenziali del bloccaggio di ostia (Leung 2008; NIH 2012; DeMuri 2009):

Fattori di gonfiamento

  • Infezione superiore virale delle vie respiratorie (IE, raffreddore)
  • Allergie (per esempio, raffreddore da fieno)
  • Fibrosi cistica
  • Inalazione chimica (per esempio, fumo di tabacco)
  • Disturbi immunitari
  • Lesione facciale
  • Cambiamenti nella pressione atmosferica (per esempio, volare, immersione con bombole)
  • Esagerare gli spruzzi nasali del decongestionante

 Ostruzioni meccaniche & anatomiche

  • Setto deviato
  • Polipi nasali
  • Corpo estraneo
  • Deformità congenita
  • Tumore
  • Dente cilindrico dell'osso nasale

Sebbene ci siano fattori di rischio multipli che possono contribuire all'ostruzione di ostia, l'infiammazione allergica e le infezioni respiratorie superiori virali (URIs) sono il più significativo (DeMuri 2009). L'infezione con un virus di raffreddore è la causa più frequente di sinusite virale (Mayo Clinic 2012b; Balkissoon 2010). La sinusite batterica è molto meno comune, sorgendo come complicazione di sinusite virale in circa 0.5-2% dei casi (Piccirillo 2004; Leung 2008).  

Altre circostanze che riducono la distanza di muco dai seni possono anche contribuire a sinusite (DeMuri 2009). Per esempio, il virus di raffreddore sembra alterare la rimozione del muco dai seni interrompendo la struttura e la funzione delle ciglia (AAFP 2008; DeMuri 2009). Ciò aumenta le probabilità di sinusite di sviluppo, specialmente nei seni mascellari dove la direzione di drenaggio è contro gravità (Leung 2008; AAFP 2008).

Poiché la funzione delle ciglia dipende in gran parte dalla qualità e dalla quantità del liquido mucoso circostante, le malattie che asciugano lo strato mucoso o colpiscono la sua viscosità (per esempio, fibrosi cistica) possono anche contribuire a sinusite (DeMuri 2009; NIH 2012). Il bloccaggio di Ostia inoltre è associato con un aumento nella viscosità mucosa perché il muco bloccato comincia a perdere il suo contenuto idrico. Inoltre, l'infiammazione del seno ispessisce indipendente le secrezioni del seno attraverso il rilascio di detriti infiammatori (NIAID 2012; DeMuri 2009).

In rari casi, i funghi possono causare la sinusite (NIAID 2012). La gente con le strutture anormali o quelle del seno con i sistemi immunitari indeboliti è più vulnerabile a sinusite fungosa (NIAID 2012; Mayo Clinic 2012b; Riechelmann 2011). Fra 6 e 9% di tutti i casi resistenti di rhinosinusitis che richiedono la chirurgia sia attribuibile a micosi (Schubert 2009). Purtroppo, il trattamento chirurgico è solitamente necessario, poiché la prova suggerisce che il trattamento antifungino sia di piccolo a nessun beneficio in gestione del rhinosinuisitis cronico dovuto micosi (sacchi 2011, 2012; Isaacs 2011).