Vendita eccellente dell'analisi del sangue del prolungamento della vita

Resveratroli, supplementi di resveratroli, vitamine antiossidanti

Articoli relativi
Preoccupazioni di salute
Restrizione calorica
Cancro colorettale
Prevenzione del colpo

Rivista del prolungamento della vita
La prova crescente collega i resveratroli alla portata duratura
Vite più lunghe e più sane viventi con i resveratroli
Resveratroli: Protezione potente contro carcinoma della prostata
Notizie del prolungamento della vita
Il resveratrolo protegge da da danno indotto da diabete del vaso sanguigno
Futuro di promessa preveduto per i resveratroli
Il resveratrolo dall'uva inibisce l'angiogenesi e la crescita del tumore

Resveratroli, Supplementi di resveratroli, Vitamine antiossidanti

Resveratroli: Tecnologia di avanguardia disponibile oggi
Da Terri Mitchell

Cuore/vasi sanguigni e resveratroli | Alzheimer e resveratroli | Lesione, colpo e resveratroli del midollo spinale | Cancro e resveratroli | Il resveratrolo attiva un gene di longevità | Quanto resveratrolo è in vino | I pericoli nascosti di alcool | Riassunto | Riferimenti | Compri i supplementi di resveratroli

Vino. Nessuna altra bevanda ha attirato l'attenzione di medicina moderna come questa bevanda. Sebbene il più ampiamente sia conosciuto per i suoi benefici per il cuore, il vino ha benefici contro cancro, demenza ed altre malattie relative all'età. I ricercatori in Danimarca recentemente hanno esaminato 25,000 persone per scoprire che cosa l'alcool bevente fa alla mortalità ed ha scoperto che i bevitori del vino tagliano il loro rischio globale di morte da tutta la causa da circa 40%.[1]

I chimici hanno preso il vino gli anni diversi fa per scoprire che cosa lo fa ticchettare. Basicamente, contiene una miriade di composti della pianta. Purtroppo, i resveratroli ed alcuni delle altre componenti utili ottengono accantonati come “i tossici,„ e nessuno pagato molta attenzione a loro finché uno scienziato non provasse a capire perché il francese può mangiare così tanto il grasso e non ottenere la malattia cardiaca. Risulta che la parte della risposta “al paradosso francese„ è resveratrolo trovato in vino rosso.

Il resveratrolo è creato naturalmente dalle viti sicure, dai pini, dalle arachidi, dall'uva e da altre piante. Una di queste piante (cuspidatum di Polygonnum) è un ingrediente nelle medicine asiatiche tradizionali che sono prescritte per fegato e le condizioni del cuore. Il resveratrolo è classificato come polifenolo a causa della sua struttura chimica. I polifenoli compongono un gruppo enorme di composti della pianta che sono più ancora ripartiti in altre classificazioni quali i flavonoidi, proantocianidine, e simili.

Nel ` in anticipo 90s, dopo che il vino è stato segnato come la risposta probabile “al paradosso francese,„ i ricercatori hanno rend contoere che il contenuto di resveratroli di vino potrebbe essere l'ingrediente segreto dietro gli effetti sani del cuore attribuiti a e le medicine asiatiche tradizionali del cuore che contengono Polygonnum. La ricerca ha cominciato seriamente ed appena durante una decade più successivamente, le accollate sono enormi: “ha segnato l'attività antiossidante,„ “grande promessa di manifestazioni per impedire la malattia cardiovascolare,„ “inibitore notevole,„ “chemioterapeutico, pochi o nessun effetti tossici in cellule sane,„ “alta efficacia contro i siti multipli.„ Dozzine di studi sono stati pubblicati durante questo anno scorso solo. La ricerca ha scoperto una diversa gamma di attività che possono fare i resveratroli uno degli agenti più utili scoperti mai per una vasta gamma di sanità problems.*

Cuore/vasi sanguigni, vitamine antiossidanti e supplementi di resveratroli

Quando i ricercatori decostruiscono la malattia cardiaca, vedono molte cose differenti accadere al livello della cellula. Il colesterolo ed altre sostanze in relazione con grassa sono una piccola parte di più grande immagine che comprende molti altri fattori. Fortunatamente, molte sfaccettature della malattia cardiaca possono essere controllate con i mezzi dietetici. Il resveratrolo è un agente dietetico che ha effetti potenti e diversi sul cuore e sul sangue vessels.*

“Il paradosso francese„ dice che una persona può mangiare molto grasso, eppure non ottenere la malattia cardiaca. Perché? Una delle ragioni è che il vino che bevono contiene il resveratrolo, che è un antiossidante potente. Ormai, molta gente ha sentito che la lipoproteina a bassa densità ossidata (LDL) è un problema nella malattia cardiaca. Ecco perché gli aiuti della vitamina E impediscono il cuore che problema-pulisce i radicali che ossidano questi grasso/proteina. Tuttavia, il genere di radicali che la vitamina E blocca non è il solo genere di radicali che liberi la gente deve preoccuparsi per. Ci sono altri tipi, che è perché è importante prendere tutte vitamine antiossidanti conosciute. In uno studio pubblicato nella ricerca del radicale libero,[2] resveratroli sono stati messi alla prova contro la vitamina E e un antiossidante del sintetico. Tutti e tre le erano molto buoni a pulire i radicali arteria-offensivi, ma i resveratroli sono emerso come la migliore difesa contro determinati tipi di radicali. Ciò precisa l'importanza di usando un multi-approccio a antioxidants.*

Una delle complicazioni serie di danno del radicale libero sta indurendosi ed ispessendosi delle arterie. “Un circolo vizioso„ dei radicali, del danno dell'arteria e di stringimento dovuto il tessuto della cicatrice che, a loro volta, promuove l'attività del radicale più libero e più danno, è stato descritto.[3] I resveratroli, la melatonina e Probucol sono suggeriti come trattamenti per questo processo progressivo. Gli aiuti antiossidanti dell'azione del resveratrolo fermano il danno del radicale libero ed apre le arterie da oxide.* nitrico di miglioramento

Vitamine antiossidanti, supplementi di resveratroli

L'ossido di azoto è una componente critica di cuore/funzione dell'arteria. Permette i vasi sanguigni “si rilassa,„ che migliora il flusso sanguigno. In uno studio recente, una dieta ricca in colesterolo ha fatto diminuire l'ossido di azoto circa da un terzo. I supplementi di resveratroli hanno invertito significativamente la tendenza.[4] A tale riguardo, il resveratrolo è simile a Viagra, che inoltre colpisce l'ossido di azoto. Tuttavia, mentre Viagra colpisce soltanto le piccole navi, il resveratrolo colpisce il arteries.* principale

Per concludere, il resveratrolo inoltre ferma la proliferazione delle cellule in vasi sanguigni che restringono le arterie,[5] ed inoltre tiene i globuli dall'attaccare insieme.[6] Entrambi sono molto importanti per impedire gli attacchi di cuore. La capacità dei resveratroli di tenere i globuli dall'attaccare insieme è stata studiata dai ricercatori canadesi che hanno voluto conoscere che ruolo, all'occorrenza, altre componenti di vino potessero giocare nel processo. Hanno trovato che l'etanolo stesso ha inibito un tipo di viscosità-promotore (trombina) e la quercetina (un altro polifenolo) ha inibito differente (12-HETE), ma nient'altro che provassero era attivo contro questo aspetto della malattia cardiaca eccetto i resveratroli, che hanno inibito non solo la trombina, ma una miriade di altri fattori dipromozione.[7]*

Alzheimer e resveratroli

È stato indicato recentemente che il resveratrolo possiede “un meccanismo novello„ per la pulizia dei radicali.[8] Ha potuto questo meccanismo novello proteggere il cervello dalle malattie guidate da radicale libere come Alzheimer? *

Sebbene la ricerca sia molto preliminare, gli studi indicano che i supplementi di resveratroli possono essere particolarmente importanti per quelli a rischio di Alzheimer, o coloro che la ha. È teorizzato che i radicali liberi potrebbero iniziare il processo che quello conduce alla malattia.[9] Il cervello è composto principalmente di acidi grassi ed appena mentre il cuore deve essere protetto contro grasso ossidato, così fa il brain.*

I pazienti di Alzheimer producono un peptide anormale (un pezzo di proteina) conosciuto come “l'beta-amiloide„ nei loro cervelli. l'Beta-amiloide provoca lo sforzo ossidativo e finalmente le cellule sono uccise anormalmente a causa degli alti livelli dei radicali liberi. L'uccisione delle cellule cerebrali causa il declino graduale nei pazienti di Alzheimer. È stato provato che i resveratroli possono proteggere il cervello dallo sforzo ossidativo e tiene le cellule vive.[9,10] La ricerca mostra che quello aggiungere le vitamine antiossidanti C e/o E ai resveratroli assicura un maggior grado di protezione del cervello che qualcuno di questi antiossidanti da solo.[11]*

Colpo e resveratroli

Lesione, colpo e resveratroli del midollo spinale

Uno studio recente dai ricercatori cinesi è notevole.[12] Se confermato da altri ricercatori, potrebbe essere molto importante per la gente che subisce il cervello serio/il trauma o colpo spinale. In questi tipi di lesioni, la risposta del corpo provoca ulteriori ferite e per quella ragione, la gente è curata con le droghe come il cortisone e nel caso di colpo-aspirin. L'idea è di ridurre la risposta infiammatoria del corpo alla lesione.

Lo studio dalla Cina ha indicato che i resveratroli hanno invertito i segni della risposta infiammatoria alla lesione del midollo spinale ad un livello comparabile a prednisone (uno steroide usato per ridurre infiammazione), ma con la migliori compensazione e protezione di energia contro i radicali liberi, una volta iniettato subito dopo della lesione. Oltre a contribuire a migliorare questo tipo di lesione attraverso il blocco del radicale libero, il resveratrolo realmente inibisce gli enzimi specifici che cambiano il modo che le diverse cellule rispondono alla lesione. È possibile che se una persona prende regolarmente i supplementi di resveratroli, siano più probabili resistere ad un colpo o all'altra lesione al cervello. Ciò è stata dimostrata in roditori ha pretrattato il 21 giorno con i resveratroli.[13] Meno danno del motore e meno lesione cerebrale hanno accaduto post-stroke.*

Cancro e resveratroli

Il Cancro è, forse, il campo più dinamico della ricerca di resveratroli. Il resveratrolo è il primo medicinale naturale per avere prova solida che indica che blocca o ferma molte fasi di cancro. Il resveratrolo non solo impedisce il cancro, sta proponendo come trattamento supplementare.[14-16]*

Il numero degli studi ha esploso durante gli ultimi tre anni, con la profondità di conoscenza circa questo polifenolo che aumenta con ogni rapporto. Il resveratrolo è un agente dell'ampio spettro che ferma il cancro in molti diversi modi, dall'estrogeno di didascalia e dagli androgeni ai geni di modulazione.[17-20]*

Alcune di ultime informazioni a questo proposito indicano che il resveratrolo causa un tipo unico di morte delle cellule,[14] ed uccidono le cellule tumorali se fanno o non hanno il gene soppressore del tumore, p53.[21] Inoltre funzionano se le cellule tumorali sono estrogeno ricevitore-positivo o negativo.[18,22]*

Oltre a questi risultati, i ricercatori stanno cominciando a scoprire la capacità dei supplementi di resveratroli di aumentare altre chemioterapie. Per esempio, il vitamina D3 converte in steroide che inibisce la crescita delle cellule di cancro al seno. Ricercatori all'università di Notre Dame hanno indicato che gli aumenti di resveratroli gli effetti ricerca della vitaminaD. [23 ] dell'altra indica che induce le cellule tumorali resistenti alla droga di linfoma non-Hodgkin a diventare suscettibili delle droghe chemioterapeutiche (Gemcetabine, Navelbine, cisplatinum, Paclitaxel e PROVA).[14]*

I ricercatori in Austria hanno fatto gli studi elaborati che indicano che il resveratrolo blocca la capacità delle cellule tumorali di riprodurrsi per metastasi per disossare (30-71%).[24] I risultati più elevati erano per il pancreas, il seno ed il cancro renale. La prostata ed i tumori del colon inoltre sono stati inibiti, ma non come much.*

Il resveratrolo inoltre agisce contro una componente della dieta occidentale che promuove la crescita della cellula tumorale: acido linoleico. L'acido linoleico è convertito in arachidonico, che è convertito in sostanze del tipo di ormone (quali la prostaglandina E2 ed il leucotriene B4) che possono promuovere i processi infiammatori che stimolano la crescita della cellula tumorale, tra l'altro. È stato dimostrato che la dieta occidentale può causare il tumore del colon in roditori senza qualunque altro prodotto chimico o scomporre essere necessario in fattori.[25] In uno studio dal Giappone, resveratroli in un importo ottenuto facilmente dal completamento, inibito la crescita delle cellule di cancro al seno e bloccato gli effetti dipromozione di acido linoleico dalla dieta occidentale.[26]*

Il resveratrolo funziona contro una vasta gamma di cancri, sia nelle fasi del trattamento che di preventivo. La sua capacità di fermare il cancro è collegata alla sua capacità, prima, di distinguere una cellula tumorale da una cellula normale. A differenza delle droghe chemioterapeutiche che colpiscono il normale come pure le cellule tumorali, il resveratrolo non danneggia le cellule sane. Non solo non è nocivo alle cellule normali, le protegge.[27,28] In secondo luogo, il resveratrolo è sofisticato nelle sue azioni. Non pulisce appena i radicali liberi, attiva e disattiva gli enzimi e geni critici, ormoni e prodotti chimici.[29-31,14,19]*

Il resveratrolo attiva un gene di longevità

In un rapporto ampiamente divulgato, i ricercatori ai laboratori di ricerca della facoltà di medicina di Harvard e di BIOMOL hanno dimostrato che il resveratrolo attiva “un gene di longevità„ in lievito che estende la durata da 70%. Gli effetti imitano quelli della restrizione di caloria, il solo modo provato dell'estensione della durata massima. Il resveratrolo attiva uno degli stessi “geni del sirtuin (SIGNORE)„ come restrizione di caloria. Sebbene la ricerca sia stata effettuata soltanto finora in lievito, in mosche ed in vermi, gli esseri umani hanno loro propria versione della stessa vita cheestende gene.*

Cancri inibiti dai resveratroli secondo il † pubblicato di ricerca

Due punti; Neuroblastoma; Esofageo; Seno (tutti i tipi); Prostata (tutti i tipi); Leucemia (vari tipi); Metastasi all'osso; Pelle; Pancreas; Ovarico; Melanoma; Fegato; Polmone; Stomaco; Orale; Cervicale; Linfoma (vari tipi); Tiroide

† In roditori e/o nella coltura cellulare

La capacità del resveratrolo di attivare il gene riguarda la sua struttura chimica, il non suo potenziale antiossidante. Funziona aumentando il tasso di reazione conosciuta come “il deacetylation.„ Influenza di reazioni di acetilazione se un gene è "OFF" o “sopra.„ Ciò è estremamente importante. In cellule tumorali, per esempio, i geni sono attivati che non sono supposti per essere e vice versa. Controllando il deacetylation ed aumentando il gene di longevità, il resveratrolo può confer ad un certo prolungamento della vita serio beneficio-a minimo in critters più bassi. E, sì, i modulatori di acetilazione stanno perseguendi per il trattamento di cancro per ristabilire l'attivazione/disattivazione normali dei geni nel cancro cells.*

Una delle cause conosciute di invecchiamento e della morte è che le più vecchie cellule perdono la loro capacità di ripiegare perfettamente il DNA in ogni nuova cellula. Il DNA “errori„ accumula e che permette che i piccoli pezzi di DNA si trasformino in in attivo e stamparsi fuori, per così dire, creando un tipo “di detriti del DNA„ quei finalmente ferma una cellula dal funzionamento. È simile allo stampare un rapporto ed a fare una coppia di non contenere pagine all'estremità alcune informazioni-così che pertinenti le gettiate via. La cellula non può gettare via il DNA “stampato„ del supplemento; accumula ed ostruisce sulla cellula. Questa accumulazione “di detriti„ è collegata invecchiare ed alla morte di diverse cellule. Il resveratrolo riduce la frequenza “dei detriti del DNA„ di 60% attraverso il gene di longevità quel stimulates.*

Quanto resveratrolo è in vino

Per capire quanto resveratrolo è in vino, si deve rend contoere che il resveratrolo è una sostanza naturale fatta dall'uva e da altre piante in risposta a micosi. Quanto resveratrolo è in un bicchiere di vino dipende, primo, sopra se l'uva è stata coltivata organicamente e, secondo, come il vino è stato fatto. L'uva spruzzata con gli antiparassitari che impediscono la micosi contiene piccolo, all'occorrenza, resveratroli. I vini coltivati nei climi secchi hanno meno resveratroli che quelli sviluppati nelle aree umide. I vini rossi contengono più del bianco a causa di come il vino rosso è fatto. Il risultato finale di tutto il questo è che i vini rossi organici da determinate regioni di Europa contengono il più ad alto livello dei resveratroli. Ma la maggior parte dei vini non contengono o resveratroli affatto, o pochissimo (di meno che un milligrammo per vetro).

Quanto resveratrolo è in vino

Il solo modo sicuro ottenere una certa quantità di quotidiano di resveratroli è di prendere un estratto standardizzato. La normalizzazione assicura una quantità coerente di resveratroli con alta qualità coerente. Il resveratrolo più fine disponibile viene da Europa. È reso dall'uva francese organica noto per il loro contenuto elevato di resveratroli. Il resveratrolo è estratto con attenzione per conservare altri composti (polifenoli) che si presentano naturalmente con. Questo estratto farmaceutico del vino poi è migliorato con i resveratroli estratti dalle radici di una pianta medicinale (cuspidatum di Polygonnum) utilizzata per secoli in Asia per il trattamento di infiammazione, cuore, affezione epatica del vaso sanguigno e, pelle e problemi del lipido. Il risultato è un prodotto che conserva le parti attive di vino in un equilibrio naturale con la potenza aumentata e la qualità coerente.

I pericoli nascosti di alcool

Sebbene il vino rosso sia stato indicato confer ad alcuni benefici, deve essere notato che l'eccessivo consumo di alcool può essere pericoloso alla sua salute.

L'alcool è la droga inducente al vizio più accettabile sotto il profilo sociale che ha rischi per la salute pericolosi. Il consumo dell'alcool è così onnipresente che la gente non non rend contoere spesso quanto pericoloso può essere.

L'alcool è un agente cancerogeno provato e coloro che beve hanno tassi significativamente più alti di cervello, esofageo, di fegato, di seno e di altri cancri.[32] Circa un terzo dei bevitori pesanti sviluppa la neuropatia periferica.[33]*

La maggior parte del alcool bevente del socio della gente con cirrosi epatica. Le statistiche della mortalità, tuttavia, indicano che il rischio di cancro aumentato può essere il concern.* reale

I fumatori sanno generalmente che fumare è pericoloso alla loro salute. Eppure la maggior parte della gente non è informata di come l'alcool pericoloso proviene da un punto di vista statistico. Gli studi epidemiologici mostrano i tassi d'attacco di attacco di cuore più bassi fra coloro che consuma regolarmente gli importi moderati dell'alcool. Eppure quegli stessi beneficio-e più-possono essere ottenuti con i polifenoli quale i resveratroli, EGCG (gallato del epigallocatechin) da tè verde e aspirin.*

Riassunto

I pericoli nascosti di alcool

La ricerca sui resveratroli è così voluminosa che non è possibile riguardarla in un articolo. Oltre ai benefici citati precedentemente, il resveratrolo è stato provato a sua capacità di fermare il dolore,[34] fermi la crescita dei batteri che causa le ulcere allo stomaco che possono condurre a cancro (helicobacter pylori),[35] protegga le cellule immuni,[36] proteggono il DNA,[37] proteggono dal cancro di pelle,[38] e da molte altre circostanze. Come precisato più presto, recentemente i resveratroli si sono trasformati nel supplemento mai visto conosciuto per attivare un gene di longevità.

Mentre è importante precisare che la molta ricerca su questo estratto del vino è stata effettuata soltanto nelle provette o nei roditori, il volume puro suggerisce che il resveratrolo sia uno dei composti della pianta più versatili e più efficaci scoperti finora. Il resveratrolo rappresenta una soluzione novella a molti problemi comuni incontrati invecchiando gli esseri umani.

Riferimenti

1. Gronback, tipo del M. et al. di alcool consumato e mortalità da tutti i cause, diseaes coronari del cuore e cancro. Annuncio. Interno. Med. 2000;133:411-19.

2. Tadolini, inibizione di resveratroli del B. et al. di perossidazione lipidica. Radic libero. Ricerca. 2000;33:105-14.

3 Simonini, potenziali emergenti del G. et al. per una terapia antiossidante come nuovo approccio al trattamento della sclerosi sistemica. Tossicologia 2000; 155:1-15.

4 Zou JG, et al. effetto dei resveratroli del polifenolo del vino e del vino rosso sulla funzione endoteliale in conigli ipercolesterolemici. Int. J. Mol. Med. 2003;11:317-20.

5 Haider, resveratrolo di U.G. et al. aumentano la serina p53 fosforilato ma transcriptionally alterato di 15 ed inducono un blocchetto reversibile del replicazione del dna in cellule di muscolo liscio vascolari siero-attivate. Mol. Pharmacol. 200;363:925-32.

6 Zbikowska, antiossidanti di H.M. et al. con attività carcinostatic (resveratrolo, vitamina E e selenio) nella modulazione di adesione della piastrina. J. Physiol. Pharmacol. 2000;51:513-20.

7 passo-Asciak, C.R. et al. I trans-resveratroli e la quercetina dei composti fenolici del vino rosso bloccano l'aggregazione della piastrina e la sintesi umane del eicosanoid: implicazioni per protezione contro la coronaropatia. Clin. Chim. Acta. 1995;235:207-19.

8 Burkitt, gli effetti di M.J. et al. dei trans-resveratroli su formazione di radicali rame-dipendente ed il DNA danneggiano: prova per lavaggio del radicale ossidrile e un mechnism novello e glutatione-con parsimonia di azione. Arch. Biochimica. Biophys. 2000;381:253-63.

9 Draczyska-Lusiak, lipoproteine ossidate del B. et al. possono svolgere un ruolo nella morte di un neurone delle cellule nel morbo di Aalzheimer. Mol. Chim. Neuropathol. 1998; 33:139-48.

10. Jang, effetto protettivo di J.H. et al. dei resveratroli dalla sulla morte ossidativa indotta da beta delle cellule PC12. Radic libero. Biol. Med. 2003;34:1100-10.

11. Chanvitayapongs, miglioramento dello S. et al. dello sforzo ossidativo dagli antiossidanti e dei resveratroli in cellule PC12. Neuroreport 1997; 8:1499-502.

12. Yang, effetti di Y.B. et al. dei resveratroli sui danni secondari dopo la lesione acuta del midollo spinale in ratti. Acta. Pharmacol. Peccato. 2003; 24:703-10.

13. Sinha, effetto protettivo del K. et al. dei resveratroli contro lo sforzo ossidativo nel modello medio di occlusione dell'arteria cerebrale del colpo in ratti. Vita Sci. 2002;71:655-65.

14. Caloria, resveratroli del C. et al. e cancro: chemoprevention, apoptosi ed attività chemoimmunosensitizing. Curr. Med. Agenti 2003 del Chem-Anti-Cancro; 3:77-93.

15. Pervaiz, S. Resveratrolo-dalla bottiglia al lato del letto? Leuk. Linfoma 2001; 40:491-8.

16. Ding, resveratrolo di X.Z. et al. inibisce la proliferazione ed induce gli apoptosi in cellule di cancro del pancreas umane. Pancreas 2002; 25: e71-e76.

17. Gusman, J. et al. Una rivalutazione delle proprietà chemopreventive e chemioterapeutiche potenziali dei resveratroli. Carcinogenesi 2001; 22:1111-17.

18. La LU, resveratrolo del R. et al., un prodotto naturale derivato dall'uva, esibisce l'attività antiestrogenic ed inibisce la crescita delle cellule di cancro al seno umane. J. Cellula. Physiol. 1999;179:297-304.

19. Serrero, effetto del G. et al. dei resveratroli sull'espressione dei modulatori autocrini di crescita in cellule di cancro al seno umane. Antioxid. Redox. Segnale 2001; 3:969-79.

20. Mitchell, resveratrolo di S.H. et al. inibisce l'espressione e la funzione del ricevitore dell'androgeno in cellule di carcinoma della prostata di LNCaP. Ricerca del Cancro. 1999;59:5892-5.

21. Narayanan, modello interattivo di espressione genica di B.A. et al. in cellule di carcinoma della prostata ha esposto agli antiossidanti fenolici. Vita Sci. 2002;70:1821-39.

22. Pozo-Guisado, E. et al. L'attività antiproliferativa dei resveratroli provoca apoptosi in MCF-7 ma non in cellule di cancro al seno umane MDA-MB-231: alterazione cellula-specifica del ciclo cellulare. Biochimica. Pharmacol. 2002;64:1375-86.

23. Wietzke, regolamento di J.A. et al. Phytoestrogen di un promotore del ricevitore di vitamina D3 ed azioni 1,25 di dihydroxyvitamin D3 in cellule di cancro al seno umane. J. Biochimica dello steroide. Mol. Biol. 2003; 84:149-57.

24. Ulsperger, pretrattamento di resveratroli del E. et al. desensibilizza l'osteoblasto umano AHTO-7 a stimolazione della crescita in risposta ai surnatanti delle cellule di carcinoma. Int. J. Oncol. 1999;15:955-59.

25. Lipkin, fattori dietetici del M. et al. nel cancro colorettale umano. Annu. Rev. Nutr. 1999;19:545-86.

26. Nakagawa, resveratrolo del H. et al. inibisce la crescita umana delle cellule di cancro al seno e può attenuare l'effetto di acido linoleico, uno stimolatore potente delle cellule di cancro al seno. J. Ricerca del Cancro. Clin. Oncol. 2001;127:258-64.

27. Zhuang, meccanismo potenziale del H. et al. da cui il resveratrolo, un costituente del vino rosso, protegge i neuroni. Annuncio. N.Y. Acad. Sci. 2003;993:276-86.

28. Floreani, somministrazione orale del M. et al. dei trans-resveratroli alle cavie aumenta le attività cardiache della catalasi e della Distacco-diaforesi e protegge gli atrii isolati dalla tossicità del menadione. Vita Sci. 2003;72:2741-50.

29. Ferguson, L.R. Role dei polifenoli della pianta nella stabilità genomica. Mut. Ricerca. 2001;475:89-111.

30. Casper, resveratrolo di R.F. et al. ha activityon dell'antagonista il ricevitore arilico dell'idrocarburo: implicazioni per la prevenzione di tossicità della diossina. Mol. Pharmacol. 1999;56:784-90.

31. Hsieh, effetti del ciclo cellulare di T.C. et al. e controllo di espressione genica dai resveratroli nelle linee cellulari umane di carcinoma del seno con differenti potenziali metastatici. Int. J. Oncol. 1999;15:245-52.

32. Bagnardi V. et al. Una meta-analisi bere dell'alcool e del rischio di cancro. BR. J. Cancro. 2001;85:1700-1705.

33. Agelink, alcolismo di M.W. et al., neuropatia periferica (PNP) e neuropatia autonoma cardiovascolare (POSSA). Neurol del J. Sci. 11 dicembre 1998; 161(2): 135-42.

34. Torres-Lopez, il confronto di J.E. et al. dell'effetto antinociceptive del celocoxib, il diclofenac ed i resveratroli nella formalina provano. Vita Sci. 2002;70:1669-76.

35. Mahady, i resveratroli di G.B. et al. e gli estratti del vino rosso inibiscono la crescita degli sforzi di CagA+ del helicobacter pylori in vitro. . J. Gastroenterol. 2003;98:1440-1.

36. Yen, effetti di G.C. et al. dei resveratroli ed esilresorcinolo 4 da su danno ossidativo indotto da perossido del DNA dell'idrogeno in linfociti umani. Radic libero. Ricerca. 2003;37:509-14.

37. Goda, resveratroli del A. et al., un antagonista arilico naturale del ricevitore dell'idrocarburo, protegge il polmone da danno del DNA e gli apoptosi causati da benzo pirene [a]. J. Appl. Toxicol. 2003;23:255-61.

38. Adhami, soppressione di V.M. et al. della B ultravioletta esposizione-ha mediato l'attivazione del N-F-kappaB nei keratinocytes umani normali dai resveratroli. Neoplasia 2003; 5:74-82.