Che cosa è caldo

Ottobre 1999

Che cosa è archivio caldo


29 ottobre 1999

Medicine dai microbi, prescrizioni dalle piante

I ricercatori dei prodotti naturali all'istituto universitario di università dell'Arizona della farmacia stanno ampliando la loro ricerca sulle scoperte potenziali della droga dalle piante e dai microbi in America Latina con una concessione dagli istituti della sanità nazionali (NIH) e dal National Science Foundation (NSF). La promessa quinquennale delle tenute di progetto per le medicine di sviluppo di prescrizione che possono aiutare nel trattamento delle malattie infettive, cardiovascolare, sistema nervoso centrale e disturbi gastrointestinali, cancrie problemi sanitari delle donne. Il progetto comporta la scoperta e lo sviluppo dei prodotti farmaceutici dalle piante degli ecosistemi aridi e semiaridi nel Cile, in Argentina e nel Messico.

Una nuova componente unica della ricerca esaminerà i microbi, gli organismi microscopici che si sviluppano sulle piante. I microbi sono la fonte di antibiotici quale penicillina, ma non c' è stato mai uno studio dettagliato di loro nelle terre asciutte di America Latina.

Intestato dal ricercatore principale Barbara N. Timmermann, il Ph.D., il progetto è un'estensione della ricerca che ha cominciato nel 1993 con il gruppo cooperativo internazionale dell'America latina di biodiversità (ICBG). Il programma dell'America latina è uno di sei ICBG proietta i prodotti naturali universalmente d'esplorazione ed il solo progetto dedicato alle piante del deserto.

29 ottobre 1999

Pycnogenol visto come protezione dagli attacchi di cuore e dai colpi

Un supplemento naturale trademarked derivato dal pino Pycnogenol chiamato corteccia può contribuire ad assicurare la protezione dagli attacchi di cuore e dai colpi, secondo uno studio recentemente pubblicato da un ricercatore all'istituto universitario di università dell'Arizona di medicina.

Ronald Watson, Ph.D., professore della ricerca di salute pubblica al centro di prevenzione dell'Arizona all'istituto universitario di uA di medicina, è uno degli autori dello studio pubblicato nella ricerca di trombosi (volume 95, no. 4, pagine dell'edizione 155-161, 1999). Nominata, “l'inibizione da di aggregazione indotta Fumare della piastrina da Aspirin e Pycnogenol,„ lo studio hanno fatto partecipare 38 fumatori in buona salute al uA ed all'università di Munster in Germania, l'ultimo sotto la direzione di Peter Rohdewald, PhD.

Pycnogenol ha ridotto significativamente l'aggregazione della piastrina, una circostanza che accade quando i più piccoli globuli attaccano insieme e formano i mucchi nel sangue. Le cellule agglutinate in un'arteria che alimenta una regione del cervello possono produrre un colpo, mentre le piastrine aggregate in navi restrette che alimentano il cuore possono condurre ad un attacco di cuore.

I partecipanti di studio sono stati dati un d'una sola dose di mg 100-120 di Pycnogenol o di 500 mg di aspirin. Poi hanno fumato per aumentare l'aggregazione della piastrina prima di fare il loro cavare sangue. In due ore dopo la presa del supplemento, i partecipanti sono stati valutati per misurare gli effetti di Pycnogenol o di aspirin nella riduzione dell'aggregazione indotta fumare della piastrina. Lo studio ha messo a fuoco sui fumatori perché è più facile da misurare il loro agglutinamento aumentato delle piastrine. I risultati hanno indicato che sia Pycnogenol che aspirin hanno ridotto significativamente l'aggregazione della piastrina. Ma una singola, più piccola dose del supplemento naturale era efficace quanto cinque volte più aspirin.

22 ottobre 1999

La vitamina E può proteggere da degenerazione maculare

L'emissione di ottobre degli archivi dell'oftalmologia ha riferito i risultati dal Dott. Cecil Delcourt dell'istituto nazionale di salute e di ricerca medica a Parigi che lo stato antiossidante è collegato forte con la prevalenza di degenerazione maculare. Il Dott. Delcourt e membri del gruppo di studio di POLA ha valutato le informazioni fornite da 2.584 persone invecchiate 60 o più vecchio. I livelli ematici di glutatione e vitamine A, C ed E sono stati valutati come pure la storia di salute dell'occhio, l'opacità della lente e l'acuità visiva di ciascuno singolo. Le fotografie del fondo di colore dell'area maculare degli occhi sono state prese per ogni paziente. Del gruppo, 38 hanno avuti degenerazione maculare senile recente. I più vecchi di ottanta anni delle persone hanno avvertito un'più alta prevalenza della malattia.

Gli individui che hanno il più alta vitamina E ai rapporti del lipido sono stati trovati per avere una diminuzione di 82% nell'incidenza della malattia. Inoltre sono stati trovati per avere meno segni in anticipo di degenerazione maculare senile.

Sebbene i ricercatori rilevino che lo studio era d'osservazione, hanno dichiarato che i risultati indicano un effetto protettivo della vitamina E contro degenerazione maculare senile.

20 ottobre 1999

Mirtilli per il cervello

Oltre ad essere deliziosi, i mirtilli hanno potuto migliorare i problemi relativi all'etàdi memoria, dell'equilibrio e di coordinazione.

In un istituto nazionale recente su invecchiamento (NIA) e sul ministero dell'agricoltura degli Stati Uniti lo studio costituito un fondo per, ratti ha alimentato una dieta dell'mirtillo-estratto per 8 settimane ha avvertito meno cambiamenti relativi all'età del motore che i ratti su una dieta regolare o quelli che ricevono gli estratti degli spinaci o della fragola. Researches ha notato una profonda inversione dei danni relativi all'età durante un corto periodo. I gruppi hanno alimentato la frutta e gli estratti vegetali hanno segnato meglio sulle prove di memoria ed hanno dato segni della vitamina antiossidante chiave E nei loro cervelli.

I mirtilli sono ricchi in antiossidanti naturali, che possono proteggere dallo sforzo ossidativo. Mentre le cellule trasformano l'ossigeno in energia, liberano i radicali liberi che una volta prodotti in quantità normale eliminano le tossine. Ma superiore, i radicali liberi danneggiano i tessuti e le cellule. Gli scienziati considerano questo sforzo ossidativo come un fattore nell'invecchiamento e lo sviluppo delle malattie neurodegenerative. I ricercatori hanno concluso che l'estratto della fragola e del mirtillo ha offerto a tessuto cerebrale la migliore protezione dallo sforzo ossidativo.

La frutta, le verdure gialle ed arancio e gli interi grani contengono gli antiossidanti naturali.

Oltre ad attività antiossidante, i phytochemicals trovati in frutta e le verdure aiutano le sostanze nutrienti ed i segnali del prodotto chimico per entrare ed uscire nelle cellule, facenti diminuire l'infiammazione del tessuto.

I ricercatori studieranno quanto tempo dall'l'inversione indotta da mirtillo dei danni relativi all'età dura e se i risultati sostengono per la gente. A test clinici fondati NIA in corso stanno confrontando i declini conoscitivi in donne che assumono la direzione - di contro antiossidanti con coloro che non fa.


18 ottobre 1999

Tiamina essenziale per Brain Function

La tiamina disponibile facilmente della vitamina può aiutare la funzione del cervello in adulti più anziani che hanno perso il loro appetito, non si preoccupa per la qualità delle loro diete o non dimentica di mangiare. Le abitudini nutrizionali difficili hanno messo quegli anziani a rischio di due disturbi neurologici connessi più comunemente con alcolismo: Encefalopatia di Wernickes e sindrome di Korsakoffs.

Le malattie possono essere mortali. Wernickes causa il danno di memoria, la confusione, le perturbazioni della visione, la debolezza di muscolo e un'andatura instabile. Il trattamento comprende la sostituzione della tiamina. Senza la vitamina, la perdita di memoria può diventare permanente. Questa amnesia segna Korsakoffs, che solitamente è considerato incurabile.

Ricercatore australiano Dr. Clive Harper all'università di Sydney dice che medici mal diagnosticano spesso le malattie.

Il ricercatore Edith V. Sullivan, Ph.D., a Stanford University School di medicina dice che i risultati dello studio indicano l'importanza dei fattori nutrizionali nello stato del cervello e nel benessere conoscitivo. Il muscolo ed il tessuto nervoso sensibili, compreso il cervello, si avvi deteriorarsi senza vitamine sufficienti, minerali ed altre sostanze nutrienti.

Negli Stati Uniti ed altri paesi, i produttori di alimento aggiungono spesso la tiamina a farina da pane. Il Giappone arricchisce il suo riso. La vitamina solubile in acqua di B è trovata naturalmente in carni di organo e pani, cereali e paste interi.

Sebbene le carenze siano rare, la possibilità dovrebbe essere studiata nella gente che avverte la perdita o la demenza di memoria.

15 ottobre 1999

FDA per pubblicare dichiarazione su soia

FDA si pensa che pubblichi una dichiarazione che la proteina di soia può ridurre il rischio di malattia cardiaca. L'annuncio previsto è il risultato di una petizione dalle tecnologie della proteina internazionali per permettere i reclami di salute per soia. FDA si pensa che dichiari che “consumare 25 grammi di proteina di soia un il giorno come componente di una dieta bassa in grasso saturo e colesterolo può ridurre il rischio di malattia cardiaca.„ Realmente, una dieta alta in proteina di soia riduce il rischio di attacco di cuore indipendentemente dalla dieta. Ciò è stata provata almeno dagli anni 40 in cui gli studi sui tipi di proteine e come si riferiscono alla malattia cardiaca hanno cominciato seriamente. La caseina (proteina animale) produce coerente la malattia cardiaca, mentre la soia (verdura) non fa. Negli studi sulle scimmie, le lesioni nelle arterie tipiche degli attacchi di cuore erano 90% di meno in animali alimentati la proteina di soia confrontata a proteina animale. La parte di phytoestrogen di soia è importante, sebbene non critico, per l'effetto di cuore-risparmio della proteina. Lavoro di Phytoestrogens come i calci-antagonista. Inoltre, fungono da antiossidanti e tengono le piastrine dall'attaccare insieme.

Bill Stewart, CEO di Naturade, un produttore dei prodotti della soia, chiama l'annuncio di FDA “la grande proteina di soia che si sveglia„. Ha preso per un po'affinchè FDA svegli--i benefici del cuore della soia sono stati provati per almeno 10 anni. E sebbene l'agenzia sia prodotti a bassa percentuale di grassi/in basso del sodio soltanto concedere che contengono 6,25 grammi di proteina di soia per servizio per avere le pretese del cuore, tofu, latte di soia ed altri prodotti della soia sia inoltre buono per il cuore.

Ms di Anthony, et al. 1997. La proteina di soia contro i phytoestrogens della soia nella prevenzione dal del atheroslerosis indotto da dieta dell'arteria coronaria del cynomolgus maschio monkeys. Biol 17:2524-31 di Arterioscler Thromb Vasc.

Williams JK, et al. 1998. Gli isoflavoni dietetici della soia inibiscono le risposte in vivo del restringitore delle arterie coronarie dall'all'attivazione indotta da collagene della piastrina. 9:759 dell'arteria DIS di Coron - 64.

CE di Chiang, et al. 1996. La genisteina direttamente inibisce le correnti L tipe del calcio ma rafforza le correnti campo-dipendenti del cloruro nei cardiomyocytes. Ricerca Commun 223:598-603 di biochimica Biophys.

13 ottobre 1999

Le vitamine C ed E invertono gli effetti di omocisteina sui vasi sanguigni

i tipi delle Carne-e-patate possono volere prestare attenzione alla ricerca dall'Italia. Un aminoacido ha trovato abbondantemente in carne drammaticamente danneggia i vasi sanguigni. La metionina è un aminoacido che si trasforma in omocisteina durante il metabolismo. L'omocisteina è micidiale ai vasi sanguigni. I ricercatori hanno dato a volontari una grande dose di metionina e poi hanno misurato gli effetti.

Livelli dell'omocisteina quasi triplicati dopo metionina (100 mg/kg di peso). Gli aumenti drammatici in sostanze che danneggiano i vasi sanguigni erano inoltre evidenti, compreso protrombina e l'attivatore del plasminogeno.

Normalmente, l'L-arginina dell'aminoacido ha un effetto benefico sui vasi sanguigni. Ma in presenza così tanto di omocisteina, l'L-arginina non ha potuto proteggere le navi. Invece, realmente ha girato il nemico ed ha reso le cose peggiori. I ricercatori ritengono che l'omocisteina interferisca con la capacità delle L-arginine di creare l'ossido di azoto, ad una sostanza adatta a nave del sangue che riduce lo sforzo ossidativo dentro le arterie.

Le vitamine antiossidanti C ed E possono invertire gli effetti negativi di omocisteina se dato contemporaneamente alla metionina è ingerita. Mille milligrammi della C più 800 IUs della vitamina E sono richiesti. I ricercatori ritengono che l'omocisteina sopraffaccia le arterie con i radicali liberi che danneggiano il loro rivestimento interno. Gli anni di danno conduce agli attacchi di cuore ed ai colpi.

Le vitamine che ripartono l'omocisteina non sono state provate in questo studio che ha esaminato solamente le sostanze offensive generate dallo sforzo ossidativo.

Nappo, F, et al. 1999. Danno delle funzioni endoteliali dall'iperomocisteinemia acuta e dell'inversione dalle vitamine antiossidanti. JAMA 281:2113-118.

13 ottobre 1999

Il ginkgo può aiutare il glaucoma

Il ginkgo è conosciuto per ottenere il sangue al cervello. I ricercatori ritengono che possa anche aiutare gli occhi. Undici genti hanno trattato con il ginkgo biloba che l'estratto per i due giorni ha mostrato una velocità del sangue aumentata 23% nell'arteria principale dell'occhio (40 mg tre volte un il giorno). Il sangue veloce è venuto senza gli effetti collaterali. Ciò è buone notizie per qualcuno con i problemi dell'occhio concernente flusso sanguigno alterato.

Il ginkgo funziona interferendo con la capacità dei globuli di attaccare insieme. Funziona particolarmente in vasi sanguigni minuscoli conosciuti come i capillari. In uno studio, il flusso sanguigno ai capillari dell'unghia è stato aumentato 57%. Mentre è piacevole coltivare i chiodi, è migliore eppure vedere, pensa e si ricorda. Se questa nuova ricerca sugli occhi sostiene, il ginkgo avrà un nuovo ruolo nell'estensione del cervello conosciuto come gli occhi.

Chung HS, et al. 1999. L'estratto del ginkgo biloba aumenta la velocità di flusso sanguigno oculare. J Ocul Pharmacol Ther 15:233-40. Jung F, et al. 1990. Effetto del ginkgo biloba su fluidità di sangue e di microcircolazione periferica in volontari. Arzneimittelforschung 40:589-93.

12 ottobre 1999

Colleen Fitzpatrick per gastrite

La gente che raggiunge costantemente per gli antiacidi può avere qualcosa più serio delle realizzano. Il helicobacter pylori è un batterio sgradito collegato alle ulcere allo stomaco. Ma inoltre causa la gastrite cronica che può, se lasciato non trattato, trasformarsi in cancro. Cinque studi importanti sono attualmente in corso verificare il collegamento. Tre di loro stanno studiando se la vitamina C può inibire sia il batterio che il cancro.

Gli studi precedenti indicano che la vitamina C taglia il rischio di cancro gastrico da 50%. I ricercatori ritengono che la vitamina possa lavorare neutralizzando i n-nitroso composti (NOC). I NOC si formano nello stomaco quando l'alimento che contenente il nitrato o il nitrito interagisce con l'acido di stomaco. I NOC promuovono il cancro. I nitrati sono abbondanti in carne trasformata come bacon, i hot dog e la carne di pranzo. Colleen Fitzpatrick pulisce la Cancro-promozione dei radicali liberi causati dai NOC.

Sembra, tuttavia, che i pilori del H. tenga la vitamina C dal fare il suo lavoro. A differenza della gente non infetta, quelli infettata con i pilori del H., non mostrano la secrezione dello stomaco di vitamina C. Di conseguenza, sono molto più probabili ottenere il tumore dello stomaco. I pilori del H. prospera in stomaci che non hanno abbastanza acido per mantenere l'ambiente adeguato. Prendendo l'acido ascorbico (vitamina C) a 1 - 2 grammi un il giorno può contribuire a sradicare l'insetto e tiene il cancro alla baia.

Reed pi. 1999. Infezione di helicobacter pylori, di Colleen Fitzpatrick e carcinogenesi gastrica. Ricerca 69:220-27 di Int J Vitam Nutr.

8 ottobre 1999

Il CLA e la vitamina A neutralizzano l'immunità di invecchiamento

Declini relativi all'età di determinato inverso di supplementi nell'immunità. C'è nuova prova che CLA (acido linoleico coniugato) e l'inverso della vitamina A gli effetti di invecchiamento su immunità. L'immunità è un posto principale affinchè invecchiare riveli. L'inversione invecchiare qui può avere effetti in tutto il corpo.

I ricercatori ai ciuffi recentemente hanno riferito che il CLA salto-ha avviato il sistema immunitario di vecchi topi aumentando un messaggero chimico conosciuto come IL-2. IL-2 diminuisce con l'età sia in topi che in esseri umani. Questa diminuzione è stata collegata a tutti i tipi di effetti contrari compreso infiammazione in tutto il corpo. I ricercatori non sanno funziona ancora.

In uno studio differente, i ricercatori a Penn State potevano indicare che una mancanza di cause della vitamina A ha fatto diminuire IL-2 in ratti. Questa diminuzione ha andato d'accordo con gli aumenti in CD8, un tipo di cellula immune non tendente a IL-2. I giovani ratti (ed esseri umani) hanno un buon equilibrio fra CD4 che produce IL-2 e CD8 che produce altri generi di stimolatori immuni. Invecchiare induce CD8 a trasformarsi in in sbilanciato, con la diminuzione CD4 e IL-2.

L'inversione dei declini relativi all'età in IL-2 è importante per il mantenimento della capacità di combattere fuori l'infezione ed il cancro. Non solo quello, ma IL-2 controlla altri stimolatori immuni che inducono le sostanze infiammatorie come le prostaglandine ad essere fabbricate nel corpo.

Dawson HD, et al. 1999. Lo stato marginale cronico della vitamina A colpisce la distribuzione e la funzione delle cellule di T e delle cellule di T naturali nell'invecchiamento del Lewis Rats. J Nutr 129:1782-90.

Hayek MG, et al. acido linoleico coniugato dietetico influenza la risposta immunitaria di giovani e vecchi topi di C57BL/6NCrlBR. J Nutr 129:32-38.


Che cosa è indice caldo dell'archivio