Che cosa è caldo

Dicembre 2000

Che cosa è archivio caldo


18 dicembre 2000

La ribavirina funziona subendo una mutazione il virus dell'epatite C

La ribavirina è una delle poche droghe trovate per essere efficace per molti pazienti di epatite virale C. Il fondamento del prolungamento della vita aveva raccomandato la ribavirina per questo difficile trattare gli anni di malattia prima che fosse approvato negli Stati Uniti a questo fine. In un articolo pubblicato nella medicina della natura di dicembre, i ricercatori all'università di California, San Francisco hanno scoperto che la ribavirina funziona generando tante mutazioni al virus che il virus è sopraffatto da loro, che è conosciuto come catastrofe di errore. Secondo i ricercatori, questa nuova scoperta aiuterà le compagnie farmaceutiche a creare le versioni più efficaci di ribavirina. Precedentemente è stato creduto che la ribavirina lavorata bloccando un enzima usasse quando il virus ha copiato il suo genoma, ma questo è stato interrogato perché gli inibitori più potenti dell'enzima non erano efficaci contro i virus trattati da ribavirina. In questo esperimento, i ricercatori hanno aggiunto la ribavirina ad un virus in vitro ed hanno osservato una correlazione fra l'abilità antivirale della droga e la sua attività mutagena. Alle più alte concentrazioni nella ribavirina utilizzate nello studio, soltanto uno di dieci milione particelle del virus non è stato ucciso dalle mutazioni.

Sebbene i virus a RNA come quello che causa ad uso di epatite virale C la loro capacità di subire una mutazione per contribuire ad evitare i trattamenti ed i vaccini, le eccessive mutazioni generate da ribavirina contribuiscano a distruggere il virus. “Questi virus sono incredibilmente abili. Usano le mutazioni per ottenere intorno a quasi qualche cosa. Ma ora vediamo che la ribavirina aggiunge tante mutazioni extra al virus, quello che è spinto in un genere di fusione genetica,„ Shane Crotty spiegato, BS, dell'instituto della microbiologia di UCSF e dell'immunologia. “Questa carta indica che la mutagenesi è una strategia antivirale importante della droga. Ed è ragionevole supporre che ci sono altre droghe come questa là fuori, ma finora abbiamo non noto il giusto modo cercarli.„

15 dicembre 2000

Carcinoma della prostata rallentato da immunoterapia

I ricercatori all'università di California, San Francisco hanno scoperto che una nuova terapia che permette al sistema immunitario di uccidere le cellule di carcinoma della prostata può abbassare lo PSA e rallentare la progressione della malattia. Lo studio, pubblicato nell'edizione di dicembre del giornale dell'oncologia clinica, ha compreso la raccolta delle cellule di sistema immunitario importanti conosciute come le cellule dentritiche dal sangue trentuno uomo con carcinoma della prostata avanzato ormone-refrattario. Queste cellule puliscono il materiale straniero e lo portano all'attenzione dei linfociti, un tipo di globulo bianco, che poi la distruggono. In questo studio, le cellule dentritiche si sono combinate con la fosfatasi acida prostatica sintetica, o la PAPPA, un antigene che esiste sulla superficie della maggior parte delle cellule di carcinoma della prostata e sono state infuse nuovamente dentro i pazienti una volta al mese per tre mesi nella speranza che preparerebbe i linfociti dei pazienti per riconoscere le cellule con PAPon loro come sostanza straniera.

A seguito del trattamento, venti dei partecipanti, che hanno variato nell'età da 48 a 83 anni, hanno avuti una risposta immunitaria favorevole, con il loro tempo fino alla progressione di malattia a trentaquattro settimane, confrontate a tredici settimane per coloro che non ha risposto pure. Sei pazienti inoltre hanno avuti una diminuzione nello PSA, con la metà di questi che avvertono una diminuzione in uno PSA di 50%. Lo PSA, o l'antigene specifico della prostata, è una proteina nel sangue che è un indicatore per carcinoma della prostata.

Studi l'autore Eric Small, MD, il professore associato di medicina ed il membro del programma urologico dell'oncologia del centro completo del Cancro di UCSF hanno commentato, “realmente mostra che il sistema immunitario può essere manipolato e fatto per riconoscere il carcinoma della prostata. Questa prova mostra che possiamo rompere la tolleranza all'antigene. Immunologicamente, abbiamo pensato sempre che non potremmo fare quello nel carcinoma della prostata. Mentre altri studi hanno indicato l'immunoterapia per avere certo beneficio nel cancro del rene e del melanoma, questo studio è uno del primo per dimostrare un effetto nel carcinoma della prostata„

13 dicembre 2000

Il trasportatore endovenoso dell'ossigeno diminuisce il bisogno della trasfusione

La cinquantaquattresima Assemblea postuniversitaria in anestesiologia tenuta a New York questa settimana era il sito di un annuncio dal professor Donat R Spahn MD, dell'istituto di anestesiologia, ospedale universitario, Zurigo Svizzera, che amministrazione di Oxygent™ ai pazienti che la perdita di sangue con esperienza durante la chirurgia ha causato un evitare completo la trasfusione o all'esigenza di meno unità di sangue che un gruppo di controllo. Una delle funzioni di sangue è il trasporto di ossigeno in tutto il corpo. Oxygent, fatto da Alliance Pharmaceutical Corporation da un composto perfluorochemical sintetico, funge da trasportatore endovenoso dell'ossigeno una volta amministrato alla gente che ha avvertito la perdita di sangue. Ciò è importante alla luce della scarsità nazionale attuale del sangue.

Lo studio internazionale della chirurgia generale di fase 3 ha iscritto 492 pazienti che hanno subito ortopedico, urologico, addominale, vascolare ed altre procedure chirurgiche importanti, molte dovuto la malattia maligna, in cui 424 dovunque 10 - 80 millilitri persi di sangue per peso corporeo di chilogrammo. Nei 424 pazienti che hanno avvertito questo livello di perdita di sangue, coloro che ha ricevuto Oxygent hanno evitato l'esigenza di una trasfusione di sangue o hanno avuto bisogno di meno sangue. Questa statistica è stata osservata durante il periodo di studio che segue gli ambulatori dei pazienti.

Duane J. Roth, presidente e CEO di Alliance ha commentato, “Oxygent è il solo trasportatore dell'ossigeno che sta esaminando sia negli studi della chirurgia generale che cardiaci di fase 3. . . Siamo eccitati circa il potenziale affinchè Oxygent siamo un'alternativa a sangue erogatore, che scarseggia nelle regioni degli Stati Uniti e dell'Europa.„

11 dicembre 2000

Proinsulin livella premonitore del colpo

I livelli elevati di Proinsulin sono frequentemente nel tipo - 2 diabetici e sono stati collegati al livello aumentato di malattia cardiovascolare visto in questa popolazione, ancor più che l'insulina. Il pancreas dei diabetici può aumentare la produzione di proinsulin in risposta all'insulino-resistenza aumentato sperimentato dai diabetici. L'emissione di dicembre del colpo: Il giornale dell'associazione americana del cuore ha riferito uno studio del nondiabetics che aveva avvertito un primo colpo, in cui i livelli dell'insulina e di proinsulin sono stati misurati. Lo studio caso-controllo di incidente ha fatto partecipare cinquantanove uomini e trentacinque donne che avevano avvertito il loro primo colpo e cento settantotto comandi abbinati per l'età ed il sesso. I campioni di sangue sono stati raccolti prima che i colpi accadessero ed insulina e proinsulin sono stati misurati. Lo studio ha registrato per ottenere colesterolo totale, pressione sanguigna sistolica, il fumo, l'indice di massa corporea e l'insulina.

Lo studio ha trovato che i livelli elevati del proinsuin hanno elevato il rischio principiante del colpo a più del triplo che di quelli con i più bassi livelli di proinsulin. Le donne hanno studiato hanno avvertito un rischio ancora maggior, con un fattore di rischio sinergico di pressione sanguigna diastolica celebre.

Lo studio indica i livelli di proinsulin come essendo un buon preannunciatore del colpo di prima volta, specialmente in donne. Lo studio crea la nota che ha aumentato l'esercizio, dieta migliore e la perdita di peso abbasserà i livelli di proinsulin facendo diminuire l'insulino-resistenza. Questi fattori di stile di vita sono importanti per chiunque che desidera impedire tutte le forme di malattia cardiovascolare.

8 dicembre 2000

Nuovo trattamento per l'edema maculare diabetico

Il diabete è la causa principale di cecità fra le età di venti e di settantaquattro. L'edema maculare diabetico, o il DME accade quando i vasi sanguigni retinici dei pazienti diabetici si deteriorano, causando la perdita. Delle nazioni 10,3 milione diabetici, mezzo milione hanno DME. Quaranta per cento di tutti i diabetici sviluppano il DME con 75.000 nuovi casi diagnosticati ogni anno.

L'università di istituto universitario di Kentucky del dipartimento della medicina dell'oftalmologia ha contribuito a sviluppare un nuovo trattamento per il DME che comprende una procedura chirurgica semplice che impianta un dispositivo che fornisce il rilascio prolungato del fluocinolone acetonide della droga nella parte posteriore dell'occhio. Il fluocinolone acetonide è uno steroide antinfiammatorio che inibisce la crescita dei vasi sanguigni nocivi mentre controlla l'infiammazione. L'impianto consegna i livelli coerenti della droga per fino a tre anni. Ciò limita l'esposizione al corpo intero al farmaco, riduce la dose necessaria e l'esigenza di frequenti trattamenti farmacologici.

Il ricercatore il P. Andrew Pearson, M.D., l'assistente universitario, dipartimento di principio dell'oftalmologia, istituto universitario BRITANNICO di medicina ha commentato, “questa tecnologia può offrire l'opportunità di trattare il DME con una droga invece di una procedura dilagante. Ciò può offrire un efficace metodo per migliorare la vista dei pazienti afflitti con questa malattia terribile.„

Cinque pazienti in un cavo clinico di studio da Pearson hanno ricevuto l'impianto in un occhio mentre l'altro occhio è stato lasciato non trattato. Tutti i pazienti hanno avvertito la risoluzione del loro edema maculare nell'occhio che è stato trattato ed avevano migliorato l'acuità visiva dopo nove mesi. Gli occhi non trattati sono rimanere identicamente. Il Dott. Pearson indicato, “i risultati di questo studio è incoraggiante, particolarmente perché questi pazienti avevano venuto a mancare il trattamento standard, discutendo i loro casi molto difficili trattare.„

La tecnologia combinata con altre droghe è inoltre sta studianda per trattare la degenerazione maculare senilee l'uveite, un'infiammazione intraoculare severa ed attualmente è utilizzata nel trattamento CMV di retinite.

6 dicembre 2000

Gli aiuti di dialisi del fegato hanno danneggiato il fegato

Una macchina di dialisi del fegato che è stata utilizzata finora da ventitre ospedali negli Stati Uniti è stata utilizzata per la prima volta in questo paese per supportare le funzioni epatiche in un paziente con il trauma al fegato al centro medico, università dell'Arizona. L'unità di dialisi sta usanda su una vittima della ferita da arma da fuoco con la lesione più a 70% del fegato. I medici del centro medico hanno deciso di utilizzare la macchina di dialisi sul paziente per aiutare le chiare tossine dalla circolazione sanguigna per alleviare il fegato di alcuno del suo sforzo e per permettergli di rigenerare. Steven B. Johnson, M.D., il professore associato di chirurgia nella sezione del trauma ed il capo di cura critica chirurgica all'istituto universitario di università dell'Arizona di medicina, indicato “l'unità di dialisi del fegato sta assumendo la direzione basicamente di molte delle funzioni del fegato in moda da potere guarire il paziente. . . Avere la tecnologia per fornire la dialisi del fegato dà a UMC un efficace strumento per il trattamento dei pazienti con l'affezione epatica, overdose e con le lesioni severe al fegato.„

La dialisi del fegato fa mediante l'uso di un sistema mobile ed autonomo del compatto. È dimensione approssimativa è quello di una lavastoviglie e può essere spinto nella stanza del paziente. Funziona rimuovendo le tossine o l'origine esterna o interna dal sangue per impedire ulteriore deterioramento che può condurre a guasto multiorgano ed infine alla morte. Senza entr inare contatto con il sangue, il carbone attivo in polvere ed altri prodotti chimici eliminano le tossine. È la sola tecnologia approvata da FDA per assistere quelli che soffrono dallo scompenso o dall'overdose del fegato. Il trattamento dura quattro - sei ore durante i due - cinque giorni.

Come piccolo era ha stato a disposizione per assistere i fegati nocivi, questa nuova tecnologia potrebbe risultare essere una salvavita.

4 dicembre 2000

L'acido folico antagonista-ha causato i difetti di nascita riduttori dalle vitamine

Medicinali comunemente prescritti che fungono da antagonisti alla vitamina che di B l'acido folico è classificato come qualsiasi inibitori della riduttasi di diidrofolato, che include il aminopterin delle droghe, metotrexato, sulfasalazina, trimetoprim, triamterene, piritemanina, o quelli che si contrappongono all'acido folico in un modo differente, compreso i farmaci antiepilettici carbamazepina, fenitoina, fenobarbital e primidone. La ricerca ha indicato che carenza dell'acido folico è la causa del difetto di tubo neurale (spina bifida) come pure altri difetti quale la palatoschisi o labbro leporino, difetti cardiovascolari come dotto arterioso di brevetto, difetti del setto interatriali, coartazioni dell'aorta ed anomalie della polmonare-valvola e parecchi difetti dell'apparato urinario. Uno studio ha pubblicato nel 30 novembre New England Journal di medicina cercato per determinare se l'uso degli antagonisti dell'acido folico durante la gravidanza aumentasse questi difetti nei bambini delle donne che le prendono e se l'uso di acido folico durante la gravidanza potesse impedire alcuni di questi difetti.

Le madri di 1.962 infanti con gli spacchi orali, di 3.870 con i difetti cardiovascolari e di 1.100 con i difetti dell'apparato urinario sono state intervistate dagli infermieri formati entro sei mesi della loro consegna circa le droghe prese durante le loro gravidanze. Le madri di 8.387 bambini con i difetti non dovuto la carenza dell'acido folico inoltre sono state intervistate. È stato trovato che quelle madri che hanno preso gli antagonisti dell'acido folico durante il secondo o terzo mese dopo che il loro ultimo periodo mestruale ha avuto un maggior rischio di avere bambini con i difetti di nascita conosciuti per essere causato dalla carenza dell'acido folico e che questo rischio è stato modificato se inoltre stessero prendendo i multivitaminici. La riduzione del rischio attribuito ad uso della vitamina non è stata osservata, tuttavia, con quelli che prendono i farmaci antiepilettici in questa categoria (carbamazepina, fenitoina, fenobarbital e primidone) e gli autori suggerisca che queste droghe possano contribuire ai difetti di nascita da un meccanismo all'infuori dell'antagonismo dell'acido folico.

La ricerca conclude affermando l'osservazione che la componente dell'acido folico dei multivitaminici può ridurre i difetti della neurale-metropolitana come pure l'incidenza di altre malformazioni.

1° dicembre 2000

La creatina protegge il cervello dalla lesione

La creatina è un supplemento nutrizionale popolare fra i costruttori e gli atleti di corpo, usati per migliorare la resistenza ed il guadagno del muscolo. La creatina è sintetizzata nel corpo dall'arginina e dalla glicina di aminoacidi. È assorbito vicino ed è immagazzinato nei muscoli scheletrici principali e nel cuore. L'uso della creatina mantiene i livelli elevati dell'ATP, o l'adenosina trifosfato, la molecola dell'energia delle cellule. Nella ricerca pubblicata negli annali di novembre della neurologia, la creatina è stata indicata anche per avere la capacità di ridurre la perdita di neuroni nella corteccia del cervello che si presenta dopo la lesione. I ricercatori all'università di Kentucky hanno dato la creatina ai topi per i periodi di un, tre o cinque giorni prima di infliggere il trauma che somiglia alla lesione alla testa chiusa umana (il modello corticale chiuso di impatto). I topi che hanno ricevuto la creatina tre ed i cinque giorni prima della ricezione delle lesioni alla testa hanno avuti 36% meno danno una settimana dopo che i topi di controllo. I ricercatori hanno riferito che un simile esperimento in cui i ratti sono stati dati creatina quattro settimane prima della ricezione delle lesioni alla testa ha avuto metà della perdita di neuroni che il gruppo del placebo. La creatina evidentemente funziona avvantaggiando i mitocondri, che sono le centrali elettriche del produttore d'energia delle cellule. I cervelli dei ratti sono stati trovati per avere potenziale di membrana mitocondriale aumentato ed i livelli di calcio e di ossigeno reattivo offensivo sono stati ridotti all'interno dei mitocondri. I livelli di ATP sono stati mantenuti.

Il gruppo del ricercatore, principale dal Dott. Stephen W Scheff, commentato, “questo integratore alimentare può fornire gli indizi ai meccanismi responsabili di perdita di un neurone dopo il trauma cranico traumatico e può trovare l'uso come agente neuroprotective contro i processi neurodegenerative acuti ed in ritardo.„

Che cosa è indice caldo dell'archivio